nRainbow Free Day - Rock Nation

Rainbow Free Day, in chiusura il programma

Si sono chiuse le adesioni al Rainbow Free Day con centinaia di partecipanti e di eventi online oltre ad una vasta scontistica: una quindici giorni, che vanno dal 15 al 30 gennaio,  che intende mettere al centro dell’attenzione il vasto e poliedrico mondo della produzione artistica indipendente con circa cinquecento adesioni fra i principali operatori italiani dello spettacolo e dell’arte. Prima di tutti la Siae, che insieme a Rai Radio Live e alle piattaforme Optimagazine e Dice e Futura, hanno aderito entusiasticamente al progetto. Dice metterà on line tutti gli eventi live dell’appuntamento delle ore 21. Inaugura la manifestazione il 15 gennaio alle 10.00 Tosca – madrina dell’iniziativa – che presenterà direttamente da Officina Pasolini da Roma – Laboratorio creativo e Hub culturale della Regione Lazio – due giovani cantautori diplomati in questo centro di alta di formazione artistica: Buva e Foscari, mentre subito dopo alle 10 e 30 ci si collegherà all’Estragon Club di Bologna per la presentazione da parte di Figurine Forever delle figurine degli Skiantos con l’omaggio a Freak Antoni e Dandy Bestia.

L’inserimento in programma è chiuso ma la partecipazione alla manifestazione sarà sempre possibile utilizzando l’hashtag #rainbowfreeday per le eventuali iniziative sui propri social.

Ogni giorno sulla piattaforma www.rainbowfreeday.com e sui social collegati dal 15 al 30 gennaio, tantissime occasioni di produzioni musicali, culturali, artistiche e di spettacolo a prezzi scontatissimi per l’occasione (tutti gli utili ovviamente andranno solo a produttori e artisti). 

Inoltre, sulla piattaforma Facebook del Rainbow si terrà un palinsesto di iniziative che prevede, tra i principali momenti, ogni giorno: 

– alle 11.00 The Best of Slow Club a cura di Slow Music a cura di Stefano Bonagura, Corrado Gambi, Massimo Poggini e Claudio Trotta

– alle 12.00 Entriamo in Negozio – Tra Dischi e Strumenti Musicali a cura di Claudio Formisano e Valentina Giordano;

– alle 15.00 Indies – Tra etichette e festival a cura di Massimo Della Pelle, Giuseppe Marasco, Michele Lionello, Roberta Carrieri;

– alle 16.00 Cinema! Tra colonne sonore e cinema indipendente a cura di Marco Testori;

– alle 18.00 Due chiacchiere con … per gli approfondimenti sulla musica e sul digitale digitale a cura di School of Rock;

– alle 21.00 I Live Rainbow un incontro musicale tra live e chiacchiere degli artisti a cura di Giordano Sangiorgi

– alle 23.00 arriva L’Approdo – incontri d’Arte e Letteratura, a cura di Jonathan Giustini, Piero Cademartori e Claudia Barcellona.

Nel corso dei 15 giorni la pagina Facebook diventerà una grande piattaforma su cui convogliare approfondimenti, speciali, incontri, live, con una giornata speciale, il 20 gennaio, dedicata al poliedrico quanto poco noto mondo delle Bande Musicali coordinato da Giorgio Zanolini con l’ospite speciale in esclusiva Roby Facchinetti.

A fianco le promozioni che prevedono per 15 giorni una lunga lista di produzioni indipendenti a prezzi scontati e che vede, tra gli altri, capofila Discoteca Laziale con i numerosi negozi di dischi, Cafim con i produttori  e rivenditori di strumenti musicali,  i libri dell’Editrice Zona,  organizzatori come Barley Arts con la prevendita di alcuni interessantissimi concerti per la prossima primavera-estate e Ridens, con l’Asta Tosta dei suoi Artisti in Tour, mentre il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti regalerà ogni giorno 1 biglietto per il MEI 2021 con il posto assicurato per la prossima edizione dello storico festival indipendente ai primi di ottobre. 

