13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Dropkick Murphys, Milano

13/06/2024

Big Time Rush, Milano

13/06/2024

Dropkick Murphys, Sesto san Giovanni (MI)

13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Vowws, Foligno

13/06/2024

Altin Gun, Bologna

13/06/2024

CCCP-Fedeli Alla Linea, Roma

13/06/2024

Firenze Rocks, Firenze

14/06/2024

Crosses, Milano

14/06/2024

Gogobo Festival, Bologna

14/06/2024

Big Time Rush, Roma

Agenda

Scopri tutti

Record Store Day 2024

Oltre alle anteprime discografiche sono numerose le iniziative negli oltre duecento negozi di dischi italiani

A Milano, nel nuovo negozio Dissonanze, sonorità noise-rock con il concerto dei Six Minute War Madness, la band di Xabier Iriondo in uscita con la ristampa di Il Vuoto Elettrico, disponibile in vinile per la prima volta. Da Vinylbrokers, l’afro-beat caratterizza il dj set di Edoardo Florio Di Grazia con Marquis (Il Mago del Gelato). Con Indossare Il Mare, Di Grazia è entrato nel roster della francese Comet Records (Tony Allen, Ebo Taylor) e a breve pubblica il primo album solista. In serata, da Mare Culturale Urbano, TUM presenta dal vivo The Dark Side of Minigolf, un lavoro crepuscolare tra atmosfere della bassa Lomellina, i grattacieloni di Milano, Castel San Elmo e Kyoto, mentre domenica il negozio New San Francisco si sposta all’East Market, il vintage market più famoso in città.

Poco lontano, nella roccaforte di Carù Dischi a Gallarate (VA) arriva Eileen Rose, straordinaria cantautrice scoperta da Geoff Travis (Rough Trade), cresciuta tra Boston, Londra e Nashville, oggi tra le più acclamate della scena Americana.

A Roma, da Kato il Mangiadischi – Vinili di Pregio, la lectio magistralis del giornalista, scrittore e conduttore radiofonico Alberto Castelli su Exodus, il capolavoro di Bob Marley & The Wailers registrato nella capitale britannica durante l’esilio londinese. A giugno, la Tuff Gong Records, casa discografica della famiglia Marley, pubblicherà una nuova edizione di quell’album con la copertina originale di Neville Garrick, rifiutata a suo tempo dall’artista, insieme a un bonus 10″ di versioni inedite e rarità. Poco lontano, sempre a Trastevere, il nuovo (e terzo) punto vendita di Radiation celebra la giornata con l’esclusiva del 45 giri di Dead City della band punk scozzese The Exploited.

A Torino da Rubber Soul, i Cletus, band formata da musicisti dei Perturbazione, Bluebeaters, Africa Unite, Arturo e Willie Peyote, firmano le copie di Cosmic Arkestra (Rubber Soul Records), due gli appuntamenti invece a Imperia per TuttoMusica. Venerdì 19, il discografico Stefano Senardi racconta una vita di passione musicale con il suo libro La Musica È Un Lampo, il giorno dopo garage beat e rock’n’roll con i dischi di Mr. Slavo.

A Taranto, SPAZIOPORTO dedica l’intero weekend al vinile. Il venerdì anteprima Record Store Day con la proiezione di Last Shop Standing, diretto da Pip Piper e tratto dal libro di Graham Jones. Il film narra l’ascesa, caduta e rinascita dei negozi di dischi britannici dalla Beatlesmania ad oggi, con Paul Weller, Billy Bragg, Johnny Marr e Fatboy Slim. Il sabato e la domenica, Vinyl Zone si fa promotore di una rotazione di dj’s alla Fiera del Vinile, organizzata negli stessi spazi dall’Associazione Discordia.

A Bologna, da Semm, insieme a Gianmarco Silvi (Semm) e Laura Gramuglia (speaker e dj), dieci dj’s con special guest Lorenzo Montanà, in uscita a maggio con Vion. A fine giornata, saranno annunciati i vincitori di Best Art Vinyl Italia edizione 022, la versione italiana del contest internazionale dedicato alle migliori copertine di dischi del 2023.

A Firenze, a pochi passi da Santa Maria Novella, Move On rimane aperto fino a notte fonda con i dj’s del collettivo Autentica, Lorenzo Fortino (ambient, elettronica) e Samuele Pagliai di Angis Music (funk, House). Alla Casa del Disco di Faenza (RA), tra le novità c’è anche un 45 giri, il primo prodotto dal negozio insieme alla Edig, della stoner band italiana Herba Mate, ospite in acustico durante la giornata.

Analogico vs digitale è il focus di Wanted Records a Bari, con il giornalista Michele Casella (Il Sole 24 Ore, Rolling Stone) a guidare un talk sulla salvaguardia del negozio di dischi come presidio culturale, mentre Massimiliano Larocca, a Salerno da Disclan, suona i brani del suo ultimo album Daimon, arrangiato e prodotto da Hugo Race, a seguire Tonico 70 e Dj Miscellanea.

A Bassano del Grappa (VI) da Pick-Up Records, si riuniscono i Grappa, la band di Alex Fernet, Fabio Bordignon (Allez Kiki Fermentation) e Andrea Dal Broi, in uscita con N.A.T.O. in Grappa, un album registrato nel 2019 e mai pubblicato, cantato in inglese e dialetto veneto tra psych-rock, disco music e R&B.

Da Sky Stone & Songs, a Lucca, una listening session di Live at Wcoz ’77 dei Talking Heads presentata da Renè Bassani, e il giorno dopo il concerto dei Moonin Down per The Third Planet, tra psych-rock, hard blues e garage. A Latina, da Vinileria, un contest per il migliore disco presente in negozio e la proiezione di un elaborato fotografico che ricostruisce la storia del vinile.

Eclettiche le giornate di Disco Club a Genova, con l’indie-pop degli En Roco, il blues di Antonino Salamone (RednakS) e Paolo Bonfanti, Gold Soundz – Dischi all’Arcella a Padova con la black music di Dj Dinozer, Juke Box a Caserta con la new wave di Gino BoGy e il rock acustico dei Fake Smile.

Il Record Store Day è nato nel 2007 negli Stati Uniti, da anni è la festa musicale più partecipata al mondo in un solo giorno. Dalle poche decine di negozi della prima edizione italiana del 2013, oggi sono oltre 230 quelli che aderiscono alla giornata.

Per ulteriori aggiornamenti, si rimanda al sito www.recordstoredayitalia.com e ai canali social italiani.

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!