13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Dropkick Murphys, Milano

13/06/2024

Big Time Rush, Milano

13/06/2024

Dropkick Murphys, Sesto san Giovanni (MI)

13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Vowws, Foligno

13/06/2024

Altin Gun, Bologna

13/06/2024

CCCP-Fedeli Alla Linea, Roma

13/06/2024

Firenze Rocks, Firenze

14/06/2024

Crosses, Milano

14/06/2024

Gogobo Festival, Bologna

14/06/2024

Big Time Rush, Roma

Agenda

Scopri tutti

Luigi Nicolini live Milano

Concerto ritmo-sinfonico con le grandi melodie che hanno lasciato il segno nella storia della musica nel cinema

Anche quest’anno Piano City Milano approda nei teatri, nei cortili, nei musei e in ogni angolo della città di Milano per tre giorni dedicati al pianoforte. Il festival, nato nel 2011, ha acquisito sempre più importanza tra le iniziative culturali della città grazie a un approccio innovativo e alla collaborazione con artisti di grande prestigio.

Nell’ultimo giorno del festival, Luigi Nicolini ha intrattenuto il pubblico al Museo del Cinema di Milano per una domenica pomeriggio all’insegna del grande cinema e, ovviamente, del pianoforte. Luigi Nicolini vanta concerti come solista e con orchestra nei principali centri europei, con un passato nelle file della Rai a cavallo del 2000 come pianista di musica classica e leggera e responsabile del settore cantanti nelle trasmissioni televisive.

Il progetto di Nicolini si intitola “Visioni, viaggio nella musica da film”, un concerto ritmo-sinfonico che accompagna gli spettatori attraverso le grandi melodie che hanno lasciato il segno nella storia della musica nel cinema. Lo spettacolo di circa un’ora viene proposto a Milano di fronte a un centinaio di persone nella suggestiva atmosfera del Museo del Cinema, in un piccolo teatro posizionato proprio nel cuore del museo.

Il concerto inizia con il maestro che saluta il pubblico, prima di sedersi al pianoforte e suonare le prime note di “Que reste-t-il de nos amours”, brano con cui apre tutti i suoi spettacoli. Subito dopo è il momento di “Moon river”, colonna sonora di “Colazione Da Tiffany” e vincitrice del premio Oscar nel 1961. I brani, tra cui “Summertime” reso celebre da Ella Fitzgerald, sono eseguiti con melodie sempre riconoscibili, con il maestro che ripercorre la storia e gli aneddoti di ciascun pezzo prima di proporlo.

A metà concerto c’è spazio anche per due inediti, “Come un gabbiano” e “Un giorno, passeggiando” prima di passare alla rivisitazione di una delle più celebri canzoni della musica italiana “’O Sole Mio”. Per la fine del concerto, Nicolini decide di riprendere due delle più famose colonne sonore: “Il Padrino” di Nino Rota e “Il Postino” di Luis Bacalov, che ha accompagnato l’ultimo film di Massimo Troisi. Anche in questo caso le canzoni sono introdotte da aneddoti che il maestro condivide con il pubblico.

Prima di salutare c’è spazio per il bis richiesto da un pubblico visibilmente soddisfatto. Nicolini decide di salutare con “Malafemmena” di Totò. Nell’atmosfera intima del Museo del Cinema, Nicolini ha regalato al pubblico un’esperienza musicale unica e coinvolgente, capace di far rivivere emozioni e ricordi legati a grandi capolavori cinematografici.

Articolo e foto di Luca Taddeo

Track list Luigi Nicolini, Milano 19 maggio 2024

  1. Que reste-t-il de nos amours
  2. Moon river
  3. Moon love
  4. Tea for two
  5. Always in my heart
  6. Laura
  7. Summertime
  8. Le foglie morte
  9. Hymne a l’amour
  10. Un uomo, una donna
  11. La vie en rose
  12. Come un gabbiano
  13. Un giorno, passeggiando
  14. ‘O sole mio
  15. Il padrino
  16. Il postino
  17. Malafemmena
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!