Fra i numerosi aderenti anche Red Ronnie che ogni lunedì e martedì, all’interno dei suoi programmi Premiato Circo Volante del Barone Rosso e We Have a Dream, ospiterà il Rainbow FreeDay con iniziative speciali; fra gli ospiti Statuto, Dolcenera, Mattew Lee, Gennaro Porcelli, Claudio Trotta e altri.  Fra gli aderenti anche Michele Monina con il suo Diario di un Lockdown sui social e su Optimagazine, media partner dell’iniziativa. All Music Italia aprirà sui suoi spazi specifici angoli di approfondimento. Giuliano Girlando, Michele Monina e Giovanna Sambruna, dal canto loro, saranno protagonisti di Greetings from Rainbow, un webinar sullo Stato della musica indipendente il 16 gennaio alle 15.

Il programma

Alle 10.00 del 15 gennaio, come si diceva, l’apertura con gli Buva e Foscari da Officina Pasolini. Classe 1987, Buva è il nome d’arte di Valerio Buchicchio. Il suo disco di esordio “Quarantena” è stato inserito nella cinquina finalista alle Targhe Tenco 2020 per la sezione Opera Prima. È inoltre tra gli autori del singolo “Ercole” di Ermal Meta pubblicato nel 2019.

Marco Foscari, alias Foscari, è un cantautore campano finalista sia di Musicultura XXX con il brano “Stabile non è” che del premio Pierangelo Bertoli 2020. Classe ‘87, nel 2018 pubblica il primo disco dal titolo “I giorni del rinoceronte” per l’etichetta Terre sommerse/la chimera dischi, a cui fa seguito un tour italiano e uno in Germania.

Alle 10.30 il video di lancio – registrato direttamente all’Estragon Club – del progetto speciale di Figurine Forever con le due figurine dedicate agli Skiantos, in particolare a Freak Antoni e Dandy Bestia, padrini inaugurali dell’iniziativa , gia’ presenti al MEI 2020. 

Tutti i giorni alle 11.00 avremo the best of Slow Club: rotocalco libero e indipendente realizzato da Slow Music, un progetto a cura di Stefano Bonagura, Corrado Gambi, Massimo Poggini e Claudio Trotta, con la collaborazione di Michaela Berlini e la partecipazione di numerosi ospiti, musicisti, ballerini, scrittori, giornalisti, attori, registi, autori televisivi. Il 15 gennaio con Peter Cincotti, Loredana Fadda, Gian Paolo Serino, Saturnino; il 16 gennaio con Paolo Barillari, Fabrizio Simoncioni, Grazia Di Michele e Fabio Treves; il 17 gennaio con Nina Zilli, Massimo Cotto, Damien McFly e Francesco Piu; il 18 gennaio con Giuseppe Anastasi, Mara Maionchi, Pino Scotto e Steve Volta, Roberto Bartoli; il 19 gennaio con Giuseppe Di Benedetto, Alberto Salerno, Alex Seel e Pino Daniele Opera; il 20 gennaio con Omar Pedrini, Claudio Bisio, Ryan Bingham, Lillo e Maurizio Colombi; il 21 gennaio con Anna Foria e Alex Botta, Paola Minaccioni, Roberta Giallo, Gail Richardson e Roberta Finocchiaro; il 22 gennaio con Franco Fabbri voce e chitarra, Mirko Puglisi pianoforte e tastiere, Metropolitan Museum of Art, Alberto Casadei, Rosario Pantaleo, Matteo Gabbianelli e Brian Riente; il 23 gennaio con Luciano D’Abbruzzo, Maurizio Solieri, Bocephus King ed Ernesto Nobili; il 24 gennaio con Federico Poggipollini, Stefano Senardi, Fink e Antonio Torella; il 25 gennaio con Mario Lavezzi, Lucio Salvini, Tom Chacon e Marco Bonino; il 26 gennaio con Paolo Jannacci, Paolo Barillari, Franco Fabbri voce e chitarra, Mirko Puglisi pianoforte e tastiere, Cochi Ponzoni, Ranuccio Sodi e Ricky Gianco; il 27 gennaio con Woody Gipsy Band, Saturnino, Tigullio4Friends Caravan, Paola Minaccioni, Claudio Zanelli e Luisa Cottifogli; il 28 gennaio con Anna Foria, Giorgio Verdelli, Jack Anselmi con Rubens Menabue, Martha Rossi e Giancarlo Pini; il 29 gennaio con Livio Magnini, Francesco Pezzulli, Lilac Will, The Zoo, Alleluia di Haendel e Marzia Ercolani

Alle 12.00 sarà il momento dedicato ai negozi di dischi e di strumenti musicali: un confronto diretto con i protagonisti di un settore che sta combattendo una vivacissima battaglia sul campo. 

