Liz Cooper

Liz Cooper “Hot Sass”

Suggestioni sonore che in alcuni passaggi acquistano sfumature psichedeliche e testi talmente articolati da renderli vere e proprie storie in musica

Liz Cooper è una rocker di Nashville giovane e grintosa, ma con molta versatilità musicale, che la rende una musicista interessante sotto molteplici aspetti. Il 3 settembre 2021 ha presentato il suo nuovo progetto “Hot Sass” per Sleepyhead Records/Thirty Tigers Records, composto da dodici brani in cui si afferma come artista matura pronta a farci viaggiare tra suggestioni sonore che in alcuni passaggi acquistano sfumature psichedeliche e testi talmente articolati da renderli vere e proprie storie in musica.

Il brano di apertura è “Slice Of Life” con un attacco di basso e batteria che lasciano subito posto alla sua voce chiara ed evocativa per accompagnarla nuovamente nella descrizione di un pezzo di vita al confine tra la realtà e il sogno, sensazione che continua con “Heart Shaped Candy” dove l’approccio jazz dell’interpretazione della Cooper dimostra la versatilità dell’artista. L’uso della chitarra elettrica e del synth in apertura della terza traccia “Motorcycle” ci ricorda invece la sua deriva rock con una tenuta del pezzo perfetta.

La sua voce diventa un movimento in crescendo che ci porta fino a “Hot Sass”, il brano che dà il titolo all’intero progetto, dove dirompe l’anima rock e graffiante della Cooper, che con la potenza della batteria e una chitarra esplosiva sfida la nostra attenzione e le aspettative dei primi brani: dalla languida interpretazione jazz passa a una durezza e carica hard rock. Il testo è una sfida irriverente di doppi sensi e ammiccamenti che convogliano in una sola espressione ripetuta e quasi delirante che cresce in continuazione per una carica completa di pura energia.

In “Feeiling Good”, invece, l’artista si prende un attimo di pausa, si appoggia ad un basso dolce e ben cadenzato per farci rivivere le suggestioni delicate di certa musica anni ’50 con i suoi cori femminili che davano alle canzoni una forte caratterizzazione onirica. “Lucky Charm” e “Get Closer” sono i brani successivi dove il ritmo ritorna più attuale anche se soft, soprattutto nella seconda traccia dove il timbro dolce della voce e l’accompagnamento musicale evocano atmosfere estive e un senso di relax che ci preparano per “Shoot The Moon” dove l’uso del synth rende l’atmosfera sempre più surreale. Quest’ultima canzone si avvale anche di un testo molto ben scritto che è uno stimolo a non avere paura, a restare insieme per osare anche se questo vuol dire rischiare tutto, ma è rischiando tutto che forse possiamo vivere un sogno e arrivare fino alla luna.

“Fragile Lips” è un brano più riflessivo e intimista, musicalmente molto cupo e a tratti doloroso, nonostante la delicatezza interpretativa, mentre “Je T’Aime” riacquista una maggiore cadenza e un Rock anni ’70 per una dichiarazione che è di amore e di separazione contemporaneamente per evitare un rapporto che è emozione, ma può essere anche distruzione. “My Oh My” riprende sonorità più dolci e rilassate per traghettarci verso la strumentale “Smoke Break”, l’ultima canzone che chiude il progetto con le note leader del pianoforte e gli altri strumenti che si alternano per creare un senso di fluttuazione nell’aria e tranquillità che sembra infinta.

Con “Hot Sass”, Liz Cooper si dimostra un’artista in continua evoluzione ed estremamente versatile che può passare dal languore di alcune sfumature jazz all’aggressività dell’Hard Rock passando da varie suggestioni musicali, ma anche con un talento nella scrittura che attira l’ascoltatore e lo cattura in storie che lo fanno passare da più piani di definizione del reale. Il progetto diventa così un momento di ricchezza condivisa con il proprio pubblico, non tanto una confessione intima, quanto una volontà di narrare agli altri combinando la musica con le parole per raggiungere così una comunicazione viva e completa, come un quadro che diventa tridimensionale. 

Articolo di Alma Marlia

Tracklist “Hot Sass”
1. Slice of Life
2. Heart Shaped Candy
3. Motorcycle
4. Hot Sass
5. Feeling Good
6. Lucky Charm
7. Getting Closer
8. Shoot The Moon
9. Fragile Lips
10. Je T’aime
11. My Oh My
12. Smoke Break

Liz Cooper line up

Joe Bisirri (bass), Ryan Usher (drums, percussion) and MichaelLibramento (guitar, synthesizer).

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

29/10/2021

Kings Of Convenience, Bologna

29/10/2021

La Municipàl, Pisa

30/10/2021

Ancillotti, Genova

30/10/2021

Kings Of Convenience, Bologna

30/10/2021

La Municipàl, Torino

31/10/2021

Aiazzi/Maroccolo, Roma

01/11/2021

Kings Of Convenience, Milano

01/11/2021

Black Country,New Road, Bologna

02/11/2021

Black Country,New Road, Ancona

03/11/2021

Nothing But Thieves, Milano

Agenda

Scopri tutti