27/02/2024

Yann Tiersen, Padova

27/02/2024

X Ambassadors, Milano

27/02/2024

Nothing But Thieves, Milano

28/02/2024

Galoni, Roma

29/02/2024

Davide Van De Sfroos, Milano

29/02/2024

Any Other, Bologna

29/02/2024

Bobo Rondelli, Firenze

01/03/2024

Appino, Perugia

01/03/2024

Appino, Perugia

01/03/2024

N*O*Y*S*E, Mezzago (MB)

01/03/2024

David Ellefson (ex Megadeth), Bergamo

01/03/2024

Giorgio Canali & Rossofuoco, Milano

Agenda

Scopri tutti

Musart Festival Firenze

Dal 15 al 26 luglio 2023 in piazza della Santissima Annunziata

Una piazza cinquecentesca nel cuore di Firenze, a pochi passi dal Duomo, che apre le porte all’arte coreutica di Roberto Bolle, alle note d’autore di Venditti & De Gregori, Paolo Conte, Marco Masini e Madame, a Stewart Copeland e all’epopea Police. E ancora, la prima mondiale di Callas 100, il violino stellare di David Garrett, l’eleganzissima Drusilla Foer e il concerto di chiusura all’alba, con il pianoforte di Simone Graziano.

In programma dal 15 al 26 luglio in piazza della Santissima Annunziata, Musart Festival Firenze si conferma tra le proposte culturali più apprezzate dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze: un cartellone di oltre 30 appuntamenti che, agli spettacoli del palco principale, abbinerà esposizioni, visite a luoghi d’arte, proiezioni, eventi e concerti in chiostri e giardini della zona. E ancora, spettacoli, incontri e presentazioni anche nel foyer all’aperto del festival, allestito nell’attigua piazza Brunelleschi – molti a ingresso gratuito – e una rassegna itinerante che porterà gli ospiti di Musart Festival anche fuori città.

Come ormai tradizione, sarà Roberto Bolle, con il suo straordinario Gala di danza, ad aprire il festival, sabato 15 luglio 2023. Una presenza consolidata quella dell’étoile dei due mondi, che da anni ha inserito la piazza fiorentina tra le mete privilegiate dei suoi tour estivi. Al fianco di Bolle troveremo altre star della danza mondiale, per un programma che mescola sapientemente contemporaneo e classico, virtuosismo e grandi emozioni.

A grande richiesta – e dopo ben quattro sold out fiorentini negli ultimi mesi – Antonello Venditti e Francesco De Gregori saranno lunedì 17 luglio sul palco di piazza della Santissima Annunziata, con un live in cui rivisiteranno i loro grandi successi: canzoni entrate nel cuore della gente, nelle storie delle persone e colonna sonora di intere generazioni.

Straordinario virtuoso del violino, David Garrett sarà in concerto a Musart martedì 18 luglio. Lo vedremo a capo del suo trio, alle prese con il progetto “Iconic”, in cui rielabora – con nuovi arrangiamenti – melodie di Bach, Dvořák, Gluck, Kreisler, Mendelssohn e Schumann. Al suo fianco Franck van der Heijden alla chitarra e Rogier van Wegberg al basso. La scelta musicale di David Garrett evoca l’epoca d’oro dei virtuosi del violino, quando artisti come Zino Francescatti, Arthur Grumiaux, Jascha Heifetz, Fritz Kreisler e Yehudi Menuhin deliziavano il pubblico con celebri encore e altre rarità.

Marco Masini sceglie la sua Firenze per la chiusura del trionfale tour “T’innamorerai di noi – Oltre 30 anni insieme”. Una serata, quella di mercoledì 19 luglio, ricca di sorprese, tra cui l’anteprima di un inedito del nuovo progetto discografico a cui Masini sta lavorando.

Uno spettacolo di enorme successo e in continuo divenire: Drusilla Foer porterà giovedì 20 luglio a Musart il pluri-acclamato recital “Eleganzissima”: uno spettacolo ricco di musica e canzoni dal vivo, fra racconti confidenziali e ricordi dal valore universale. In scena con Madame Foer, i suoi musicisti, Loris Di Leo al piano e Nico Gori al sax e clarinetto, ai quali si unisce in alcuni momenti alla chitarra classica il suo leggendario manager e produttore Franco Godi.