Fra i negozi di dischi ricordiamo: Discorso da Sacile (PN), Ritmi Urbani di Santa Maria Capua Vetere (CE), Disco Shop a Lecco, Blu Rosso e Giallo a Roma, Musica e Ricordi di Aosta, Music Store dalla Repubblica San Marino, De Santi Castelfranco Veneto (TV). E ancora: Messaggerie Sarde da Sassari, Dischi in piazza da Modena, Discomarket da Catania, Polarville da L’Aquila, Casa del Disco da Civitavecchia e Rocker da Pinerolo (TO), Pick Up Records da Bassano del Grappa (VI). E molti altri.

Per quanto riguarda i negozi di strumenti musicali, interverranno (ad oggi): Città Della Musica di San Giovanni Teatino (CH), Bosoni da Milano, Music Center di Messina, Bandiera di Roma, Milanfisa da Milano, Okay Musica da Albenga (SV), Cavalli da Castrezzato (BS), Casa Della Musica di Oristano, 3M Musica di Sassari, D’Amore di Roma, Daminelli di Bergamo, Dimensione Musica da Sulmona (AQ), Frate Professional da Traona (SO), La Musica da Carrara (MS).

Alle 15.00 in programma lo spazio dedicato ai festival e alle etichette discografiche a cura di Massimo Della Pelle e Giuseppe Marasco: il 15 gennaio in programma la presentazione del nuovo video di Doro Gjat feat. Gotan Project; il 16 gennaio quattro chiacchiere con Andrea Ceccomori e Maria Chiara Fiorucci per presentare Assisi Suono Sacro, uno dei principali festival dedicati a musica e spiritualità con la sua Accademia musicale, dopo l’incontro tra giornalisti sul futuro della musica indipendente ; il 17 spazio a Voci per la Libertà e alla presentazione di una compilation in uscita in vinile il 5 febbraio; il 18 gennaio due parole con Giorgio Pezzana del Biella Festival; a seguire alle 15,30 il live con il giovane artista Neno; il 19 spazio alle cantautrici con Musica di Seta; il 20 gennaio Mary Star Spettacoli presenterà la compilation di Amalia, vincitrice Premio della Critica Voci D’Oro 2020. Il 21 gennaio in programma un incontro fra musica e chiacchere con Il Parto delle Nuvole Pesanti. IL 22 gennaio porterà il suo contributo Mimmo Cappuccio di Robin Hood Records. Mentre il 22 e il 23 gennaio in programma incontro rispettivamente con Calabria Sona e con Varigotti Festival, ora trasferito a Genova, due circuiti dedicati alla musica folk e alla canzone d’autore. Domenica 24 gennaio appuntamento con Dischi Soviet Studio, una neonata indies attivissima. Il 25 sarà la volta della label TheWebEngine. Il 26 focus sul mondo della world e della folk a cura di It-Folk. Fra gli ospiti: Saul Beretta (Musicamorfosi), Davide Mastropaolo (Agualoca records), I Lautari con la presentazione in anteprima del loro videoclip; e Mario Gulisano dell’Alkantara festival. Gli ultimi giorni di programmazione prevedono: il 27, 28 e 29 gennaio tre puntate speciali per raccontare crescita e sviluppo degli SOS, una band emergente bergamasca; sempre il 27 gennaio un incontro con la Robin Hood Records, il 28 Imarts con Mario Incudine, il 29 con Disincanto, la label di Laura Valente, che presenterà un live di Angelina Mango; e il 30 con Rossana Luttazzi che presenterà le iniziative della Fondazione Lelio Luttazzi.

Dal lunedì al sabato alle 16:00 e la domenica alle 19:00 è in programma Cinema! Con Soundtrack City – la web Tv delle colonne sonore e il Cinema Indipendente. Soundtrack City è il format web ideato e condotto da Marco Testoni e Massimo Privitera dedicato alla musica per cinema e serie tv che venerdì 15 alle 16.00 aprirà con un live streaming per presentare il palinsesto e i protagonisti della sezione. 

