Billion Dollar Babies

Billion Dollar Babies “Battle Axe”

Billion Dollar Babies “Battle Axe” – Cherry Red 2020 Quello che doveva essere un semplice periodo di “vacanza” si tramutò ben presto in una vero e proprio divorzio. Era il 1974 e Alice Cooper, la

Billion Dollar Babies “Battle Axe” – Cherry Red 2020

Quello che doveva essere un semplice periodo di “vacanza” si tramutò ben presto in una vero e proprio divorzio. Era il 1974 e Alice Cooper, la BAND, aveva pubblicato “Muscle Of Love”, il seguito del fortunatissimo “Billion Dollar Babies”. Il disco purtroppo fu un piccolo disastro, paragonato al successo dei quattro dischi che lo avevano preceduto e questo portò alla decisione pacifica di prendersi un momento di pausa. Così band e il suo leader, Alice Cooper, si divisero ripromettendosi di ritrovarsi in studio pronti a conquistare di nuovo le classifiche mondiali nel 1977.

Billion Dollar Babies

Alice Cooper, Vincent Furnier, però meditava già una sua carriera solista e “Welcome To My Nightmare”, pubblicato il 3 marzo del 1975 fu un tale successo da convincerlo una volta per tutte che non aveva più bisogno dei suoi compagni di un tempo. Per un Glen Buxton che optò per dare addio allo stardom ma non agli eccessi, Michael Bruce, Dennis Dunaway e Neal Smith, decisero di non mollare fondando i Billion Dollar Babies – un nome che già promette vendetta – insieme al chitarrista Mike Marconi e al tastierista Bob Dolin. “Battle Axe” uscì nel 1977 per la Polydor senza però ottenere alcun riconoscimento tangibile a discapito di un manciata di canzoni che, se uscite un paio di anni prima e con il signor “Furnier” dietro il microfono, avrebbero sicuramente ottenuto ben altri risultati.

Basterebbe l’inizio sbarazzino di “Too Young” o il Power Pop di “Love Is Rather Blind” per pensare a come le avrebbe rese irresistibili Alice Cooper. Perché molti dimenticano che quasi tutti gli hit single che la Alice Cooper Band aveva piazzato nei primi anni ’70, parlo di “I’m Eighteen”, “School Out”, “Under My Wheel” , “No More Mr. Nice Guy”, erano tutte canzoni scritte a quattro o più mani con Michael Bruce. Il singolo “Rock’n’Roll Radio” co-prodotto da Jack Douglas, produttore storico degli Aerosmith e Cheap Trick, ancora oggi ha tutti gli ingredienti per poter diventare allora, 43 anni fa, un tormentone infallibile. Anche i Billion Dollar Babies avevano capito l’importanza di avere una ballata e la loro “Rock Me Slowly” è davvero perfetta e degna di competere con “Only Women Bleed” del loro ex collega. I tempi stavano però cambiando e la musica dei Billion Dollar Babies, come quella dei Kiss e di altre band americane di quel periodo ben presto avrebbe lasciato il posto a una nuova generazione, e la mancanza di un vero leader capace sul palco di attrarre l’attenzione e l’immaginazione accelerò la loro fine.

Questo cofanetto dei Billion Dollar Babies, su Cherry Red Records, contiene altri due CD che contengono le versioni demo e quattro inediti della band e la registrazione di uno dei soli quattro concerti che la band tenne nell’estate del 1977 a Flint in Michigan. Un vero e proprio bootleg, dall’audio abbastanza deficitario ma che ci riconsegna una band che gioca tra il presente e il passato, con un medley del repertorio della Alice Cooper Band a dimostrare che quel sound era anche loro. I Billion Dollar Babies avevano quello che gli inglesi chiamano “swagger” e che il termine “spavalderia” non traduce perfettamente. Erano strafottenti, ecco cosa erano i Billion Dollar Babies, e sapevano cosa fosse il Rock’n’Roll.

Articolo di Jacopo Meille

 

Track list “Battle Axe”

CD 1 – Battle Axe (1977)
1. Too Young
2. Shine Your Love
3. I Miss You
4. Wasn’t I The One
5. Love Is Rather Blind
6. Rock ‘N’ Roll Radio
7. Dance With Me
8. Rock Me Slowly
9. Ego Mania
10. Battle Axe
11. (Sudden Death)
12. Winner

CD 2 – Battle Axe Demos
1. Shine Your Love
2. Miss You
3. Wasn’t I The One
4. Dance With Me
5. Want To Go Home
6. Love Is Rather Blind
7. Rock Me Slowly
8. Battle Axe / Sudden Death / Winner
9. Rock ‘N’ Roll Prison
10. Runaway Inst.
11. I Don’t Know Babe
12. Wallow Through This Madness
13. Only One Will Walk Away
14. High Heels Hollywood

CD 3 – Live: First Ever Show Flint, Michigan, Usa, 6th July 1977
1. I Miss You
2. Rock ‘N’ Roll Radio
3. Love Is Rather Blind
4. Rock Me Slowly
5. Alice Cooper Medley: No More Mr. Nice Guy /
Elected / School’s Out
6. Battle Axe Suite: Ego Mania
7. Battle Axe
8. Nights In Cracked Leather / Sudden Death / Winner
9. Too Young
10. Billion Dollar Babies

Line up Billion Dollar Babies

Michael Bruce: voce e chitarra /  Dennis Dunaway: basso e cori / Neal Smith: batteria e cori / Bob Dolin: tastiere e cori / Mike Marconi: chitarra solista e cori

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

24/09/2021

Zucchero, Verona

24/09/2021

Piero Pelù, Firenze

25/09/2021

Zucchero, Verona

26/09/2021

City of the Sun, Milano

26/09/2021

City of the Sun, Bologna

26/09/2021

Omar Pedrini, Erba

27/09/2021

Sting, Taormina

06/10/2021

Zucchero, Firenze

23/10/2021

Ancillotti, San Marino

27/10/2021

Lauren Ruth Ward, Bologna

28/10/2021

Lauren Ruth Ward, Bolzano

03/11/2021

Nothing But Thieves, Milano

Agenda

Scopri tutti