A sei anni dal tutto esaurito, Paolo Conte tornerà venerdì 21 luglio a Firenze: il fascino e l’inconfondibile timbro vocale dell’artista saranno accompagnati da un ensemble orchestrale di undici musicisti. In primo piano i brani dell’ultimo album “Live at Venaria Reale”, tra cui pietre miliari come “Hemingway”, “Sotto le stelle del jazz”, “Come Di”, “Alle prese con una verde milonga”, “Aguaplano”, “Max”, “Gioco d’azzardo”, “Dancing”, “Madeleine”, “Genova per noi”, “Via con me”, “Reveries”, “Gli impermeabili”, “Le chic et le charme”.

Domenica 23 luglio prima mondiale del concerto di gala “Callas 100”, evento che celebra il centenario di Maria Callas, la più grande cantante d’opera del Novecento. Sul palco la voce narrante di Laura Morante e grandi nomi della lirica internazionale tra cui Olga Peretyatko, Maria José Siri, Ekaterina Bakanova, Andrea Edina Ulbrich, Valerio Borgioni, direttore Fabrizio Maria Carminati.

Dopo la partecipazione a Sanremo e l’uscita del nuovo album “L’Amore”, attesissimo anche il nuovo tour di Madame, che lunedì 24 luglio fermerà in piazza della Santissima Annunziata. “Roxanne”, “Message in a Bottle” e altre pietre miliari dei Police: leggendario batterista e fondatore della band britannica, Stewart Copeland approderà al Musart Festival martedì 25 luglio con il progetto Police Deranged for Orchestra. Sul palco, oltre a Copeland alla batteria, tre cantanti, un chitarrista e l’Orchestra della Toscana. Una serata ad alta energia dedicata ai grandi successi dei Police.

Mercoledì 26 luglio Musart Festival si chiuderà con il concerto all’alba (alle ore 4,45) del pianista Simone Graziano, nel secolare Cortile degli Uomini dell’Istituto degli Innocenti, in piazza della Santissima Annunziata. E ancora, la mostra fotografica “Because the night” dedicata ai grandi concerti degli ultimi anni e quest’anno affidata agli scatti di Antonio Viscido. Nell’ambito di Musart 2023 anche “I luoghi della musica”, itinerario attraverso luoghi e spazi che hanno fatto la storia della musica dal vivo a Firenze e i migliori documentari di “33 Giri – Italian Masters” di Sky Arte, al Cinema La Compagnia.

Prima degli spettacoli si potranno visitare gratuitamente giardini, luoghi di culto e palazzi monumentali adiacenti a piazza della Santissima Annunziata. Tra questi i Cortili Monumentali dell’Istituto degli Innocenti, spazi e locali del patrimonio storico-artistico dell’Università degli Studi di Firenze, il Museo dell’Istituto Geografico Militare, la Basilica di SS. Annunziata, la Chiesa di S. Francesco Poverino, il Giardino del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, la Mensa della Caritas Diocesana di S. Francesco Poverino.

I biglietti sono disponibili online sul sito ufficiale www.musartfestival.it (info tel. 055.667566) e nei punti Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita. Quasi tutti gli spettacoli prevedono la possibilità di acquistare un Gold Package che comprende: biglietto di primo settore, catering con buffet, visita guidata ai luoghi d’arte legati al progetto Musart. La direzione artistica è affidata a Stefano Senardi.

Musart Festival è prodotto da associazione culturale Musart con la collaborazione di Istituto degli Innocenti, Università degli Studi di Firenze e at – autolinee toscane. Main supporter Fondazione CR Firenze. Con il contributo di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2023, Toscana Promozione Turistica e il sostegno di Publiacqua, Chianti Banca, Unicoop Firenze, Sammontana, Findomestic e Ruffino. Media partner Destination Florence. La direzione artistica è a cura di Stefano Senardi.

Programma completo e informazioni sul sito ufficiale www.musartfestival.it e sulle pagine Facebook e Instagram del festival.

Programma Musart Festival 2023 Firenze – Piazza SS. Annunziata h 21.15

  1. Sabato 15 luglio – ROBERTO BOLLE and FRIENDS
  2. Lunedì 17 luglio – VENDITTI & DE GREGORI
  3. Martedì 18 luglio – DAVID GARRETT
  4. Mercoledì 19 luglio – MARCO MASINI
  5. Giovedì 20 luglio – DRUSILLA FOER
  6. Venerdì 21 luglio – PAOLO CONTE
  7. Domenica 23 luglio – CALLAS 100
  8. Lunedì 24 luglio – MADAME
  9. Martedì 25 luglio – STEWART COPELAND & ORCHESTRA della TOSCANA: Police Deranged for Orchestra
  10. Mercoledì 26 luglio – SIMONE GRAZIANO (concerto all’alba)

www.musartfestival.it
www.facebook.com/MusArtFestival
www.instagram.com/musart_festival

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!