Dr-Sin

Dr Sin “Back Home Again”

Tredici tracce che godono di un sound eccellente frutto di un lavoro di produzione superbo

DR SIN, una delle più affermate rock band brasiliane, tornano con il loro decimo album “Back Home Again”. La band riemerge da un biennio d’inattività con un nuovo album, un nuovo contratto con l’italiana Valery Records e un nuovo chitarrista, Thiago Melo.

Oltre ventisei anni di carriera non hanno smorzato la voglia dei fratelli Busic di occupare un posto di rilievo nella scena rock mondiale e questo disco si candida a essere uno dei loro migliori album di sempre, con tredici tracce divise fra potenza, melodia e tecnica, che godono di un sound eccellente frutto di un lavoro di produzione superbo.

Si parte con l’incalzante “Breakout” seguita dal mid-tempo di “Face To Face”, un ottimo inizio per la band brasiliana che mette subito in mostra un songwriting maturo e ispirato. Un velato sapore anni settanta nella ballad “27” dove risalta una bella apertura melodica e un ottimo solo di chitarra. Il pezzo seguente, “Shout”, potrebbe essere un buon sunto dell’intero album, al suo interno troviamo infatti una strofa e un pre-chorus orecchiabili e melodici, un ritornello aggressivo e incisivo, e notevoli interventi strumentali di basso e chitarra, veramente un gran pezzo.

Arrivano poi le godibili “Mayday” e “Best Friends”, quest’ultimo un brano nel quale le chitarre acustiche rimandano ancora agli anni Settanta. Si preme invece il piede sull’accelleratore con “Run For Your Life”, un pezzo con un riff di chitarra assassino e ottime figurazioni ritmiche che donano dinamicità alla canzone. Il disco prosegue con altri ottimi brani che vanno dalla ballata “See Me Now” alla potente e tecnica “The Reflection Of A Conflicting Mind”, una stupenda “What’s Wrong” ci offre gusto e melodia incastonati fra passaggi strumentali di notevole spessore. Ci avviciniamo alla fine ma per arrivarci dobbiamo passare attraverso l’hard rock di “You Had It Coming” e “Fear” per giungere infine a “Lost In Space”,  un pezzo spinto da una linea di basso potente e da un ritornello che ti si pianta in testa.

“Back Home Again” è un disco che rappresenta al meglio i DR SIN, diviso fra urgenze hard rock e aperture AOR condite da una giusta dose di tecnicismi propri del prog metal ma che evitano accuratamente di spostare il suono in quella direzione. Adesso resta solo di poter ascoltare i DR SIN dal vivo sui palchi europei al più presto.

Articolo di Andrea Bartolini

Track list “Back Home Again”

  1. Breakout
  2. Face To Face
  3. 27
  4. Shout
  5. Mayday
  6. Best Friends
  7. Run For Your Life
  8. See Me Now
  9. The Reflection Of A Conflicting Mind
  10. What’s Wrong
  11. You Had It Coming
  12. Fear
  13. Lost In Space

Line up Dr Sin

Andria Busic – Vocals, bass

Ivan Busic – Drums

Thiago Melo – Guitar

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

26/01/2022

Pier Cortese, Bologna

27/01/2022

Cheap Wine, Bergamo

27/01/2022

Mogwai, Milano

28/01/2022

Nada, Prato

28/01/2022

Cheap Wine, Pavia

28/01/2022

Mogwai, Roma

29/01/2022

Mogwai, Modena

05/02/2022

Jethro Tull, Varese

06/02/2022

Jethro Tull, Padova

07/02/2022

Jethro Tull, Milano

09/02/2022

Jethro Tull, Torino

10/02/2022

Eugenio Bennato, Prato

Agenda

Scopri tutti