14/07/2024

Ludovico Einaudi, Roma

14/07/2024

Escape the Fate, Milano

14/07/2024

Massimo Silverio, Locorotondo (BA)

14/07/2024

Porretta Prog Legacy, Porretta Terme (BO)

15/07/2024

Calexico, Milano

15/07/2024

Mogwai, Bologna

16/07/2024

Black Eyed Peas, Rho (MI)

16/07/2024

Cristiano De André, La Spezia

16/07/2024

Blue, Bologna

16/07/2024

Crocodiles, Marina di Ravenna (RA)

17/07/2024

Thomas Umbaca, Camaldoli (AR)

17/07/2024

Ludovico Einaudi, Stresa (VB)

Agenda

Scopri tutti

esterina video-intervista

Quattro album in studio all’attivo, un live registrato in presa diretta durante un concerto acustico, centinaia di concerti in giro per l’Italia

esterina
Gli esterina sono da ormai 12 anni la band più affermata e continua della provincia di Lucca. Pur trovandosi ai “margini” della città – provengono infatti da Massarosa – sono senza ombra di dubbio il massimo riferimento della zona e, probabilmente, una delle punte di diamante dell’intera regione.
Quattro album in studio all’attivo dal 2008, un live registrato in presa diretta durante un concerto acustico, centinaia di concerti in giro per l’Italia e numerosi riconoscimenti prestigiosi (tra gli altri il Premio Ciampi per la loro versione di “Fino all’ultimo minuto”) e apparizioni su tantissime radio e riviste di settore, nell’annus horribilis 2020 si sono inventati l’ennesimo capolavoro: i concerti di Rietto.
Gli esterina si sono immaginati un tour a rovescio, in cui non sono loro a muoversi per andare a suonare in giro, ma è il pubblico che si muove per andare da loro, nel prato adiacente la loro sala prove. Un pubblico richiamato da diverse parti d’Italia, che ha garantito delle date sold out per ben sette concerti consecutivi.
Di questo e di altro hanno raccontato al nostro microfono…

Articolo di Alessio Pagnini
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!