Colonnelli

Colonnelli “Iniezione Meccanica Continua”

Album che farà felici i classicisti del Trash e riuscirà ad attrarre una fascia della scena Punk/Post-Hardcore.

Fuori il 12 novembre 2021 sulle maggiori piattaforme streaming e digital download “Iniezione Meccanica Continua” dei Colonnelli, trio di Grosseto che con questo album conclude quella, da loro nominata, “Trilogia della Benzina” aggiungendosi ai precedenti lavori in studio, “Verrà la morte e avrà I tuoi occhi” (2015) e “Come Dio comanda” (2018). La band ha recentemente lanciato una campagna di crowdfunding su Kickstarter per sostenere la stampa del formato fisico del disco. 

Il comun denominatore dei tre album è il linguaggio motoristico su cui la band costruisce la propria immagine. Parlando di “Iniezione Meccanica Continua” la band commenta: Nello specifico e nel tecnico, l’iniezione meccanica continua è quel particolare tipo di iniezione che alimenta motori di enorme cilindrata. Si crea un enorme dispendio di energia e potenza tanto che i motori devono essere completamente revisionati e ricostruiti, non è escluso che in molte occasioni si distruggano completamente generando gigantesche esplosioni. Ecco perché questo album si chiama così: una metafora del modo in cui i Colonnelli intendono la propria musica, senza pause, momenti morti o rallentamenti di alcuna sorta, ed in generale un omaggio al mondo della musica heavy.

Le undici tracce dell’album hanno un punto di partenza fortemente Trash-Metal con sprazzi Hardcore. Fondamentale l’apporto chitarristico in due parti soliste del disco di Fabio Bartoletti dei FlashGod Apocalypse in “Federico io ti ammazzerò”, e di Dario ‘Kappa” Cappanera della Strana Officina in “Il Cantico dei Colonnelli”. Un album che vanta una grande ispirazione cinematografica: oltre al netto riferimento alla “Trilogia del Dollaro” di Sergio Leone, tantissime sono le citazioni: da “La Grande Fuga” di Steve McQueen nella traccia d’apertura a “Twin Peaks” nella title-track, passando per “Mad Max”, da cui la sesta traccia prende il nome del primo film e la nona traccia è un omaggio al personaggio di Charlize Theron.

I brani e i testi sono scritti da Leo Colonnelli (chitarra e voce), arrangiati in coppia con Bernardo Grillo (batteria) ed infine lavorati in studio da Andrea Deckard (basso), che ha registrato, mixato e masterizzato allo studio The Shining Audio di Grosseto Si nota a primo impatto che il disco è tiratissimo ed è tutto urlato, notevole l’energia e il livello tecnico dei musicisti che sembrano estremamente confidenti e che non lasciano spazio a sbavature o incertezze. Un notevolissimo Bernardo Grillo alla batteria, già youtuber patron dell’omonimo canale e autore del metodo didattico per l’uso del doppio pedale “A Manetta”, registra una imponente performance che da una dimensione ritmica travolgente e varia, il doppio pedale è impeccabile con scelte stilistiche atipiche, fra classicismo ed avanguardia.

Questo è un album fortemente di genere che farà felici i classicisti del Trash e magari riuscirà ad attrarre una fascia della scena Punk/Post-Hardcore.

Articolo di Alessandro Marano

Tracklist “Iniezione Meccanica Continua”

  1. Primo sangue
  2. Federico io ti ammazzerò
  3. Uomo morto nel mio letto
  4. Il cantico dei Colonnelli
  5. Elettricità
  6. Interceptor
  7. Iniezione meccanica continua
  8. Non uscirò mai vivo da questo mondo
  9. Furiosa
  10. Fossi benzina a voi Romani
  11. Love Will tear us apart

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

02/12/2021

Claudio “Gallo” Golinelli, Pistoia

02/12/2021

Andrea Chimenti, Roma

02/12/2021

Nanowar of Steel, Campobasso

03/12/2021

Nanowar of Steel, Bari

04/12/2021

Nanowar of Steel, Cosenza

04/12/2021

Roberto Angelini, Pisa

05/12/2021

Andrea Chimenti, Taranto

05/12/2021

Roberto Angelini, Milano

07/12/2021

Nanowar of Steel, Firenze

08/12/2021

David “Boosta” Dileo, Roma

09/12/2021

Flavio Ferri, Pistoia

11/12/2021

Lovesick Duo, Bologna

Agenda

Scopri tutti