21/06/2024

Marlene Kuntz, Castelvolturno (CE)

21/06/2024

Apolide Festival, Ivrea (To)

21/06/2024

Air, Roma

21/06/2024

Motta, Ivrea (TO)

21/06/2024

La Prima Estate Festival, Lido di Camaiore (LU)

21/06/2024

NewDad, Piacenza

21/06/2024

Tre Allegri Ragazzi Morti, Padova

21/06/2024

Mercanti Di Liquore, Fontanelice (BO)

22/06/2024

Apolide Festival, Ivrea (To)

22/06/2024

Air, Ferrara

22/06/2024

BIG HAPPY FEST!, Forlì

22/06/2024

…A Toys Orchestra, Prato

Agenda

Scopri tutti

Frozen Crown live Milano

Praticamente un release party del loro quarto album, “Call Of The North”

Sabato sera, spesso sinonimo di festa e divertimento con gli amici di sempre. Questa è stata l’atmosfera del 11 marzo al Legend Club di Milano, grazie ai Frozen Crown, che con uno show da headliner hanno presentato il loro quarto album, “Call Of The North”, rilasciato proprio il giorno prima da Scarlet Records. Una notte piena di sorprese e i fan arrivano da veramente lontano per questo evento! Francia, Germania, persino Grecia saranno in pole position in transenna per applaudire i loro beniamini. Già prima di entrare l’aria era densa di attesa, i fan in coda allungavano gli occhi verso la zona merch, dove avrebbero potuto trovare anche la copia in vinile a tiratura limitata di quest’album che, va detto, è una chicca del genere.

Volturian

Si rumoreggia un po’, perché le porte tardano ad aprirsi, e con un ritardo di circa mezz’ora sulla tabella di marcia, i Volturian, giovane modern metal band di grande talento, salgono sul palco sulle note di “Rebirth”. Questo interessante progetto metal fonde e sperimenta vari generi, aggiungendo elementi elettronici al genere Heavy, passando dal Melodic e Gothic metal fino al Symphonic, creando un originale connubio che può essere apprezzato sia da chi ama il Metal, sia da chi non è solito ascoltarlo.
Trovo giusto menzionare, tra i bei brani presentati,”Between The Sleepers”, tratto dall’album “Crimson”, una traccia dove gli elementi elettronici vengono messi da parte per lasciare spazio ad un più classico stile sinfonico, davvero molto bello, grazie anche al riff iniziale della chitarra di Federico Mondelli, che è fondatore del progetto e compositore. Ottima la voce e l’atteggiamento sul palco, di classe, della vocalist Federica Lanna.

Nocturna

Dopo questa acclamatissima performance, si prepara il palco per il set acustico dei Nocturna, a cui partecipano le frontwomen Grace Darkling e Rehn Stillnight, e ancora Federico Mondelli alla chitarra.
Ci presentano i loro pezzi estratti dal debut album “Daughters Of The Night” con maestria e professionalità. La band, anche se non nella formazione completa, mostra grande affiatamento, specialmente tra le due belle vocalist che alternano voce lirica alla voce più rock con fluidità notevole, non una sbavatura, assolutamente impeccabili; i presenti sono deliziati e acclamano ogni brano con applausi e complimenti.

Noi fotografi nel pit viviamo tempi duri, immersi nel gran fumo che dà del filo da torcere alle nostre attrezzature, e speriamo che la situazione migliori un po’ per l’arrivo degli attesissimi Frozen Crown.
I fan sono sempre più in fermento, spuntano telefonini, macchine fotografiche, ognuno si arrangia come può pur di portare a casa un ricordo della serata. Tutti talmente stipati da non lasciare spazio nemmeno a uno spillo: così ci trovano i nostri Frozen Crown al loro ingresso, acclamati con urla, applausi e chi più ne ha, più ne metta. Inizia lo spettacolo vero, adesso è il loro power metal a dettare legge: irrompono con “Neverending”, l’ingresso della frontwoman Giada “Jade” elettrizza nel vero senso della parola i presenti esultanti.

I Frozen Crown nascono nel 2017 a Milano, anche loro fondati dal geniale Mondelli, e tengono imprigionato il Legend in un vortice di riff e assoli, poderose linee di basso e batteria che si susseguono senza sosta. C’è bisogno di una voce di grande calibro, per assecondare suoni di questa portata: la bionda e talentuosa Giada completa il tutto con la sua notevole estensione vocale, calda, potente, sempre interagendo col suo pubblico, sempre sorridendo, affiatata con la sua band. Riesce, con molta professionalità, a far apparire semplici dei brani di grande difficoltà tecnica.

Una notte di grande musica e sorprese, dicevamo: infatti per il brano “Angels In Disguise”, tratto dal terzo album dei Frozen Crown “Winterbane” ed eseguito per la prima volta dal vivo, ritroviamo Federica, vocalist dei Volturian, a duettare magistralmente con Giada. Le chitarre di Federico e della giovane Fabiola “Sheena” Bellomo, classe 1997, procedono sempre spedite, arrangiando molto bene brani come il piacevolissimo “The Water Dancer”, sempre dell’album citato sopra.

Anche le due frontwomen dei Nocturna, però, ci avevano salutato con un non finisce qui: dopo la comparsa di Federica dei Volturian, qualcuno tra il pubblico si chiede se non compariranno di nuovo anche loro (in realtà lo si sarebbe potuto leggere anche online, nelle info dell’evento). Infine ecco comparire anche loro, festeggiatissime, per reinterpretare a quattro voci alcuni dei pezzi della band, spaziando tra tutti gli album.

La resa sul palco dei nostri ragazzi è quella che ti aspetti da loro: fantastica, tra le voci della virtuosa Giada e le altre vocalist, i riff delle chitarre e i growl di Federico, artista poliedrico, tutti ci offrono uno show al fulmicotone.

Ormai è delirio in tutto il locale, i fan cantano fino a sgolarsi, saltando e festeggiando, noi nel pit cerchiamo la posizione migliore per lo scatto perfetto. Il nuovo album “Call Of The North” è un vero successo, e secondo me e alcuni commenti raccolti tra pubblico, tra un urlo e l’altro, probabilmente il miglior lavoro a oggi della band meneghina, destinato a mio avviso a diventare uno dei migliori album power metal dell’anno: se ne avete l’occasione, ascoltatelo.

Personalità melodica, suoni imponenti e momenti esplosivi che altre band del genere riservano per pezzi di oltre dieci minuti. Una sorta di nuovo inizio, una nuova base su cui sviluppare lavori futuri. Alla fine del concerto, giusto il tempo delle foto di gruppo sul palco, e la festa continua all’area merch, letteralmente presa d’assalto.

In definitiva, una serata che è una bomba, sia in termini di bella musica, sia in termini di presenza di pubblico, che come dicevo prima è giunto da varie parti dell’Europa.
Non ci resta che aspettare di rivederli sul palco, avanti così!

Set list Frozen Crown Milano 11 marzo 2023
1. Neverending
2. The Water Dancer
3. Fire In The Sky
4. Black Heart
5. Kings
6. Far Beyond
7. Angels In Disguise
8. Call Of The North
9. I Am The Tyrant
10. Crown Eternal
11. In The Dark
12. Across The Sea
13. Forever
14. The Shieldmaiden(encore)
15. A.I.Won


© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!