Domenica 17 alle 19:00 Speciale Ennio Morricone con un’intervista al figlio Andrea Morricone e alcuni dei musicisti storici del maestro; domenica 24 alle 19:00 Speciale Quella volta che intervistai John Cage, ospite Renato Marengo. Dal lunedì al venerdì il best of delle interviste con i compositori italiani di colonne sonore: il 18 i Mokadelic, il 19 Arturo Annecchino, il 20 la sceneggiatrice Paola Mammini, il 21 Andrea Guerra, il 22 con i compositori vincitori dei maggiori premi nazionali del 2020 (Orchestra Piazza Vittorio/David di DonatelloPasquale Catalano/Nastri d’ArgentoPericle Odierna/Globo d’Oro), il 26 gli Oliver Onions ovvero Guido & Maurizio De Angelis, il 27 Marco Testoni, il 28 Maurizio Filardo e il 29 Vince Tempera. Sabato 16 e 23 in programma Top20 Soundtrack – Le migliori colonne sonore dal 2000 a oggicon i commenti in diretta del pubblico. Lunedì 25 gennaio focus sul VREFest con Mariangela Matarozzo per raccontare l’unico festival italiano dedicato realtà virtuale e tecnologie immersive. Il 30 gennaio si chiude con lo Speciale #senzamusica a sostegno dei lavoratori dello spettacolo ai tempi del Covid19 con ospiti nazionali e internazionali per comprendere meglio le difficoltà e il supporto che hanno avuto i musicisti nelle varie parti del mondo. 

Segue lo Spazio Cinema! si chiude dal lunedì al giovedì con incontri tematici e chiacchiere a cura di Emera Film, in collaborazione con Studio Alfa e Terapia Artistica Intensiva, con i protagonisti del cinema indipendente: produttori, registi e distributori. Fra i partecipanti: Rebecca Basso (regista, produttrice e distributrice, Emera Film), Andrea De Rosa (regista e produttore, Upside), Adelmo Togliani (regista e produttore), Alessandra Pascetta (regista e produttrice, La casa dei Santi), Marco Melluso (regista), Pascal Pezzuto (regista, Kharisma), Francesco Cordio (regista), Renato Giugliano (regista). Si parlerà di Creazione e sviluppo di un’opera indipendente il 18 gennaio, di Ricerca dei fondi il 19 gennaio, di Cortometraggio il 20 gennaio e di Documentario il 21. La settimana successiva: di Lungometraggio di finzione  il 25 gennaio, di Distribuzione il 26 gennaio, di Promozione e comunicazioneil 27 gennaio e di Marketing del film il 28 gennaio.

Alle 18.00 è il momento di Due chiacchiere con.. a cura di Giordano Sangiorgi. Il 15 gennaio ospiti Mara Maionchi e Alberto Salerno sul futuro della musica; il 16 con Edoardo De Angelis su Come si scrive una canzone; ospite del 17 sarà Renato Marengo con L’immagine del suono, un incontro dedicato alle Colonne Sonore con ospiti Claudio Simonetti dei Goblin, Vince Tempera, Rizia Ortolani e Massimo Nunzi. Il 18 gennaio incontro con il produttore Roberto Costa, il 19 con Claudia Barcellona e Gianfranco Barbieri con un  approfondimento sui Diritti e Sostegni in favore di artisti e imprese del mondo dello spettacolo, mentre alle 20 si terrà un’anteprima per le Bande Musicali con Giorgio Zanolini, Giordano Sangiorgi e Carlo Pescatore. Il 20 sarà la volta di Claudio Formisano che ci introdurrà al vasto mondo degli strumenti musicali; il 21 Claudia Fofi parlerà di Songwriting Intuitivo e Deborah Bontempi di Canto. Il 22 Massimo Della Pelle di AudioCoop incontra Matteo Marenduzzo e Andrea Liuzza per parlare del lavoro di un’etichetta discografica indipendente oggi; il 23 gennaio Roberto Grossi della Rete dei Festival incontra Walter Giacovelli di Musplan, Michele Lionello e Stefano Starace per parlare di festival e contest per emergenti. Il 24 Enrico Schleifer di RadUni ci parlerà del ruolo delle web radio oggi e della musica sul web. Appuntamento il 25 gennaio, quindi, con Jonathan Giustini sul nuovo modo di fare Radiofonia. Il 26 gennaio Giuseppe Marasco (It-Folk) ci parlerà della scena world e folk in Italia. Fra gli interventi: Andrea Del Favero (Direttore artistico di Folkest), Fabio Scopino (manager di Italian world beat), Giuseppe De Trizio (Radicanto – direttore artistico, Coordinamento Slc CGIL Puglia) – Eric Van Monckhoven (world music lab). Si parlerà di Esibirsi in regola il 27 gennaio con Giuliano Biasin (Esibirsi soc. Coop.). E di Come utilizzare e monetizzare social e streaming il 28 con Fabrizio Galassi. Il 29 gennaio in programma un incontro a sorpresa con Claudio Trotta. Infine il 30 gennaio Bruno Casini parlerà con Giordano Sangiorgi delle origini della musica indipendente con l’Independent Music Meeting e il successivo MEI.

