16/04/2024

Patrick Wolf, Roma

16/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Milano

16/04/2024

Cristina Donà e Saverio Lanza, Pisa

16/04/2024

Spite, Milano

16/04/2024

Tré Burt, Savona

17/04/2024

Benjamin Ingrosso, Milano

17/04/2024

The Jesus And Mary Chain, Milano

17/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Torino

17/04/2024

Patrick Wolf, Milano

17/04/2024

The Jesus And Mary Chain, Milano

17/04/2024

Twenty One Pilots, Bologna

17/04/2024

Tré Burt, Milano

Agenda

Scopri tutti

Marlene Kuntz live Livorno

Data zero del tour per festeggiare i trent’anni di “Catartica”

Una serata orribile quella del 12 marzo, ma solo dal punto di vista meteorologico. Una pioggerella fitta e continua che non ha dato tregua fin dalle prime ore del mattino, che però non ha impedito alle oltre 800 persone che si erano accaparrate il biglietto in tempo prima del sold out, di salire fino al The Cage di Livorno per assistere alla data zero del nuovo tour dei Marlene Kuntz, e rendere caldissima la sala nonostante le temperature non siano ancora propriamente primaverili.

Club strapieno ancora una volta, quindi, per festeggiare i trent’anni di “Catartica”, il disco che nel 1994 vide debuttare Godano e soci su etichetta Consorzio Produttori Indipendenti. Sembra ieri, ma sono passati sei lustri. Sotto una pioggia di fari rossi i Marlene entrano sul palco con il classico quarto d’ora accademico di ritardo rispetto all’orario annunciato, e già con “Trasudamerica” appare palese che il Noise Rock della band, già avanti rispetto ai tempi allora, suona ancora più che mai attuale e moderno.

Nessuna operazione nostalgia, solo voglia di rispolverare (quasi) tutto il repertorio pre-2000 della band, dando spazio oltre a quelli di “Catartica” anche ai brani de “Il vile”, di “Ho ucciso paranoia” e perfino dell’ep “Come di sdegno”.

Un concerto e un tour dedicati a Luca Bergia, ex batterista della band scomparso lo scorso anno e sostituito da Sergio Carnevale, che non concede un attimo di calo di tensione e si regge alla perfezione sulla chitarra di Tesio e sulla voce, splendida, di Godano. E che, sorrette dalla solidità granitica della sezione ritmica di Carnevale e Saporiti, esaltano il pubblico soprattutto in capolavori come “Nuotando nell’aria”, “Festa mesta” e “Lieve”, accolte da autentiche ovazioni.

Addirittura due bis, con il secondo che deroga alla regola della scaletta costruita intorno ai brani dello scorso millennio, con “Ti voglio dire” dedicata ancora a Bergia, e alla ballata “Bellezza”, l’unica cosa che secondo Cristiano Godano può farci dimenticare delle nefandezze a cui stiamo assistendo da tempo in parti del mondo non troppo lontane.

Sudati ed esausti i Marlene Kuntz salutano e chiudono questa trionfale data zero e si buttano in un tour che sarà ovunque potente, coinvolgente e ricco di canzoni grandiose che meritano di essere riscoperte.

Sembra quasi che la band voglia mettere un punto e ripartire da capo con nuove idee ma tenendo ben presente il suo passato. Sarà bello scoprire cosa ci riserverà il loro futuro, un gruppo che è sempre stato ‘avanti’ e che con coerenza ha scritto pagine importanti del Rock italiano. Ci faremo trovare pronti.

Articolo e foto di Michele Faliani

Set list Marlene Kuntz Livorno 12 marzo 2024

  1. Trasudamerica
  2. Canzone di domani
  3. Gioia (che mi do)
  4. Fuoco su di te
  5. Aurora
  6. L’agguato
  7. Lamento dello sbronzo
  8. Mala mela
  9. 1° 2° 3°
  10. Infinità
  11. Ineluttabile
  12. Lieve
  13. Festa mesta
  14. Sonica
  15. Nuotando nell’aria
  16. Come stavamo ieri
  17. Ape regina
  18. M.K.
  19. Ti voglio dire (Cristiano Godano song)
  20. Bellezza
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!