14/07/2024

Ludovico Einaudi, Roma

14/07/2024

Escape the Fate, Milano

14/07/2024

Massimo Silverio, Locorotondo (BA)

14/07/2024

Porretta Prog Legacy, Porretta Terme (BO)

15/07/2024

Calexico, Milano

15/07/2024

Mogwai, Bologna

16/07/2024

Black Eyed Peas, Rho (MI)

16/07/2024

Cristiano De André, La Spezia

16/07/2024

Blue, Bologna

16/07/2024

Crocodiles, Marina di Ravenna (RA)

17/07/2024

Thomas Umbaca, Camaldoli (AR)

17/07/2024

Ludovico Einaudi, Stresa (VB)

Agenda

Scopri tutti

Punk Raduno #7

Da giovedì 11 a domenica 14 luglio a Bergamo – Ingresso gratuito

Quattro giorni dedicati alla musica resa celebre dai Ramones. Da giovedì 11 a domenica 14 luglio, torna a Bergamo il Punk Rock Raduno, l’evento che ogni estate porta allo Spazio Giovani Edoné e in altri luoghi della città migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo: fan che arrivano da tutta Europa, Stati Uniti, Sudamerica e Asia, a dimostrazione che quella del punk rock è una vera e propria famiglia senza confini di alcun genere.

Giunto alla settima edizione, il Punk Rock Raduno presenta in cartellone oltre 40 artisti, il meglio della scena internazionale: tra i nomi più attesi quest’anno gli americani Mean Jeans e The Ergs (concerti in esclusiva europea), i padri del garage-rock di Detroit The Gories, il ritorno in Italia dei Detroit Cobras e Gli Ultimi, gruppo street punk romano reso popolare dalle colonne sonore dei film di animazione di Zerocalcare.

Quest’anno, ci sarà inoltre un palco dedicato esclusivamente alle band under 20. I gruppi sono stati selezionati dopo una “chiamata alle armi” per le giovani leve del punk rock e i musicisti adolescenti che hanno risposto all’appello con grande entusiasmo dimostreranno che questo genere continua a scaldare il cuore dei teenager: il futuro del punk è ancora tutto da scrivere.

E a proposito di età, il tema portante della settima edizione del Punk Rock Raduno è #idontwanttogrowup: “Non voglio crescere”, come cantavano i Ramones nella loro popolare cover di Tom Waits. Non si tratta certo di una questione anagrafica e della paura di invecchiare, bensì di un’attitudine: essere autonomi, indipendenti, lontani dal conformismo e dall’ottusità di un certo mondo “adulto”, liberi di inseguire e vivere i propri sogni, la propria vita, come insegnano le canzoni punk rock.

E questo è un chiaro messaggio di inclusività da parte di un festival organizzato dall’associazione culturale Otis Tours e StripedMusic.com con la forte collaborazione di Bergamo Pride: è un evento aperto davvero a chiunque, comprese famiglie con bambini, a cui è dedicato il laboratorio didattico del sabato School of (Punk) Rock.

Ma il Punk Rock Raduno non è solo concerti e musica: durante i giorni del festival ci sarà anche la mostra COPS dell’artista ligure Manuel Cossu, stand dedicati a grafica ed editoria indipendente, tatuaggi, sport con il roller derby delle bergamasche Crimson Vipers, un mercatino di dischi in vinile e la cucina dell’Edoné, sempre aperta.

Tutto il programma del festival è all’insegna dell’etica do it yourself, ossia l’approccio fai da te con cui il punk rock ha contaminato la cultura pop. Il Punk Rock Raduno è un festival diffuso: se il centro dell’evento è lo Spazio Giovani Edoné di Bergamo, altre 10 location in città ospitano live, mostre, dj-set e tanto altro da scoprire. L’ingresso è sempre gratuito.

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!