Fabrizio Simoncioni intervista, ottobre 2020

Fabrizio Simoncioni, per gli amici “Simoncia”, è molte cose per la musica: ingegnere del suono, fonico, musicista e produttore italiano, pluripremiato con oltre 100 dischi d’oro e 57  di platino, nomination ai XIII Latin Grammy nella categoria “Best Album of the Year”, ha lavorato con i più famosi artisti italiani: Litfiba (con i quali è alle tastiere dal 2016), Negrita, Ligabue, Gianna Nannini, Gianluca Grignani, Niccolò Fabi,  Carmen Consoli, Edoardo Bennato e moltissimi altri.

Narrare le gesta musicali di Fabrizio, che siano alle tastiere o dietro una consolle, necessita di un tomo biografico. Wikipedia ci viene in soccorso con una scheda dettagliata e accurata (fortunatamente), ma non aggiornata; da qualche mese infatti lui ha lanciato l’etichetta DPoT Records, una nuova realtà discografica indipendente.

Nella cabina di regia del suo bellissimo studio, Simoncia ci accoglie come fossimo davvero nella sua casa, è questa la sua “home”. Tra chiacchiere e preascolti di cose in lavorazione, ci racconta le sue storie, con passione e un atteggiamento riconoscente alla vita per avergli dato sempre, comunque e ovunque la musica.

Intervista a Fabrizio Simoncioni

Articolo di Francesca Cecconi, video di Marco Polidori