20/04/2024

Ghostly Kisses, Bologna

20/04/2024

Nobraino, Nonantola (MO)

20/04/2024

Tafuzzy Night, Bologna

20/04/2024

Marlene Kuntz, Bologna

20/04/2024

Gianluca Grignani, Pordenone

20/04/2024

Karma, Verona

20/04/2024

Bengala Fire, San Vito al Tagliamento (PN)

20/04/2024

Lauryyn, Noha (LE)

20/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Roma

20/04/2024

Simple Minds, Milano

20/04/2024

Daykoda, Torino

20/04/2024

Will Hunt, Buccinasco (MI)

Agenda

Scopri tutti

Asking Alexandria “Where Do We Go From Here?”

Nuovo lavoro per i maestri del Rock da arena e dall’esplosività underground

Giunti all’ottavo disco gli Asking Alexandria tornano dopo due anni dal precedente con “Where Do We Go From Here?” pubblicato il 25 agosto 2023 dalla Better Noise Music. Sembra che i ragazzi abbiano deciso di mettere sul tavolo tutto quello che hanno fatto in questi loro primi 15 anni di musica sotto questo nome. Quindi immaginatevi una tavola imbandita con ogni ben di dio, piena in ogni dove. Colpisce immediatamente l’immagine abbondante e ubertosa ma prima di emettere troppo entusiastiche sentenze sediamoci a questo desco e assaggiamo. Certo il profumo è buono. Si perché in questo disco c’è dall’inno rock piacione da stadio al metalcore spietato. “Where Do We Go From Here?” è quasi un piatto mari e monti, carne e pesce, vino e birra.

Gli Asking Alexandria non hanno dato vita facile ai loro fan da quando hanno pubblicato il loro album di debutto, “Stand Up And Scream”. Come in questo disco ci sono stati cambiamenti impenitenti nello stile, dal metafore esuberante e intriso di elettronica al Rock radiofonico sempre più carico di Pop, così come gli spostamenti avanti e indietro tra i frontman Danny Worsnop e Denis Stoff che hanno costretto i seguaci a schierarsi o da una parte o dall’altra della barricata. Tuttavia, questo ottavo album in studio, ancora con Danny al timone e prodotto e mixato da Matt Good presenta alcuni brani innegabilmente orecchiabili e un ricercato cenno al loro passato più aggressivo. Andiamo al sodo: piace? Si ma non subito. Non tutto. Non tutto subito. Quello che piace, piace tanto.

Ma andiamo un po’ più in profondità. A me piace la varietà stilistica e anche ammiro il saper reinventarsi e mettersi in gioco, ma vorrei capire se è una necessità artistica o un seguire le necessità di qualcos’altro, tipo il mercato. In entrambi i casi niente di male, ma dato che ci sono mi metto a cercare. Trovo interviste e dichiarazioni che mi fanno luce in questo polveroso tavolo imbandito. C’è sempre luce alla fine del tunnel, dice Bruce, che per primo ha concepito Asking Alexandria da adolescente nel lontano 2008. Sento che può esserci conforto nel sapere che non siamo soli. Ci sentiamo tutti un po’ persi di tanto in tanto, ma in qualche modo, siamo tutti nella stessa situazione. E speriamo che la nostra musica possa aiutare le persone a superare alcuni dei loro momenti più difficili.

Queste parole mi fanno riflettere e capire che, in effetti, soprattutto negli ultimi anni siamo stati davvero tanto sballottati e che forse i cambi di rotta, sono stati una salvezza più che un difetto. Più fuga che pigrizia. Con il mondo che sembra diventare sempre più oscuro, è facile capire perché così tanti di noi lottano con ansia, depressione, solitudine continua Bruce riguardo ai temi trattati in questa disco Siamo tutti in viaggio che presenta sfide uniche, ma tutti noi avere la nostra forza interiore su cui contare.

Insomma, alla fine, ma mi hanno convinto. Ho avuto bisogno di capire e informarmi riguardo allo spirito di questo album, ma mi è servito a disegnare un quadro lievemente diverso da quello tratteggiato a matita all’inizio. È sempre una tavola imbandita, ma mancavano i commensali. Le pietanze sono diverse, si, ma perfette l’una per l’altra. Brani che galleggiano come isole in una tovaglia di una stoffa che le separa e le rende uniche.

“Where Do We Go From Here?” è uno di quei dischi in cui, magari, è meglio ascoltarsi una traccia alla volta che nella sua interezza. Ma in questo modo risulta veramente godibile e così, coerente. Un disco come una tavola imbandita di una cena. Ma non è l’ultima. E meno male.

Articolo di Bruno Giraldo

Track list di “Where Do We Go From Here?

  1. Bad Blood
  2. Things Could Be Different
  3. Let Go
  4. Psycho
  5. Dark Void
  6. Nothing Left
  7. Feel
  8. Let The Dead Take Me
  9. Kill It with Fire
  10. Holding On To Something More
  11. Where Do We Go From Here

Line up Asking Alexandria: Ben Bruce Lead Guitars/ Danny Worsnop Vocals / Cameron Liddell Rhythm Guitars / Sam Bettley  Bass / James Cassells Drums

Asking Alexandria online
Facebook https://www.facebook.com/askingalexandria
Instagram https://www.instagram.com/askingalexandria
Website https://www.askingalexandria.com

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!