Alle 18,30: il 18 gennaio focus straordinario sul libro L’Osteria del Palco il libro di Francesca Amodio, edito da Polaris Editrice, sui 25 anni del MEI con le interviste a 25 artisti indipendenti, con una prefazione di Omar Pedrini, che raccontano con un itinerario enogastronomico i loro 25 bar e ristoranti con ricetta preferiti in Italia. UN libro originalissimo e unico. 

Alle 21.00 tutti i giorni spazio per i Live Rainbow, tutti ovviamente in streaming: si apre il 15 gennaio con i Canta commenti di Roberta Carreri e Francesco Baccini mentre alle 22 ci sarà uno speciale live di Sophie Auster a cura di Imarts. Il 16 gennaio sarà la volta di Roberta Giallo e Alberto Fortis. Mentre il 17 gennaio spazio al Napule’s Power: Renato Marengo racconterà le tappe di un movimento musicale – da lui fondato esattamente 50 anni fa – con Tony Esposito, Lino Vairetti degli Osanna, Maurizio Capone e Lello Savonardo dell’Università Federico II. Il 18 gennaio sarà la volta dei Jalisse, mentre il 19 gennaio di Fabio Abate e degli Artisti di Musica Lavica Records: Luca Di Stefano, Lina Gervasi, Andreazzurra, Domenico Quaceci, Manutsa, Luigi Iarocci, Dinastia. Mentre il Tavolo permanente delle Formazioni bandistiche italiane proporrà un incontro Stage! e Rainbow Free Day sulle nuove prospettive per il panorama musicale: il Mondo bandistico incontra la musica indipendente. Il 20 grande giornata dedicata alle Bande Musicali: alle 18.00 si parlerà di Formazione con il Forum nazionale per l’educazione musicale, l’intervento sarà a cura di Giuliana Pella, Loretta Perugia e Giorgio Zanolini. Alle 21.00 un focus su La Banda Musicale: che cos’è oggi? a cura di Giorgio Zanolini, Denis Salvini (direzione artistica), Laura Fermanelli (propedeutica e formazione), Emiliano Gusperti (formazione e Banda Giovanile). Ospite d’eccezione il grande Roby Facchinetti che presenterà per l’occasione in esclusiva per l’Italia e per il Rainbow il suo Rinascerò, rinascerai nell’adattamento di Johan de Maij per Banda Musicale, voce e Coro. Un brano dedicato alla sua Bergamo e a tutte le vittime del Covid19. Tutti i diritti d’autore andranno all’Ospedale Giovanni Paolo XXIII. Il brano, realizzato in italiano inglese e spagnolo verrà messo a disposizione gratuitamente a tutte le Bande Musicali e potrà essere scaricato direttamente dal sito del Tavolo permanente delle Formazioni bandistiche italiane.

