20/04/2024

Ghostly Kisses, Bologna

20/04/2024

Nobraino, Nonantola (MO)

20/04/2024

Tafuzzy Night, Bologna

20/04/2024

Marlene Kuntz, Bologna

20/04/2024

Gianluca Grignani, Pordenone

20/04/2024

Karma, Verona

20/04/2024

Bengala Fire, San Vito al Tagliamento (PN)

20/04/2024

Lauryyn, Noha (LE)

20/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Roma

20/04/2024

Simple Minds, Milano

20/04/2024

Daykoda, Torino

20/04/2024

Will Hunt, Buccinasco (MI)

Agenda

Scopri tutti

Festival Tener-a-mente 2023

Uno degli eventi musicali estivi più attesi del Nord-Italia

Mercoledì 14 giugno a Brescia, nel palazzo del Broletto, si è tenuta la presentazione ufficiale della nuova edizione del Festival Tener-a-mente, kermesse che si svolge all’interno del Vittoriale degli Italiani, casa del poeta vate Gabriele D’Annunzio a Gardone Riviera (BS). Un’edizione ricca, che prende il via il prossimo 1 luglio, e che, ha ricordato la direttrice artistica Viola Costa (la nostra intervista), si può considerare ormai come uno degli eventi più attesi del Nord-Italia. Un successo che è legato a molti fattori, non ultimo la scelta sempre puntuale e attenta di proposte musicali che, spesso, sono uniche, e cioè con artisti che si esibiscono solo al Vittoriale, o in altri pochi luoghi in Italia, e, soprattutto, alla rinnovata sensibilità voluta e promossa da Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale, assente però dalla conferenza stampa per un impegno improvviso.

Dall’1 al 26 luglio, dunque, sono 15 gli appuntamenti musicali, ai quali si aggiunge la serata poetico-performativa “Più Luce!”, che torneranno a illuminare il palco vista-lago dell’Anfiteatro del Vittoriale. Una rassegna che, spaziando tra i linguaggi musicali più diversi, dal jazz all’indie, dal rock al blues, porterà a Gardone Riviera alcuni tra gli artisti internazionali più interessanti, con una line-up impreziosita, appunto, da due date uniche italiane: Nils Frahm, uno dei migliori pianisti e dei più creativi compositori della scena neo-classica contemporanea, in concerto il 6 luglio, e Hozier il 16 luglio che, con oltre 22 miliardi di streaming e numerosi dischi di platino, ha segnato anche il tutto esaurito più veloce di questa edizione, con biglietti terminati in meno di un’ora.

Tutto il fine settimana centrale di luglio sarà un omaggio alla musica irlandese: sabato 15 luglio, sarà la volta di Dmanien Rice, il “poeta con la chitarra” per il cui concerto non c’è più disponibilità di biglietti. Più in generale, quello del cantautorato internazionale è certamente un filone dominante in questo cartellone, con i concerti di James Bay, Dean Lewsi e Tom Odell, cui si aggiunge il rock carico di atmosfera degli islandesi Kaleo ha ricordato Viola Costa.

Non poteva mancare il jazz, rappresentato quest’anno da due autentici colossi del genere: il 23 luglio lo rileggerà in chiave futuristica e contaminata il giovanissimo Jacob Collier, 28 anni, 5 Grammy già vinti e una schiera lunghissima di blasonati estimatori, dai Coldplay a Herbie Hancock, che lo precederà venerdì 21 luglio portando la sua leggendaria carriera sul palco che lo attende dal 2020, quando il concerto venne annunciato e poi cancellato per pandemia. Con lui in scena altri quattro musicisti che faranno la gioia dei fan musicofili: James Genus al basso, Lionel Loueke alla chitarra, Terence Blanchard alla tromba e tastiere e Jaylen Petinaud alla batteria.

Per quanto riguarda la musica italiana, il Festival quest’anno accoglie quattro grandi nomi del panorama musicale nazionale: apre l’1 luglio il cantastorie Mannarino con il richiestissimo progetto “Corde”, già tutto esaurito. Il 7 luglio arriva Venerus, in un connubio di soul ed elettronica; due giorni dopo il palco vista-lago del Vittoriale sarà riscaldato solamente dalla luce delle candele, dalle note del pianoforte di Danilo Rea e Fiorella Mannoia. Infine il 22 luglio spazio per la delicata poesia dello storico repertorio di Fabio Concato.  

Tener-a-mente, poi, si chiuderà con due batteristi storici, in concerto a Gardone con i rispettivi progetti solisti. Entrambi sono membri fondatori di due gruppi che hanno fatto la storia della musica moderna: il 24 luglio Stewart Copeland, accompagnato dall’orchestra, omaggerà i brani più amati di The Police, mentre Nick Mason chiuderà il Festival con un concerto già tutto esaurito, il 26 luglio, in omaggio ai primi album dei “suoi” Pink Floyd.

