14/07/2024

Ludovico Einaudi, Roma

14/07/2024

Escape the Fate, Milano

14/07/2024

Massimo Silverio, Locorotondo (BA)

14/07/2024

Porretta Prog Legacy, Porretta Terme (BO)

15/07/2024

Calexico, Milano

15/07/2024

Mogwai, Bologna

16/07/2024

Black Eyed Peas, Rho (MI)

16/07/2024

Cristiano De André, La Spezia

16/07/2024

Blue, Bologna

16/07/2024

Crocodiles, Marina di Ravenna (RA)

17/07/2024

Thomas Umbaca, Camaldoli (AR)

17/07/2024

Ludovico Einaudi, Stresa (VB)

Agenda

Scopri tutti

Andy Taylor “Man’s A Wolf To Man”

Andy riversa in questo album tutta la sua essenza e il suo amore per la vita e la musica

Fuori l’8 settembre via BMG, “Man’s Wolf To Man” è il primo album in studio di Andy Taylor dal precedente “Dangerous” del 1990.  Preceduto da un paio di singoli, la title track e “This Will Be Ours” questo album arriva in un periodo particolare della vita del chitarrista ex Duran Duran e Power Station, la lavorazione del disco è stata ritardata prima dalla pandemia e poi dall’aggravarsi delle condizioni di salute di Andy che da anni sta combattendo contro un cancro. In un momento cruciale questo ragazzo, classe 1961, che ha toccato tanto le vette più alte quanto gli abissi più profondi durante tutta la sua carriera, riversa in questo album tutta la sua essenza e il suo amore per la vita e la musica.

Andy Taylor ha sempre amato il Rock’n’Roll quello degli anni ’60 e ’70 con il quale è cresciuto, i due album con i Power Station e i suoi due album da solista parlano chiaro ed è così che Rock, Funk, melodie pop e un alone di disincantata spensieratezza costituiscono l’anima di questo nuovo lavoro. Si tratta di un album che non si affida in particolar modo a un Rock muscolare né si lascia andare a momenti sgonfi o scarichi di energia, la title track è uno dei momenti migliori dell’album, un mid-tempo dai toni drammatici e melodici, ricco di pathos e con un grande ritornello, un album che si muove attraverso una varietà di sonorità che includono lo Psych Pop di “Big Trigger”, il Bowie d’annata di “Influential Blondes” e il Power Pop di “Did It For You”.

La ballata “Try To Get Even” con la voce di Tina Arena, suona forse troppo mainstream e francamente anche un po’ noiosa ma la successiva “Reaching Out To You” con il suo approccio elettro funk riesce almeno a far muovere gli arti inferiori così come la successiva “Gettin’ It Home” decisamente trascinante. Sorvolando su “The Last Straw” citiamo con piacere il finale di “This Will Be Ours” ritmo da festa di paese, solare e positiva, giustamente scelta come secondo singolo e “Gotta Give”, Rock’n’Roll di marca Stones, elettrica e trascinante, degna chiusura di un album che a dispetto di un paio di episodi minori coglie comunque nel segno risultando sempre piacevole all’ascolto, brani ben costruiti e con arrangiamenti in alcuni casi veramente degni di nota, dai quali traspare, a dispetto di tutto, lo spirito sempre positivo dell’artista, bentornato Andy.

Articolo di Andrea Bartolini

Track List “Man’s A Wold To Man”

  1. Man’s A Wolf To Man
  2. M.A.W.T.M. (reprise)
  3. Big Trigger
  4. Influential Blondies
  5. Did It For You
  6. Try To Get Even
  7. Reaching Out To You
  8. Gettin’ It Home
  9. The Last Straw
  10. This Will be Ours
  11. Gotta Give
© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!