Il 21 gennaio grande appuntamento con i Ridillo e con Noè insieme ad Alessandro Formenti che presenta la piattaforma Freecon Hub. Mentre il 22 saliranno sul palco virtuale dei Live Rainbow Argento e Yo Yo Mundi. Spazio il 23 a Marcondiro e a Roberta Giallo. La serata del 24 sarà dedicata al live di Folco Orselli con il suo progetto di Concerto Sospeso, ospiti Roberta Carrieri, Kumi, Germano Lanzoni, Walter Leonardi, Flavio Pirini, Rafael Didoni e Filippo Milani dei Nylon; e del 25 alla canzone d’autore di Roberto Kunstler. Il 26 gennaio in programma La notte della World e Folk Music con la presentazione della compilation It -Folk sul folk italiano. Hanno già aderito: Calabria ORchestra, Antonio Nicola Bruno, Francesco Loccisano, i Lautari, Parafonè, Ciccio Nucera, Sossio Banda e tanti altri. E ancora: Porfirio Rubirosa il 27 gennaio con il nuovo disco, il cantautore Peppe Voltarelli il 28 con la sue chiacchiere in diretta Canzoni per evitare celebrità e soldi; il 29 gennaio con YMF con il Live You’re my Friend di Senza Dubbi e il collettivo artistico con Matteo Becucci, Attilio Fontana, Miriam Masala, Joe Foresta, Jeyel e tanti altri; il 30 gennaio si apre con un concerto interattivo dei bergamaschi SOS e poi il doppio live con Cisco e Fabrizio Taver Tavernelli.

Alle 23.00 è il momento de L’Approdo, incontri d’arte e letteratura.

Dal 15 al 20 gennaio alle 23.00 spazio a L’ultimo Nastro Di Krapp/Incontri Sulle Arti Applicate a cura di Jonathan Giustini, riprese e montaggio di di Thomas Giustini presso Incinque open art Monti gallery. Il 15 appuntamento con l’artista ReBarbus (www.rebarbus.it); il 16  con Alessandro Arrigo (www.arrigoartwork.com), il 17 con Fabio Pini (www.facebook.com/fabio.pini.39), il 18 con Saleh Kazemi (Iran, www.salehkezemi.com), il 19 con Antonino Iuorio (www.facebook.com/antonino.iuorio.50), il 20 con Leonardo Crudi (www.facebook.com/leonardo.crudi88). 

Dal 21 al 30 gennaio una serie di incontri curati da Claudia Barcellona e Piero Cademartori: il 21 “Resistenza culturale ai tempi della pandemia” con Casa editrice Carthago, il 22 “Genova Voci: reading poetico dalla città simbolo di rinascita urbana e sociale”, il 23  “New wave a Firenze: 40 anni di rock, moda, arte e cultura” con Bruno Casini, Il 24 gennaio “Museo dell’Uomo, esperienze di nuova umanità tra arte, poesia e letteratura” con Plinio Perilli, il 25 “Melior de cinere surgo, cultura in movimento nei dintorni dell’Etna” in collaborazione con Naxos Legge, il 26 “Rigenerazione territoriale tramite l’arte” in collaborazione con Divulgarti, il 27 “Arte ed etica ambientale” in collaborazione con Divulgarti, il 28 “Il femminile nell’arte” in collaborazione con Divulgarti, mentre il 29 gennaio “LOGOSFERE, poeti tra due mondi” e il 30  “Editoria indipendente: una risorsa per la bibliodiversità” a cura dell’associazione ADEI.

Alle 23.30 in programma la presentazione e il racconto di alcune importanti case editrici indipendenti: VLM (23 gennaio), Vololibero (24 gennaio), Zona (25 gennaio), Arcana (26 gennaio), Emons (27 gennaio), Orto della Cultura (29 gennaio), LEDizioni (30 gennaio). Continua la collaborazione con l’associazione di editori indipendenti ADEI, giovedì 28 gennaio, con “Editoria indipendente: una risorsa per la bibliodiversità”, mentre Jonathan Giustini presenta una serie di eccezionali video racconti tra canzone, cinema e letteratura, dal titolo “La storia siamo noi: i cantautori e le canzoni fuori orario”: il 15 gennaio “Claudio Lolli/Alla fine del cinema muto incontra Buster Keaton”, il 16 gennaio “Enzo Jannacci va in vacanza insieme ai Signor Rossi di Bruno Bozzetto”, il 17 gennaio “Fabrizio De Andrè incontra la Buona Novella sulle immagini del Vangelo Secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini”, il 18 gennaio “Piero Ciampi insegue l’ombra di Jeanne Moreau e si ferma a parlare con il pittore Giulio Turcato e Carmelo Bene”, il 19 gennaio “Roberto Freak Antoni/Skiantos nell’Ode al Gulliver, al mal di testa, che per sconfiggere ricorre alla lezione di Arancia Meccanica di Kubrick.”, il 20 gennaio “Ivan Graziani ossessionato dalle Novelle della Pescara che racconta il suo amore per Gabriele D’Annunzio”, il 21 gennaio “Franco Califano diventa novello protagonista de L’uomo che amava le donne di Francois Truffaut”, il 22 gennaio “Sergio Endrigo in Ci vuole un fiore incontra Lelio Luttazzi, Vinicious De Moraes, Toquino, Battiato e tanti altri e fa l’attore”.

