13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Dropkick Murphys, Milano

13/06/2024

Big Time Rush, Milano

13/06/2024

Dropkick Murphys, Sesto san Giovanni (MI)

13/06/2024

Crosses, Foligno

13/06/2024

Vowws, Foligno

13/06/2024

Altin Gun, Bologna

13/06/2024

CCCP-Fedeli Alla Linea, Roma

13/06/2024

Firenze Rocks, Firenze

14/06/2024

Crosses, Milano

14/06/2024

Gogobo Festival, Bologna

14/06/2024

Big Time Rush, Roma

Agenda

Scopri tutti

Scott Gorham artista

Il leggendario chitarrista dei Thin Lizzy e dei Black Star Riders lancia i suoi disegni

Quando Scott Gorham aveva circa quattordici anni, al liceo di Glendale, in California, frequentò un semestre di arte. Era la sua prima e unica lezione d’arte e un buon modo per sfuggire al corso di dattilografia. A volte Scott disegnava a casa e fu accettato dopo aver presentato un ritratto della sorella Vicky. Tuttavia, era scoraggiato dalla competizione. Tutti i ragazzi erano seduti intorno a questo grande tavolo e ogni volta che l’insegnante ci assegnava un progetto, mi guardavo intorno e pensavo: “Dio, queste persone sono molto più brave di me, racconta. Ma poi lei prendeva il mio disegno e diceva: Guardate, Scott ha capito di cosa stavo parlando! La fine del semestre segnò la fine dell’educazione artistica di Scott. Non ricordavo nulla, forse qualche nozione di prospettiva e di ombreggiatura, ma ho sempre detto che lo strumento più importante nel disegno è la gomma.

A quel punto Scott suonava la chitarra. E la chitarra veniva sempre prima di tutto. Nel 1974 si trasferisce nel Regno Unito e si unisce ai rocker irlandesi Thin Lizzy. Scott partecipa a dieci album di successo, tra cui Jailbreak, Johnny The Fox, Bad Reputation e Live And Dangerous, e ai singoli di successo The Boys Are Back In Town, Rosalie, Dancing In The Moonlight (It’s Caught Me In Its Spotlight) e Waiting On An Alibi.

Tuttavia, Scott ha continuato a disegnare in segreto, con i Thin Lizzy e, in tempi più recenti, con il gruppo Black Star Riders, e a casa durante i tempi morti dopo un tour. Non lo diceva ai colleghi musicisti e nemmeno alla moglie Christine. Poi Christine ha scoperto una cartella contenente numerosi disegni, alcuni dei quali risalenti ai primi anni Ottanta. Queste immagini erano ispirate alla vita di Scott sulla strada, alla disintossicazione, allo stato del pianeta e persino alla volta in cui Phil Lynott lo portò alla sua prima partita di calcio. Ma nessuno della band, nemmeno Phil, le ha viste. Mi chiedo cosa avrebbe pensato Phil. Ma durante il tour, questi disegni sono stati il mio allontanamento dalla musica per qualche ora.

Poi, tre anni fa, Scott ha pubblicato un disegno chiamato “The Fan” sui social media per commemorare quello che sarebbe stato il compleanno di Phil Lynott. Questo disegno molto personale ha ottenuto migliaia di risposte positive e i fan hanno chiesto se ci fossero altri disegni e dove potessero acquistarlo. Ci sono voluti altri tre anni per convincermi e accettare di presentare al pubblico alcuni disegni della mia collezione ….. Non mi sarei mai aspettato di mostrarli a qualcuno. Fino ad ora.

Jim Fitzpatrick, leggendario artista dei Thin Lizzy, afferma: Sono rimasto molto colpito quando Christine mi ha mostrato per la prima volta il lavoro di Scott. Un lavoro segreto e molto inaspettato. Certo, Scott era ed è un genio del rock, lo sapevamo tutti, ma anche un artista, e dannatamente bravo? È stata una sorpresa, una meravigliosa rivelazione di un lavoro di vera qualità da una fonte inaspettata. Naturalmente auguro a Scott ogni bene e spero che abbia in serbo per tutti noi altre delizie artistiche. Gli auguro ogni successo.  Mi è sempre piaciuto stare con Scott, Philip e la banda, e Scott è sempre stato un ragazzo adorabile in un mondo di musica e caos. Continua a spaccare Scott e buona fortuna con questo nuovo meraviglioso lavoro.

L’arte di Scott è emersa nel marzo 2024, quando Scott ha fornito un pezzo da utilizzare nella campagna radiofonica britannica Planet Rock a sostegno dell’associazione Cash For Kids. Planet Rock ha offerto agli ascoltatori la possibilità di acquistare tre magliette esclusive, in edizione limitata, disegnate da amici dell’emittente. Il disegno di Scott, unico nel suo genere, è affiancato da quello di Tony Wright dei Terrorvision e di Lzzy Hale degli Halestorm. Le magliette sono in vendita da oggi al prezzo di 25 sterline su planetrock.com/cfkday.

Scott Gorham lancerà inizialmente sei delle sue stampe, già disponibili dal 23 aprile 2024 su www.scottgorhamworld.com.

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!