19/04/2024

Ghostly Kisses, Milano

19/04/2024

Furor Gallico, Bologna

19/04/2024

Giovanni Truppi + Band vs Sibode DJ, Brescia

19/04/2024

Nobraino, Firenze

19/04/2024

Marlene Kuntz, Roncade (TV)

19/04/2024

Trophy Eyes, Milano

19/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Bologna

19/04/2024

Malvax, Torino

19/04/2024

Lorenzo Polidori, Tommaso Doglia, Fabrizio Bianco, Firenze

19/04/2024

Blue Drama, Fiesole (FI)

19/04/2024

Will Hunt, Torino

19/04/2024

Finntroll, Milano

Agenda

Scopri tutti

Emidio Clementi e Corrado Nuccini live Pisa

Report di una delle poche e selezionate date di presentazione del disco

Entrare nel glorioso Lumière di Pisa, e trovare le poltroncine come nel periodo della pandemia è stato un po’ come ripiombare in un incubo. Però lo spettacolo a cui abbiamo assistito il 21 aprile (perché non si può parlare di concerto, ma di spettacolo vero e proprio) aveva assolutamente bisogno di una platea ordinata e immobile che solo le sedute riescono a dare: è uscito da poco “Motel Chronicles” (la nostra recensione), un album in cui Emidio Clementi (Massimo Volume) e Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) sonorizzano con l’aiuto di alcuni amici alcuni passi dell’omonimo libro di Sam Shepard, un libro edito nel 1982 che è una raccolta di racconti, poesie, pensieri scritti e brevi testi (È in libro che mi accompagna da quando avevo 16 anni, e ancora non l’ho imparato a mente dirà Clementi al momento dei saluti), e questa è una delle poche e selezionate date di presentazione del disco.

Sul palco, oltre al frontman dei Massimo alla lettura, e Nuccini alla chitarra e al lap-top, il multistrumentista Emanuele Reverberi alla tromba, al violino e alla lap-steel guitar, e Francesca Bono ai synths e all’elettronica. Sì, proprio Francesca dei nostri adorati Ofeliadorme, che proprio in queste settimane ha rilasciato insieme a Vittoria Burattini (anch’essa nei Massimo Volume col ruolo di batterista) uno dei dischi italiano più sorprendenti di questi primi mesi del 2023. Sul palco niente scenografia, un set luci minimale e le quattro postazioni dei musicisti, nient’altro.

E in platea un pubblico silenzioso e attento, con addirittura qualcuno che conosce le parole a memoria e fa lo speaking-along con Clementi, e ditemi se questa non è una cosa incredibile. Le parole di Shepard, tradotte da Clementi stesso, arrivano dritte in faccia, potenti e profonde, e descrivono la disperata America di provincia che lo scrittore vedeva nella vita di tutti i giorni, e quindi “la sua Homestead Valley diventa la nostra Casaleggio”; la storia dell’uccello che si schianta in un parcheggio perché confonde l’asfalto incendiato dal sole con la superficie di un lago potrebbe succedere anche in qualsiasi periferia italiana, così come potrebbe succedere ogni giorno di vedere una bambina correre dietro ad un foglio di cellophane pregandolo di fermarsi.

E a fare da sottofondo la musica del trio Nuccini – Bono – Reverberi, che più che fare da tappeto sonoro al reading ne diventa sostegno irrinunciabile; synths e rumori, campionamenti, contaminazioni fra la tradizione tex-mex e il Bristol sound, archi e fiati, insomma un universo armonico straordinario che ha lasciato il pubblico a bocca aperta. Quello di “Motel Chronicles” è un progetto ambizioso e impegnativo, ma sia la versione su disco che quella dal vivo sapranno conquistare chiunque voglia avvicinarsi. Dategli una possibilità, datemi retta.

Articolo e foto di Michele Faliani

Set list Emidio Clementi e Corrado Nuccini 21 aprile 2023 Pisa

  1. A Rapid City
  2. Ricordo di aver cercato di imitare il sorriso di Burt Lancaster
  3. Sistemava la gabbia dei canarini
  4. Si era perso col camion in un posto chiamato Plains
  5. Mexico City Organ
  6. Ho trovato un uccello morto in mezzo a un parcheggio
  7. Portavo il ghiaccio a Nina Simone
  8. Uomini che si pettinano in macchina
  9. È una notte di delitti efferati
  10. Se ne sta immobile accanto alla valigia sfasciata
  11. Petaluma, Ca.
  12. Ero sprofondato in mezzo a cento ettari di pascolo
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!