Da segnalare che il 20 gennaio nella Giornata delle Bande Musicali saranno coinvolte ben circa 30 bande musicali. Precisamente, oltre all’Albert Music School di S. Secondo di Pinerolo (TO), all’Ass. Cult. Cosascuola (Aps) di Forlì, all’Associazione Culturale SIFA MUSICA di San Michele di Verona e al C.A.MU.S. Centro Arte e Musica Scordiense di Scordia (CT), queste le Bande coinvolte: Associazione Musicale “Antonino Giunta” di Calascibetta (EN), Associazione Musicale “Giuseppe Verdi” di Aci Sant’Antonio (CT), Associazione Musicale “Giuseppe Verdi” di Siliqua (CA), Associazione Musicale “Nazareno Gabrielli” città di Tolentino (MC), Banda Cittadina di Iseo (BS), Corpo Bandistico “Alessandro Vatrini” di Pontevico (BS), Corpo Bandistico “S. Cecilia” di Povegliano Veronese (VR), Corpo Bandistico di Sona (VR), Corpo Bandistico Mons. L. Aldrighetti di Soave (VR), Corpo Bandistico Musicale di Sorisole (BG), Corpo Musicale “Arturo Toscanini” di Bollate (MI), Corpo Musicale “Attilio Rucano” di Solaro (MI), Corpo Musicale “S. Cecilia 1922” di Rescaldina (MI), Corpo Musicale “S. Cecilia” di Passirana di Rho (MI), Corpo Musicale “S. Filippo Neri” di Villa Cortese (MI), Corpo Musicale Attilio Rucano di Solaro (MI), Corpo Musicale città di Corsico (MI), Corpo Musicale città di Palazzolo sull’Oglio (BS), Corpo Musicale Comunale di San Paolo d’Argon (BG), Corpo Musicale di Gaggiano 1854 – Gaggiano (MI), Corpo Musicale di Sforzatica (BG), Federazione di Bande I.M.S.B. Italian Marching Show Band , Mosson Drum & Bugle Corps di Cogollo del Cengio (VC), Orchestra Fiati di Valle Camonica (BS), Società Filarmonica Samaratese “Banda Cittadina” di Samarate (VA).

Vale la pena ricordare che saranno tre i singoli in uscita per l’occasione a firma Dischi Soviet Studio: il 15 gennaio uscirà, infatti, Mare di Francesco Cerchiaro, il 22 Il Risveglio de Nel ventre dell’Orsa, il 29 Jesus di Lacosa. 

In occasione della chiusura della Rainbow Freeday, La Grande Onda, label indipendente fondata da Tommaso “Piotta” Zanello, promuove l’uscita del primo album di Chico – reduce da AmaSanremo – in versione CD, con 2 bonus track Tutti fuori RMXe il singolo Figli di Milano. Il CD, per un totale di 13 canzoni, sarà disponibile ad un prezzo speciale sul sito di MusicFirst.

Come si diceva Barley Arts, a partire dal 15 gennaio e in occasione delle due settimane del Rainbow Free Day, metterà in vendita sul circuito Ticketmaster i biglietti per i suoi migliori concerti  ad un prezzo speciale, fino ad esaurimento posti disponibili per l’iniziativa. Fra gli appuntamenti: Fantastic Negrito (22 marzo), Paul Weller (9 e 10 maggio), Deathstars (12 maggio), Pentatonix (29 maggio), Lime Cordiale (7 giugno), Milky Chance (1° luglio), Fat Freddy Drop (12 e 13 luglio), The Sister of Mercy (6 ottobre), The Black Crowes present Shakee your money maker (6 novembre), Queen Extravaganza (22 marzo 2022). Mentre il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti regalerà ogni giorno 1 biglietto per il MEI 2021 con il posto assicurato per la prossima edizione dello storico festival indipendente. 

A proposito di arte, per l’occasione Tony Esposito metterà a disposizione scontati i suoi lavori in Giclée (una sorta di serigrafia) realizzati con Mark Kostabi all’interno del progetto Tony Esposito Word Art.

