30/05/2024

American Football, Milano

30/05/2024

Sgranar per colli & Bellavista Social Fest 2024, Buggiano (PT)

30/05/2024

Cor Veleno, Nerviano (MI)

30/05/2024

Nils Frahm, Milano

30/05/2024

Nils Frahm, Milano

30/05/2024

Vintage Violence, Novate Milanese (MI)

30/05/2024

Giorgio Canali & Rossofuoco, Roma

31/05/2024

Gabriella Martinelli, Firenze

31/05/2024

Diaframma, Buggiano (PT)

31/05/2024

Charlotte Sands, Milano

31/05/2024

Indie Head Quarter 2024, Malborghetto di Boara (Ferrara)

31/05/2024

Wacken Metal Battle Italy 2024, Firenze

Agenda

Scopri tutti

Withering Surface “Finish What You Started” video-première

Death Metal melodico nella sua forma classica

Per il secondo singolo e video ufficiale del loro prossimo album “Exit Plan”, i Withering Surface presentano uno dei brani più veloci, ma melodici, del disco: “Finish What You Started”. Dalla chitarra killer nel pre-chorus al ritornello carico di emozioni, questa canzone è tutto ciò che i danesi rappresentano nel 2024: una band matura con un infinito debole per il Death Metal melodico nella sua forma classica. “Exit Plan” è il sesto album in studio dei Withering Surface dopo il successo dell’album di ritorno del 2020 “Meet You Maker”.

Il processo di realizzazione di “Exit Plan” è stato lungo e impegnativo, con varie sessioni di registrazione, cambi di formazione, produttori e, in aggiunta, tutti gli ostacoli con i Covid e il post-Covid. Il fatto che gli impegni della band con Copenhell e vari altri festival nel 2020 siano stati posticipati di due anni al 2022 avrebbe potuto facilmente uccidere i Withering Surface, che stavano facendo il loro ritorno dopo 15 anni di sonno. Invece, tutti gli sforzi sono stati profusi nella realizzazione di “Exit Plan”. Un album in cui sia il songwriting che il concept lirico appaiono più forti che mai per la band. A questo si aggiunge la produzione di Soren Andersen (Medley Studio), noto negli ambienti del rock e dell’hard rock soprattutto per il suo lavoro con artisti come Thundermother, Tygers Of Pan Tang e Glenn Hughes. Soren Andersen non era la scelta più ovvia di un produttore per una band di death metal melodico, ma ha finito per essere l’abbinamento perfetto per i Withering Surface anno 2024, offrendo un suono enorme e sopra le righe.


“Exit Plan” parla di rompere i confini e le norme che sono state stabilite per una persona. Mettere un punto fermo mentale e ricominciare da capo. Ottenere una chiarezza completa su dove si è e si sta andando e si vuole finire = “Exit Plan”. I titoli delle canzoni includono “Where Dreamers Die”, “Mindreader”, “You Hurt This Child” e “I Finally Lost (All Faith In Humanity)” e hanno tutti una base lirica nella visione della vita, del sesso, della vergogna, della religione e di una visione sbiadita dell’umanità.
“Exit Plan” è un’estensione lirica del suo predecessore “Meet Your Maker”, dove un incontro religioso con le potenze superiori faceva capire al protagonista che non c’è aiuto da parte di nessuno se non della persona stessa. Che si è soli. Che l’unico che può aiutarti è te stesso. Il freddo cinismo e il potere non vanno di pari passo con la carità. Dimenticate la norma e tutto ciò che non funziona per voi. Niente scuse, niente colpe. Non siete un esperimento sociale. I ringraziamenti che riceverete quando ve ne sarete andati non hanno valore e ricordate che una delle più grandi qualità dell’uomo è quella di reprimere.


“Exit Plan” sarà pubblicato su LP (vinile nero), CD e in formato digitale il 7 giugno 2024 via Mighty Music.
Line up Withering Surface: Allan Tvedebrink guitars / Michael H. Andersen vocals / Jesper Kvist bass / Troels Lund-Sørensen drums / Marco Angioni guitars / All drums on “Exit Plan” performed by Jakob Gundel

Digital single pre-save link: https://bfan.link/finish-what-you-started
Facebook https://www.facebook.com/witheringsurface
Instagram https://www.instagram.com/witheringsurface/

Foto di Lena Angioni

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!