06/12/2022

Talèa, Gorizia

06/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Prato

06/12/2022

Voivod, Mezzago

06/12/2022

The Zen Circus, Bologna

07/12/2022

Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri, Pordenone

07/12/2022

Talèa, Vicenza

07/12/2022

Voivod, Cagliari

07/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Cesenatico

07/12/2022

Voina + Garda 1990, Bologna

08/12/2022

Voivod, Roma

Agenda

Scopri tutti

Big Sun “Lovers Die At Midnight” video-première

Grandi riff e melodie inquietanti, la band lancia la propria interpretazione del Rock

Lovers Die At Midnight” è il primo vagito del nuovo gruppo heavy rock scandinavo Big Sun. Con grandi riff e melodie inquietanti, la band lancia la propria interpretazione del Rock ballabile da arena, con un pizzico di pomposo romanticismo degli anni ’80. Il brano si ispira ai maestri del genere, suona come se fosse sempre esistito, e i fan di Ghost, Queen e Kiss ne saranno felici. Grandi riff, ritornelli melodici e passaggi strumentali virtuosistici cercano costantemente di integrare la voce e i messaggi delle canzoni.

L’origine del nome Big Sun risale all’inizio del XIX secolo e si riferisce a una loggia segreta fondata da Jean-Baptiste Jules Bernadotte, noto anche come Karl Johan14/mo di Svezia, che prima di salire al trono era feldmaresciallo sotto Napoleone. Dopo molti conflitti interni, Jean Baptiste e Napoleone si riconciliarono nel 1804, e giurò fedeltà alla famosa citazione di Napoleone: “Se dovessi scegliere una religione, il sole come donatore universale di vita sarebbe il mio dio”.

Dopo l’incoronazione svedese, Karl Johan creò una loggia segreta per nobili scandinavi e della Germania settentrionale, potenti signori e futuri magnati industriali: Loge du Grand Soleil, che per diversi anni tenne riunioni segrete in castelli e manieri in tutta la Scandinavia. La Loggia ha cercato di essere una sorta di gabinetto ombra ed esercitare il proprio potere a livello politico, culturale e artistico. La loggia era governata con mano pesante da un Gran Maestro che era il custode dei segreti della loggia e che riceveva “carta bianca” per proteggere e diffondere il messaggio del Grande Sole agli eletti.

Big Sun è una forza di roccia pesante della natura guidata dalla visione di un tributo alla creazione. Precisione affilata e pesantezza costituiscono l’enorme potenza musicale del grande sole. La loggia musicale crea un’espressione melodica con ambizioni altissime, mentre fissa l’abisso e gli impulsi animali hanno libero sfogo. Grandi riff, ritornelli melodici e passaggi strumentali virtuosistici cercano costantemente di integrare la voce e i messaggi delle canzoni.

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!