14/07/2024

Ludovico Einaudi, Roma

14/07/2024

Escape the Fate, Milano

14/07/2024

Massimo Silverio, Locorotondo (BA)

14/07/2024

Porretta Prog Legacy, Porretta Terme (BO)

15/07/2024

Calexico, Milano

15/07/2024

Mogwai, Bologna

16/07/2024

Black Eyed Peas, Rho (MI)

16/07/2024

Cristiano De André, La Spezia

16/07/2024

Blue, Bologna

16/07/2024

Crocodiles, Marina di Ravenna (RA)

17/07/2024

Thomas Umbaca, Camaldoli (AR)

17/07/2024

Ludovico Einaudi, Stresa (VB)

Agenda

Scopri tutti

Go Down Festival Livorno 2024

In questa edizione sul palco affacciato sul mare The Loyal Cheaters e Diplomatics

Metti la sera del 15 giugno in riva al mare, luci colorate e sonorità anni Settanta e hai la ricetta giusta per il ritorno in terra toscana del Go Down Festival (il report edizione 2023). In questa edizione 2024 sul palco del Surfer Joe Diner, a due passi dalla Terrazza Mascagni di Livorno, ben due band targate Go Down Records.

The Loyal Cheaters

Aprono la serata i The Loyal Cheaters, e la formazione italo/tedesca, grazie alla loro sonorità punk rock, fatta di suoni ruvidi, ritmi da alta tensione e una potenza trascinante, scalda subito l’ambiente. Siamo in ottime mani.

The Loyal Cheaters

Mettono subito il turbo ed è susseguirsi di pezzi che spaziano nei suoni tipici degli anni Settanta, non manca l’Hard Rock, il Rockabilly o il più eclettico Glam. Il Punk, genuino e travolgente che gira sotto come collante fra i vari generi è sapientemente dosato, dando così in pasto all’ascoltatore sempre la giusta scarica di adrenalina, in modo da invogliarlo all’ascolto.

The Loyal Cheaters

La giovane band, guidata da Lena McFrison, nonostante siano ancora esordienti del panorama musicale Italiano ed europeo, hanno già quel mix di capacità, tenacia ed esplosività da “grandi” e la loro performance ne è la prova.

The Loyal Cheaters

Loro si definiscono Turbo Punk ‘n’ Roll e in questa definizione li ritroviamo perfettamente, con una punta diabolica che ogni tanto affiora.

Diplomatics

Tocca poi ai vicentini Diplomatics (la nostra recensione di “Is it Tome to Fly?“) guidarci nel nostro viaggio negli anni Settanta e non lo fanno certamente con tranquillità. Con una energia travolgente, che li contraddistingue fin dagli esordi nel 2013, strappano il volante dalle mani dai The Loyal Cheater e impostano il tragitto sul Rock ‘n’ Roll allo stato puro, timbriche potenti e suono gracchiante sulle alte frequenze. Tutto suona maledettamente bene.

Diplomatics

I pezzi scorrono uno dietro l’altro e ci fanno ripercorrere il loro tre dischi, regalandoci così una vastità di generi e sottogeneri inaspettata per chi non li conosce, ma questo è il loro biglietto da visita, essere una band completa che riesce a fondere generi diversi mantenendo sempre la loro identità ben definita.

Diplomatics

Questo viaggio è diventato un rollercoaster di adrenalina e sonorità. C’è un grande lavoro sul palco anche per loro, se uno cerca staticità fuori e dentro lo stage, beh ha sbagliato posto. Ottima scelta di line up da parte di Go Down Records, che riesce grazie a due band di altissimo valore e alla loro alchimia a realizzare una edizione 2024 esplosiva.

Diplomatics

Festival che non termina neanche quando le band hanno ormai fatto il loro “sporco” lavoro. Ci pensa Tommy Gun lasciato il suo ruolo di bassista dei The Loyal Cheater, prende possesso della console da Dj ed è un altro giro di giostra all’insegna del Rock per il pubblico che tornerà a casa con le orecchie che fischiano, ma veramente appagato dalla ottima musica che questa serata è riuscita a regalargli.

Diplomatics

Articolo e foto di Simone Tofani

Set list The Loyal Cheater 15 giugno 2024 Livorno

  1. Madhouse
  2. Can’t Go Out
  3. Baby Boomer
  4. Drama Queen
  5. Eat The Rich
  6. Dynamite
  7. Ballroom
  8. Crazee You Say
  9. Coming Back
  10. Spit On Me
  11. No Saturday Nites
  12. Sugar Lover Boy
  13. Share My Wine
  14. Surrender

Set list Diplomatics 15 giugno 2024 Livorno

  1. Intro
  2. Back To You
  3. Desert Love
  4. 7 Notes
  5. Cobra Dream
  6. No Heart, No Future
  7. Go High
  8. You Are Nothing
  9. Irish Whiskey
  10. Nevah
  11. Who I Am
  12. Shadow
  13. Love Boat
  14. Jungle
  15. Dancing All Alone
  16. Shit Monday
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!