Fra gli aderenti anche la label Sonos Music Records (Maffucci Music) che, a sostegno del mondo della Musica Indipendente Italiana e del Rainbow, offrirà la registrazione di un brano musicale presso gli Studi di Registrazione della struttura partner Corrado Productions di Supersano (LE) all’Artista/Gruppo premiato dal MEI, ospitalità inclusa. In caso di vittoria di un Gruppo le Registrazioni comprenderanno tutti i musicisti dell’Ensemble mentre, in caso di vittoria di un Artista singolo, la Sonos offrirà anche l’arrangiamento finito su cui realizzare la registrazione della voce. E lo storico negozio di strumenti musicali Brahms (con sede a Montevarchi), gestito da musicisti e noto a livello nazionale come uno dei più professionali punti riferimento del settore, con l’iniziativa Entra in scena”.

Aderisce anche il Consorzio ZdB con tutta la filiera delle proprie attività: dalla produzione artistica al mastering ai servizi tecnici. E, ovviamente, anche con i prodotti della propria label, sia in cd che in Vinile: Area, Lo Zoo di Berlino, Gianni Nocenzi, Ivana Gatti, Assalti Frontali, Rovescio della Medaglia, Senza Benza. Per l’occasione il consorzio lancerà anche il nuovo marchio JRL, linea editoriale per pubblicazioni discografiche della scena del nuovo jazz, post contaminazione, musica contemporanea ed elettronica.

 

Riserva Sonora, studio di registrazione ed etichetta indipendente, aderisce con una scontistica sulle sue sale prova e sale di registrazione e offrirà, durante il Rainbow FreeDay, pubblicazione digitale di un progetto discografico.

Dal 15 al 30 gennaio, inoltre, saranno disponibili gratuitamente tre spettacoli teatrali sul sito ATCLmagazine sezione Live: L’ultima live di Jumbobimbo87, Sibylla Tales e Due addetti alle pulizie, un progetto promosso da ATCL Circuito Multidisciplinare della Regione Lazio presso lo Spazio Rossellini.

Ricordiamo che fra i promotori dell’iniziativa ci sono: Claudia Barcellona, (avvocato dell’arte, spettacolo, beni culturali, Presidente Terapia Artistica Intensiva – Diritto e Arte),  Giuliano Biasin (Amministratore di Esibirsi Soc. Coop), Roberta Carrieri (Cantautrice, attrice e ventriloqua), Piero Cademartori (editore e social media manager), Massimo Della Pelle (Segretario AudioCoop), Simona De Melas (Consulente in marketing digitale, comunicazione e management), Claudio Formisano (Presidente Cafim Italia e Amministratore Unico Master Music Srl), Luca Fornari (ATCL Lazio), Jonathan Giustini (Promotore Giornalista e Scrittore e Conduttore Radiofonico, Carta da Musica), Walter Giacovelli (Musplan), Michele Lionello (Voci per la Libertà, Rete dei Festival), Giuseppe Marasco (CEO di Calabriasona e italysona e Coordinatore di It – Folk), Matteo Marenduzzo (Label Manager Dischi Soviet Studio / Musicista), Renato Marengo (AIA – Classic Rock on Air), Mattia Pace (Marketing & Management),Lorenza Somogyi Bianchi (Responsabile Ufficio Stampa & PR- Studio Alfa), Giordano Sangiorgi (Presidente Mei – Meeting Etichette Indipendenti), Marco Testoni (Soundtrack City, Musa TV),  Claudio Trotta (Fondatore Barley Arts e Slow Music), Giorgio Zanolini (Tavolo Permanente delle Federazioni Bandistiche Italiane), Rita Zappador (Imarts).

Fra i principali sostenitori ricordiamo anche tra gli altri: Agimp (Associazione Giornalisti e critici musicali), ATCL Lazio,  Aedi (Associazione Editori Italiani Letterari).

 

Per info info@rainbowfreeday.com

Il programma potra’ subire variazioni e integrazioni. 

Sito: www.rainbowfreeday.com

Per contatti: info@rainbowfreeday.com

I nostri canali Social

https://www.facebook.com/rainbow.freeday

https://twitter.com/FreedayRainbow

http://instagram.com/rainbow.freeday