Deltablues Festival 30/a edizione

La trentatreesima edizione del Festival Deltablues entra nel vivo questa settimana con due giornate entrambe a Adria nella prestigiosa cornice di Piazza Cavour con artisti di altissimo livello:

  • 11 settembre con inizio alle 21,30 all’insegna del Blues, apertura affidata al trio Blues Bisquit e a seguire il concerto conclusivo deiBayou Side del chitarrista altoatesino Hubert Dorigatti, già finalista IBC a Memphis nel 2016,  che per questo evento avrà come ospite d’eccezione Fabrizio Poggi cantante, armonicista e scrittore, probabilmente il bluesman italiano più conosciuto negli States;
  • 12 settembre sempre con inizio alle 21,30  ”Deltablues Play Jazz” con il quartetto della cantante italo canadese Sara Jane Ceccarelli. Concluderà la serata il quartetto capitanato dal saxofonista  Fabio Petretti, con Michele Francesconi al piano, Paolo Ghetti al contrabbasso e Stefano Paolini alla batteria, affiatata formazione di altissimo livello composta da artisti di livello mondiale che svolgono anche una importantissima attività didattica che presentano il fortunato CD “Petretti Sound”,

Per acquistare il biglietto numerato – euro 5,00:   https://www.diyticket.it/ I biglietti ancora disponibili sarà possibile acquistarli la sera del concerto all’entrata dell’area spettacoli.

Deltablues 2020Bluesy Biscuits è un interessante progetto che nasce dall’incontro di tre studenti della scuola di musica moderna di Ferrara alla fine anni 90 ispirata ai grandi artisti internazionali jump blues, swing, country, e i primissimi gruppi classic rock, di fine anni 60 inizio 70. Propongono oggi un repertorio che spazia dal Rock Blues, al Country, fino ai classici del Blues: Muddy Waters, James Cotton, Robben Ford, Nine Below Zero, Allman Brothers rivisitati con un sound moderno e esplosivo.

Bayou Side band capitanata dal chitarrista e cantante altoatesino Hubert Dorigatti, già finalista all’IBC 2017 di Memphis come vincitore del contest italiano del 2016 organizzato da Deltablues, con alle spalle studi e perfezionamento presso i conservatori di Trento e di Vienna. La musica dei Bayou Side, principalmente con composizioni proprie, si rifà al Blues tradizionale del sud degli Stati Uniti con influenze country e jazz.  Un sound originale, nitido e minimalista, avvalendosi di strumenti acustici, alla maniera dei “vecchi maestri”.
“Special guest” Fabrizio Poggi, cantante, armonicista e scrittore, premio Oscar Hohner Harmonicas, vincitore del JIMI Award nel 2016 è il bluesman italiano più conosciuto negli States con ben ventidue album incisi, molti negli Stati Uniti. Il CD “Juba Dance”, inciso con Guy Davis nel 2013, è stato per ben otto settimane al primo posto della classifica dei dischi blues più trasmessi dalle radio americane.
Con il disco “Sonny & Brownie’s Last Train”, inciso assieme a Guy Davis, ha ottenuto la nomination ai Grammy Awards 2018 nella categoria miglior disco blues tradizionale, finali che ha alla fine hanno visto prevalere i Rolling Stones.

Sara Jane Ceccarelli, Italo-canadese, Cantante poliedrica e con un curriculum artistico incredibilmente variegato. Dopo gli studi classici inizia ad esibirsi dal 2001 in varie formazioni spaziando dal jazz ai cantautori nord americani, dal pop al blues e la musica popolare americana. Front woman della Med Free Orkestra (sul palco del Primo Maggio a Roma nel 2015 e nel 2016) e dell’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti.E’ backing-vocalist nel disco di Francesco De Gregori “Amore e Furto”. Nell’estate 2017 ha partecipato all’Indiegeno Fest (premiato miglior festival estivo dal MEI) aprendo il concerto di Niccolò Fabi.
Ha vinto il primo premio del concorso “L’artista che non c’era” edizione 2019 aggiudicandosi anche il Premio Nuovo Imaie per l’anno 2019/2020. Dopo più di un anno di live in Italia e all’estero (in particolare Copenaghen Jazz Festival 2016/2017 e 2018) torna con la presenza alle chitarre del fratello Paolo di ritorno dal tour “Apriti Cielo” col cantautore romano Mannarino.

Senso della forma e ricerca della melodia: il quartetto Petretti, Francesconi, Ghetti e Paolini prende le mosse dalla tradizione jazzistica per far emergere il gusto personale della ricerca e del particolare e proporre una originale prospettiva sul jazz contemporaneo.
Si tratta di una formazione solida e affiatata grazie alle tantissime collaborazioni che hanno legato tra loro i quattro protagonisti nel corso degli anni. La loro musica ricca di sviluppi, si forgia su una sintesi tra radici e nuove strade. Lo spettacolo che propongono si basa sul CD “Petretti Sound”, con pezzi composti dal sassofonista Fabio Petretti, a volte percepiti come classici, sin cui si fondono il fluido lirismo del pianoforte di Francesconi col puntuale ed energico pulsare del contrabbasso di Ghetti unito alla poliedrica ritmica di Paolini.

Phone: +393466028609
Email: info@deltablues.it
Website: http://www.deltablues.it