05/12/2022

Stick to Your Guns + Knocked Loose, Milano

05/12/2022

Airbourne, Milano

06/12/2022

Talèa, Gorizia

06/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Prato

06/12/2022

Voivod, Mezzago

06/12/2022

The Zen Circus, Bologna

07/12/2022

Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri, Pordenone

07/12/2022

Talèa, Vicenza

07/12/2022

Voivod, Cagliari

Agenda

Scopri tutti

Swingin’Fall

Al via la IV edizione della manifestazione dedicata alla musica e al ballo swing

Nasce da un’inedita collaborazione, quella fra la rinomata scuola di danza padovana Gigglemugs Swing Dancers ASD e l’Hotel Millepini di Montegrotto Terme, sede della Y40, la piscina termale più profonda del mondo, la quarta edizione dello Swingin’Fall, annuale manifestazione dedicata alla musica e al ballo swing che riempirà di ballerini e musicisti la struttura termale fra venerdì 18 e domenica 20 novembre. Un appuntamento divenuto ormai un punto di riferimento per la comunità che si identifica con la passione per il ballo swing a livello europeo: lo testimoniano non solo la varietà di nazionalità a cui appartengono i docenti convenuti, ma anche la molteplicità di lingue parlate dai tantissimi appassionati che hanno affollato le tre precedenti edizioni. Un evento di portata europeo, coronato fino ad oggi da un gradimento di pubblico sempre crescente e da una completezza nei contenuti sempre maggiore e onnicomprensiva.

Quest’anno il programma dello Swingin’Fall non smentisce la tendenza alla crescita fino ad oggi mantenuta, con due intensissimi giorni di workshop in programma, laboratori specifici legati allo studio e all’approfondimento delle danze vernacolari jazz, in particolare il Lindy Hop e il Rooted Jazz. Accanto ai laboratori, il programma affianca, ad animare le sale del Millepini, tre parties serali, vere e proprie serate di festeggiamento, eventi dedicati al ballo libero chiaramente all’insegna dello swing. La vocazione internazionale dello Swingin’Fall si riverbera negli ospiti d’eccezione convenuti per l’edizione 2022, quattro coppie di insegnanti di caratura internazionale, due straniere e due italiane a testimoniare l’importanza e la considerazione di cui la scena Swing ormai gode anche nel Belpaese, e come questo si connetta al resto del mondo attraverso la passione per questo stile. Gli artisti internazionali a cui sarà affidata parte dell’offerta didattica sarà davvero di altissimo livello: dalla Francia Alice Mei, in coppia con lo svedese Felix Berghäll, mentre la statunitense Jo Hoffberg duetterà con il brasiliano Felipe Braga. Una compagine di insegnanti che la scena internazionale si contende, per la prima volta impegnati sul territorio padovano.

Come da tradizione dello Swingin’Fall, poi, il comparto musicale va ben al di là della ormai classica configurazione delle feste dedicate al ballo, ma accarezza e fa propria una tradizione che affonda le sue radici in un’epoca in cui la musica che accompagnava il ballo era eseguita esclusivamente dal vivo. Due formazioni, entrambe italiane, accompagneranno i set del venerdì e del sabato sera: la Ellynor and the Razzle Dazzle Band e Cosimo and the Hot Coals Band. Accanto a loro, a completare l’assortimento musicale che accompagnerà quest’edizione, i dj Serj e Trixie B.

Un occhio di riguardo, infine, è stato speso sul fronte culturale. Parlando della tradizione Swing, occorre essere consapevoli di trovarsi di fronte a una vera e propria espressione culturale con un secolo di storia alle spalle. I moderni sommovimenti sociali che hanno sconvolto gli Stati Uniti allargando il dibattito all’intero emisfero occidentale, come per esempio il movimento Black Lives Matter, hanno imposto una seria riflessione sulla cosiddetta Black Culture, quel complesso di elementi culturali e pratiche sociali che, traendo origine dalla comunità afroamericana, hanno poi trovato linee di espansione e di compenetrazione in quella che oggi riteniamo essere un patrimonio culturale collettivo e universalmente condiviso. Per questo, il programma dello Swingin’Fall 2022 prevede un momento di approfondimento e dibattito sull’argomento, l’incontro informale Black Culture Talk, una riflessione sulla cultura afroamericana affidata alle parole di Felipe Braga e Felix Berghäll moderato dal giornalista Riccardo Cecconi e dalla professoressa Beverley Jayne Littlewood. L’ingresso al Black Culture Talk è libero e aperto a tutti.

Programma

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!