Completa il cartellone, venerdì 14 luglio, “Più Luce!”, l’omaggio alla poesia, con la curatela artistica di Paola Veneto, che quest’anno giunge alla sesta edizione. Dal 2021 ha perso i panni di premio per attori per indossare quelli di performance poetico-musicale, che quest’anno ha per titolo “La sete che brucia”, celebra il tema dell’Eros ed è affidata alle voci recitanti degli attori Roberta Barbiero e Umberto Terruso e alle sapienti e caldissime note della fisarmonicista Rita Di Tizio e del suo trio. L’ingresso allo spettacolo è gratuito su prenotazione, da effettuare sul sito www.anfiteatrodelvittoriale.it a partire dal 15 giugno.

Fra le particolarità di questo Festival, ha spiega sempre Viola Costa, ci sono alcuni numeri importanti. Gli spettatori italiani proverranno per il 58% dalla Lombardia, e in particolare il 33% dalla provincia di Brescia, entrambe percentuali in calo a favore del pubblico che convergerà a Gardone Riviera da tutta la penisola. Altro dato significativo, poi, riguarda il carattere internazionale del pubblico del Festival. A due settimane dallinizio del Festival e un mese e mezzo dalla sua conclusione, con 4 spettacoli tutti esauriti e 2 vicinissimi al sold-out, sono già stati venduti 19.739 biglietti in 58 Paesi al mondo. Oltre che dallItalia, la maggior parte del pubblico verrà a Gardone Riviera da Germania, Svizzera, Austria, Regno Unito, Francia, Slovenia e Paesi Bassi. Gli spettatori più esotici arriveranno da Singapore per James Bay, Kazakistan e Afghanistan per Kaleo e dalla Nuova Zelanda per Herbie Hancock. La palma di artista con il pubblico più internazionale va a Hozier, con spettatori provenienti da 34 Paesi al mondo, seguito a ruota da Kaleo con 33 nazioni rappresentate. Seguono Nick Mason (26 Paesi) e Jacob Collier (24). In chiusura, poi, Rita Costa, responsabile marketing e comunicazione, ha tenuto a precisare due progetti speciali. Il primo è “Almanacco”, nato da un’idea di Massimo Rota, contenitore di approfondimenti, notizie, curiosità, video, interviste da Tener-a-mente. A partire da lunedì 19 giugno il sito del Festival ospiterà la prima edizione, per il momento online, che quotidianamente si arricchirà di contenuti che raccontino più da vicino gli ospiti, i concerti, le scalette, i dietro-le-quinte della rassegna.

Il secondo progetto è confermato lapprezzatissimo Tener-a-mente a 4 zampe”, che permette di accedere agli eventi di Tener-a-mente con i propri cani, accolti gratuitamente con ciotole per labbeveraggio, cucce e biscotti. 16 i posti-zampa per ciascun concerto, collocati in platea in posizioni studiate appositamente per consentire a tutti la miglior esperienza, proprietari e amici a 4 zampe, senza recare disturbo agli altri spettatori.

Il sito del Festival si conferma punto di riferimento anche per i servizi utili per lo spettatore, offrendo informazioni sul territorio, possibilità di prenotazione del posto auto nel parcheggio privato adiacente il Vittoriale e agevolazioni sulla visita al Vittoriale degli Italiani, grazie a una convenzione che consente agli spettatori del Festival di acquistare il biglietto ridotto per la visita al complesso museale, sia online(www.vittoriale.it) che alla cassa. Biglietti in vendita al sito www.anfiteatrodelvittoriale.it; info e riservazioni telefoniche ai numeri 0365.20072 e 340.1392446, tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Articolo di Luca Cremonesi, foto di Roberto Fontana

Tener-a-mente 2023 programma

  • 1 Luglio Mannarino ore 21.15
  • 3 Luglio James Bay ore 21.15
  • 6 Luglio Nils Frahm ore 21.15
  • 7 Luglio Venerus ore 21.15
  • 9 Luglio Mannoia/Rea ore 21.15
  • 12 Luglio Dean Lewis ore 21.15
  • 14 Luglio Più Luce – La sete che brucia ore 21.15
  • 15 Luglio Damien Rice ore 21.15
  • 16 Luglio Hozer ore 21.15
  • 17 Luglio Kaleo ore 21.15
  • 19 Luglio Tom Odell ore 21.15
  • 21 Luglio Herbie Hancock ore 21.15
  • 22 Luglio Fabio Concato ore 21.15
  • 23 Luglio Jacob Collier ore 21.15
  • 24 Luglio Stewart Copeland ore 21.15
  • 26 Luglio Nick Mason ore 21.15
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!