07/12/2023

Destrage, Verona

07/12/2023

Bud Spencer Blues Explosion, Taranto

07/12/2023

Danko Jones, Milano

07/12/2023

The Veils, Milano

07/12/2023

Naska, Milano

08/12/2023

Destrage, Livorno

08/12/2023

Bud Spencer Blues Explosion, Catania

08/12/2023

Babymetal, Milano

08/12/2023

Declan Welsh, Milano

08/12/2023

Savana Funk, Bologna

09/12/2023

Ottodix, Venezia

09/12/2023

Destrage, Roma

Agenda

Scopri tutti

Hugo Race Fatalists live Firenze

Hugo Race Fatalists sono in tour per promuovere l’uscita di “Once Upon A Time In Italy”

Hugo-Race-Fatalists-Live-Firenze-Foto_Michele-Faliani2022

Quattordicesimo concerto stagionale nella RedRum dell’Associazione La Chute, che ha visto protagonista il 22 aprile uno degli artisti più amati dai frequentatori della ormai gloriosa venue al Circolo Progresso di Firenze, ovvero Hugo Race accompagnato dai suoi Fatalists. In tour per promuovere l’uscita di “Once Upon A Time In Italy”, l’album nuovo fiammante che segue di tre anni “Taken by the dream”, Hugo e i suoi tre fratelli musicisti – Diego Sapignoli alla batteria, Francesco Giampaoli al basso e Giovanni Ferrario alla chitarra e ai synth -, sono stati protagonisti di un concerto che ha messo in mostra ancora una volta lo stato di grazia raggiunto ormai da anni dal musicista australiano qualunque sia il progetto a cui si dedica, sia esso un disco con i True Spirit, uno sconfinamento nell’elettronica come “Gemini 4” con Julitha Ryan e Michelangelo Russo oppure un lavoro sperimentale come “Dishee”.

Nonostante infatti l’album sia stato interamente composto e registrato durante il lockdown, e con i musicisti separati dalle regole dei DPCM e pure del governo australiano, l’intesa sul palco è stata sorprendente, e ha reso assolutamente perfetta la resa delle nuove canzoni. Particolarmente riuscito il lavoro di Giovanni Ferrario, che è riuscito a dare un suono meno legato al Rock della tradizione americana con un grande lavoro sui suoni e sugli arrangiamenti. È finito nella setlist quasi tutto “Once Upon A Time In Italy”, ma c’è stato anche qualche bel ripescaggio dai dischi precedenti: una “Get high” dalla lunga e acida coda strumentale, una “Phenomenon” intensa ed emozionante e la conclusiva “Ballad of Easy Rider” dei Byrds che ormai fa parte degli show da diverso tempo. Un’ora e mezzo di concerto splendido, di canzoni bellissime e di un rapporto col pubblico fiorentino davvero speciale.

Articolo e foto di Michele Faliani

Set list Hugo Race Fatalists 22 aprile 2022 Firenze
1. Once Upon a Time in Italy
2. Beat My Drum
3. Atomized
4. Bow & Arrow
5. Hooked
6. Mining the Moon
7. Overcome
8. Mafia
9. Gold Digger
10. Phenomenon
11. Confessions
12. No God In The Sky
13. Get High

Encore:
14. Hurdy Gurdy Man (Donovan cover)
15. Smoking Gun
16. Ballad of Easy Rider (The Byrds cover)

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!