29/01/2023

Whisky Trail, Firenze

01/02/2023

The Kooks, Milano

01/02/2023

Banco del Mutuo Soccorso, Firenze

02/02/2023

Rancore, Torino

02/02/2023

Blindur, Torino

02/02/2023

Banco del Mutuo Soccorso, Lucca

Agenda

Scopri tutti

Diplomatics “Back To You” video-première

Il brano mostra la virata della band verso suoni e atmosfere new wave e punk-funk

“Back To You” è il secondo singolo estratto dal nuovo lavoro dei punk rockers vicentini Diplomatics, in uscita sulle piattaforme venerdì 2 dicembre, su Rock Nation trovate il lyric video in anteprima. Il brano mostra la virata della band verso suoni e atmosfere new wave e punk-funk. Ecco cosa ne dicono: il riff di base è schizofrenico, a la Gang of Four, veloce e teso. Il testo parla di una rocambolesca fuga dalla polizia. Le strade di Chicago, spari, proiettili che sfiorano l’auto, il pericolo, la sensazione che da un momento all’altro tutto potrebbe terminare e l’ultimo pensiero va a chi non rivedrai più. Trattiamo, metaforicamente, le paure e le ansie a colpi di Rock’n’Roll!

Il loro terzo disco in studio s’intitola “Is It Time To Fly?” e uscirà venerdì 16 dicembre 2022 per Go Down Records, su vinile, CD e digitale. Si può pre-salvare e pre-ordinare su https://bfan.link/is-it-time-to-fly

“Is It Time To Fly” rappresenta l’evoluzione in chiave wave e punk-funk dei Diplomatics, pur mantenendo il distintivo DNA. Il suono richiama band attuali come Amyl & the Sniffers, Parquet Courts, Viagra Boys. Le canzoni che più lo testimoniano sono “7 Notes”, “Go High”, “You Are Nothing” e il singolo già pubblicato “Nevah”. Come contrappunto ci sono le tre canzoni soul-funk “Back To You”, “Dancing All Alone” e “Irish Whiskey”, ispirate a storiche band come The Rolling Stones, The Who e The Stone Roses.

Molta cura è stata data ai testi e alle linee vocali, sia cantate che “parlate” alla maniera di Lou Reed. I temi sono l’alienazione, la voglia di andarsene, la solitudine, l’ipocrisia della società capitalistica, ma anche contenuti molto cari ai Diplomatics come le feste, momento di sfogo, libertà espressiva e aggregazione, e la gioia di andare in tour. Questa dicotomia di argomenti si rispecchia nello stile finale.

L’album è stato registrato durante la pandemia, rendendo il suono più cupo rispetto al passato. Le sessioni di registrazione sono avvenute a Il Baito, uno studio tra i boschi alle pendici delle montagne venete. I sei musicisti si sono immersi totalmente in questa atmosfera, cercando nuovi suoni e sperimentando diverse soluzioni compositive, senza vincoli di tempo. La partecipazione degli ospiti Leonardo Ziche alle percussioni gusto samba brasiliano ed Edoardo Brunello (Ska-J) al sax dissonante, in puro stile wave, ha creato la giusta dose di sperimentazione voluta dalla band.

Line up Diplomatics: Seth chitarra / Manu chitarra / Ovo batteria / Danny voce, armonica / Crudo basso / Andre piano, tastiere

Diplomatics online:
https://www.facebook.com/diplomaticx/
https://www.instagram.com/diplomatics_band/
https://www.youtube.com/channel/UC5RBeNq3WU0nKXcSy0Bo0Uw
https://open.spotify.com/artist/7u737F7bJAIPesy0V4u5gA?si=lQng9QTaSC-1xx-_ZKk-7Q

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!