06/12/2022

Talèa, Gorizia

06/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Prato

06/12/2022

Voivod, Mezzago

06/12/2022

The Zen Circus, Bologna

07/12/2022

Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri, Pordenone

07/12/2022

Talèa, Vicenza

07/12/2022

Voivod, Cagliari

07/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Cesenatico

07/12/2022

Voina + Garda 1990, Bologna

08/12/2022

Voivod, Roma

Agenda

Scopri tutti

The Fleshtones live Pisa

La forza dirompente del loro Garage Rock è immutata

Che bello rincontrare, il 5 ottobre al Caracol di Pisa, The Fleshtones dopo diversi lustri, e ritrovarli sì invecchiati, ma con la stessa grinta e la stessa energia degli anni ’80. Della formazione originale non c’è più il bassista Jan Marek Pakulski, sostituito nel 1990 da Ken Fox, ma gli altri 3 sono i soliti della copertina del glorioso “Fleshtones Vs. Reality” che è nel mio scaffale dal 1987 in edizione originale americana, e da stasera anche autografato.

Certo, sono aumentati i capelli bianchi e le rughe, ma la forza dirompente del loro Garage Rock è immutata. Peter Zaremba, il cantante ormai 68enne, è sempre il solito animale da palcoscenico, e anche Keith Streng e Fox non sono da meno, con i loro salti sopra e sotto al palco. Fino dalle prime note di “Love me while you can” il folto pubblico del Caracol fatica a stare fermo, trascinato dai riff iresistibili di Streng e dal drumming potente di Bill Milhizer.

Seguono poi altre hit come “Back to school” o la frenetica “Remember the Ramones”, con i musicisti che si lanciano fra i fan mentre la temperatura si alza a dismisura, e anche diversi amici ormai prossimi ai 60 non disdegnano qualche timido balletto con il loro gin tonic che perde qualche goccia dal bicchiere.

Qualche riuscitissima cover (“Child of the Moon” degli Stones e “Soul Shake” di Delaney & Bonnie le più riuscite) piazzata in mezzo a veri e propri inni generazionali incendiano la sala del Caracol, trascinata dal furore della band e dal loro rock’n’roll sanguigno. Più di una volta durante la serata Peter Zaremba ha urlato The Fleshtones, only tonight in Pisa!; speriamo invece di rivederli presto da queste parti, che di concerti così coinvolgenti e liberatori ce n’è sempre bisogno. Sarà solo Rock’n’Rroll, ma a farlo come i quattro newyorkesi sono rimasti davvero in pochi.

Articolo e foto di Michele Faliani

Set list The Fleshtones Pisa 5 ottobre 2022

1. Love Me While You Can
2. Back to School
3. New Scene
4. You Gotta Love, Love
5. Dreaming About Work
6. Child of the Moon (The Rolling Stones cover)
7. Charlie Chan
8. Manpower Debut
9. I Surrender (Bonnie St. Claire cover)
10. Suburban Roulette
11. Remember the Ramones
12. My Kinda Lovin
13. Soul Shake (Delaney & Bonnie cover)
14. Alright (The Searchers cover)
15. (I’m Going Back to) The House on the Hill (Hank Ballard and the Midnighters cover)

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!