06/12/2022

Talèa, Gorizia

06/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Prato

06/12/2022

Voivod, Mezzago

06/12/2022

The Zen Circus, Bologna

07/12/2022

Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri, Pordenone

07/12/2022

Talèa, Vicenza

07/12/2022

Voivod, Cagliari

07/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Cesenatico

07/12/2022

Voina + Garda 1990, Bologna

08/12/2022

Voivod, Roma

Agenda

Scopri tutti

Slinky Vagabond “I’m Falling Down” video-première

Nuovo singolo per gli Slinky Vagabond, contemporaneamente all’uscita su cd e vinile del loro album “King Boy Vandals”

Fuori oggi “I’m Falling Down”, il nuovo video degli Slinky Vagabond, contemporaneamente all’uscita su cd e vinile del loro album “King Boy Vandals”, disponibile su Ma.Ra.Cash Records. Girato tra Palm Springs, Joshua Tree (US) e l’Italia, il video è prodotto e diretto da Fausto Fabbri.

L’album – qui la nostra recensione – è nato una collaborazione tra il chitarrista/ compositore/ produttore/ arrangiatore Fabio Fabbri e il fashion designer/musicista inglese Keanan Duffty. Slinky Vagabond unisce agli elementi fondanti il gruppo molti illustri ospiti, creando un insieme di grande impatto sonoro. Il titolo “King Boy Vandals” è l’anagramma di Slinky Vagabond. Abbiamo cambiato la posizione delle lettere così come abbiamo cambiato la band dice Keanan Duffty. Si tratta di una produzione internazionale, ma realizzata in modo indipendente, interamente in Italia, vicino a Firenze, nel mio Wolfmountain recording studio aggiunge Fabio Fabbri.

“King Boy Vandals” è un album nato da una speciale alchimia musicale, che unisce ad un sound puramente rock sonorità più psichedeliche. All’inizio non avevamo piani o progetti specifici – racconta Fabio – Ho percepito una grande energia suonando con Keanan: nessun limite, nessuna preclusione. Le nostre diverse esperienze musicali hanno creato un efficace mix e ad un certo punto abbiamo capito che era arrivato il momento di strutturare un progetto. Credo che la vera essenza del Rock’N’Roll esca fuori quando sei libero di creare senza piani e scadenze.

Registrato in gran parte prima della pandemia, l’album è stato completato e affinato durante il lockdown. Ho potuto lavorare anche durante la pandemia – continua Fabio – avendo un personal recording studio. In effetti, lo stop dei concerti e dei tour ha bloccato la maggior parte dei musicisti, tuttavia penso che questo abbia in qualche modo favorito il nostro progetto e la partecipazione di molti ospiti alla realizzazione di nuove canzoni.

Midge Ure (Ultravox/Visage/Thin Lizzy) ha suonato la chitarra in due pezzi. Dave Formula (Magazine/Visage) ha suonato le tastiere in due pezzi, Richard Fortus (Guns N’ Roses/Psychedelic Furs) ha suonato la chitarra in due pezzi, David Torn (David Bowie/David Sylvian) ha suonato la chitarra in un pezzo,  Tony Bowers  (Durutti Column/Simply Red) ha suonato il basso in cinque pezzi, Martin Turner (Wishbone Ash) ha suonato il basso in un pezzo, Andy Hilfiger ha suonato il basso in un pezzo.  In tutti i brani la batteria è suonata dal talentoso batterista inglese David Mahre, già collaboratore di Fabio Fabbri.

Slinky Vagabond video-intervista

Track list “King Boy Vandals”

 1.The Beauty in You (Music: Fabio Fabbri/Lyrics: Keanan Duffty). feat.Dave Formula, Tony  Bowers

 2. Prima Donna (Music: Fabio Fabbri/Lyrics: Keanan Duffty). feat. Midge Ure, Tony Bowers

 3. Old Boy (Music: Fabio Fabbri/ Lyrics: Keanan Duffty). feat. Midge Ure, Tony Bowers

 4. I’m Falling Down (Music: Fabio Fabbri/Lyrics: Keanan Duffty). feat. Dave Formula, Tony Bowers

 5. Fear No Evil (Music: Fabio Fabbri/Lyrics: Keanan Duffty). feat. Martin Turner, Richard Fortus

 6. Euphoria (Music and Lyrics: Fabio Fabbri). feat. David Torn, Tony Bowers

 7. Absolutely Dark (Music: Fabio Fabbri/Lyrics: Keanan Duffty)

 8. English Country Garden f(Music & Lyrics Keanan Duffty) feat. Andy Hilfiger, Richard Fortus

9. Black Leather Jacket (Music: Fabio Fabbri/Lyrics: Keanan Duffty)

10. Rockin’ into an Explosion (Music & Lyrics: Fabio Fabbri) feat. Tony Bowers. 11. The Beauty in You – Acoustic version

Foto in homepage di Marco Arici

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!