A casa di … Riccardo Onori, luglio 2020

Stavolta Rock Nation è a casa di Riccardo Onori, chitarrista, autore, produttore. Dagli studi di chitarra classica iniziati a 14 anni, la carriera alle 6 corde prende presto forma con collaborazioni con i più importanti artisti fiorentini degli anni Ottanta: Diaframma, Dirotta su Cuba, Irene Grandi. Il numero delle collaborazioni eccellenti si allunga poi e velocemente in maniera impressionante, portando Riccardo sui terreni di infiniti generi musicali. Nel 2001 entra nel team di Lorenzo Jovanotti, con il quale incide, suona dal vivo, e partecipa alla scrittura di molti brani.

Nel 2018 esce il suo primo album da solista, “Sonoristan”, un lavoro eclettico che ci restituisce i mille volti artistici di Riccardo, il suo gusto, la sua insaziabile voglia di conoscere e confrontarsi con altre culture musicali. Ma lasciamo che Riccardo si racconti da solo, nella nostra intervista!

Riccardo Onori

Per ascoltarlo presto dal vivo, giovedì 16 luglio alle ore 21.30 Riccardo Onori e il suo trio saranno sul palco del Centro Pecci di Prato (evento), special guest a Saturnino al basso, per la rassegna Pecci Summer Live. Il trio di Riccardo Onori è un progetto votato alle sonorità funk e nu soul, sempre alla ricerca del groove giusto per far ballare il pubblico. Si avvale di due grandissimi musicisti come Michele Papadia, tastierista che ha esperienze in palchi internazionali e festival in tutto il mondo, e Donald Renda alla batteria, macchina da groove che mischia i ritmi funk con le sonorità dance elettroniche. Chi potevano ospitare se non Saturnino, il bassista più funk d’Italia?

Video-intervista a Riccardo Onori

Intervista di Francesca Cecconi

Video-editing di Marco Polidori