13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Dropkick Murphys, Milano

13/06/2024

Big Time Rush, Milano

13/06/2024

Dropkick Murphys, Sesto san Giovanni (MI)

13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Vowws, Foligno

13/06/2024

Altin Gun, Bologna

13/06/2024

CCCP-Fedeli Alla Linea, Roma

13/06/2024

Firenze Rocks, Firenze

14/06/2024

Crosses, Milano

14/06/2024

Gogobo Festival, Bologna

14/06/2024

Big Time Rush, Roma

Agenda

Scopri tutti

Piero Pelù live Milano

Presentato in anteprima il nuovo album “Deserti” durante uno showcase esclusivo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni, Piero Pelù torna con il suo nuovo album “Deserti”. L’ex frontman dei Litfiba dall’anima rock ha presentato in anteprima il suo ultimo lavoro durante uno showcase esclusivo il 6 giugno al Santeria Toscana 31 di Milano. Un evento atteso con grande trepidazione dai fan di lunga data e dai curiosi impazienti di scoprire le novità musicali del rocker fiorentino.

L’importanza che questo evento ha per tutta la fan base di Piero Pelù è testimoniata dalla fila all’ingresso, dalle numerose magliette con il noto cuore diabolico e dall’impazienza del pubblico che ben prima delle ore 22:00 inizia ad acclamare il cantante. Qualche minuto dopo compaiono sul palco Amudi Safa alla chitarra, Luca Martelli alla batteria e Max Gelsi al basso. La formazione essenziale rende l’idea della direzione nel nuovo progetto discografico, con un assetto ridotto all’osso ma in grado di scatenare la giusta dose di energia.

La scaletta dello showcase vuole da un lato presentare al pubblico i nuovi brani e, dall’altro, riproporre i pezzi iconici dell’artista. Poco dopo le 22:00 le note di uno dei pezzi più famosi, “Io ci sarò”, mandano in visibilio il pubblico. Il cantante si presenta sul palco con il suo look intramontabile e la sua una carica contagiosa, accompagnato da una band altrettanto dinamica e in grado di valorizzare al meglio i suoi brani storici.

Poco dopo arriva il momento dei nuovi brani estratti dall’album “Deserti” fuori i il 7 giugno, “Picasso”, “Canto” e “Baraonde”.  Le canzoni vengono introdotte da una breve presentazione da parte dell’artista, sempre attento a esprimere le proprie opinioni sui temi politici del momento o, come nel caso di “Baraonde”, le vicissitudini della propria vita personale che hanno ispirato la composizione delle canzoni.

Ogni brano è un deserto diverso: “Picasso” è la storia di come le mura domestiche abbiano avuto impatti significativi sulla scelta dell’artista di dedicare alla musica, mentre “Baraonde” racconta delle difficoltà incontrate negli ultimi anni a causa di un acufene che ha obbligato Piero Pelù a rimandare i propri impegni musicali e a stare lontano dal palco e dallo studio di registrazione.

Il momento più alto dello show viene raggiungo senza dubbio quando le note di “El Diablo”, brano iconico dei Litfiba, invadono gli spazi della Santeria. Piero Pelù è incontenibile e insieme alla sua band trasmette tutta la sua energia al pubblico che accompagna il pezzo cantando a squarciagola. Gli altri brani di “Deserto” portano lo show verso la chiusura.

I nuovi brani vengono gradualmente accolti dalla fan base che nel corso del concerto mostra sempre più apprezzamento. Una volta lasciato il palco, la band rientra per chiudere il concerto con il bis. Piero Pelù sceglie “Toro loco”, brano che ha riscontrato enorme successo e che ha caratterizzato gli inizi della carriera da solista del rocker fiorentino nel 2000.

Al termine dello showcase, Piero Pelù e la band hanno accolto il pubblico nella sala dedicata al firma copie. Anche in questo caso, la fila di fan è testimonianza della grande cerchia di fedelissimi acquisita nel corso della sua carriera. Lo showcase ha fornito sicuramente un assaggio di ciò che sarà il nuovo tour: un’esibizione che mette da parte gli aspetti scenografici e le sofisticatezze musicali e che si concentra sulle componenti essenziali. Una sana boccata di Rock’n’Roll, in attesa di scoprire le reazioni del grande pubblico e il ruolo che il nuovo album “Deserti” avrà nella ormai lunga carriera dell’artista.

Articolo e foto di Luca Taddeo

Track list Piero Pelù Milano 6 giugno 2024

  1. Porte (intro)
  2. Io ci sarò
  3. Picasso
  4. Maledetto cuore
  5. Canto
  6. Baraonde
  7. Bomba boomerang
  8. El diablo
  9. Tribù
  10. Segni’n facia
  11. Cangaceiro
  12. Novichock
  13. Sorella notte
  14. Toro loco
  15. Deserti (outro)
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!