05/12/2022

Stick to Your Guns + Knocked Loose, Milano

05/12/2022

Airbourne, Milano

06/12/2022

Talèa, Gorizia

06/12/2022

Tre Allegri Ragazzi Morti, Prato

06/12/2022

Voivod, Mezzago

06/12/2022

The Zen Circus, Bologna

07/12/2022

Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri, Pordenone

07/12/2022

Talèa, Vicenza

07/12/2022

Voivod, Cagliari

Agenda

Scopri tutti

Duocane “Teppisti In Azione Nella Notte”

Micidiale power duo in bilico tra math-rock, stoner, noise e alternative

Il power duo basso/batteria Alternative Post Rock Duocane ha rilasciato il 12 ottobre 2022 l’autoprodotto “Teppisti In Azione Nella Notte”, primo full-length dopo gli ottimi ep “Puzza Di Giovani” del 2019 e “Sudditi” del 2020. Nel primo ep si sono presentati con dei tratti quasi Prog non tanto per i suoni e le strutture usate, ma per la trance vorticosa in cui alcuni pezzi trascinano l’ascoltatore.

Già in “Sudditi” assistiamo a un indurimento anche nell’approccio, i testi stimolano ulteriormente, passando da un uso stile “a colpo di fioretto” della voce, a qualcosa di più, il tutto in maniera mai banale invitando l’interlocutore-ascoltatore a riflettere con critiche agli usi e le rappresentazioni sociali contemporanee. L’ipnosi che creano fa raggiungere e vivere delle belle sensazioni ed atmosfere.

In questa continuità, in “Teppisti In Azione Nella Notte”, la prima cosa che risalta è una cresciuta vena punk/hardcore. I Duocane vogliono essere ancora più diretti, chiari e non lesinano le sfuriate noise e ritmiche martellanti con pezzi che non superano mai i quattro minuti e in alcune occasioni non arrivano neanche ai tre. Le distorsioni, gli overdrive, i fuzz e i vari altri effetti sulle linee di basso si fanno predominanti come nell’ opener “Entropia, Ed Esco Zoccola – Manifesto Anarco-Menefreghista” e mai come prima i due non fanno rimpiangere la non-presenza fissa di altri strumenti abitualmente di peso. Infatti, la loro base resta basso e batteria pur non disdegnando per ricreare particolari sonorità atmosferiche l’uso di archi.

“Algo Ritmo”: chitarre presenti e vive in questa critica all’uso dei social che relaziona a modo suo ma unisce meno di quel che traspare e che probabilmente disconnette ulteriormente da un sano legame con sé stessi. Con “Old Man Yells At Cloud”, titolo da citazione simpsoniana, assistiamo all’eccezione che conferma le loro personali regole, pezzo strumentale di livello, con suoni chitarristi e synth sugli scudi, senza una linea vocale ma solo voci in background. “70021” mostra un’unione melodica interessante tra gli intermezzi di sax e violini e le parti di basso sia pulite che distorte. Non mancano i pezzi dal gusto dark wave come in “Biascica apri tutto! “, una delle mie preferite con la sua melodia di basso, la sua una cadenza ritmica, ma soprattutto un testo ed un violino struggenti.

Buon album che conferma le intuizioni dei primi lavori tra originalità dei suoni, ricerca melodica ed evoluzione stilistica. Un appunto personale: forse a tratti manca fluidità nel declinare nella pratica tutti i generi che costellano le loro influenze musicali ma da un debutto lo si può tranquillamente perdonare. Questo disco fa ben sperare per una bella esperienza in sede live dove sono curioso di capire se riusciranno a mantenere le atmosfere e l’impatto dell’album e, se ne avrò l’occasione, non perderò la chance di appurarlo personalmente.

Articolo di Pierluigi Laurano

Tracklist “Teppisti In Azione Nella Notte”

  1. Entropia Ed Esco Zoccola (Manifesto Anarco-Menefreghista)
  2. Algo Ritmo
  3. Neqroots
  4. Il Sonno Degli Statali
  5. Old Man Yells At Clouds
  6. 70021
  7. Zona Giallo-Rossa
  8. Biascica, Apri Tutto!

Line up Duocane: Stefano Capozzo basso e voce / Giovanni Solazzo batteria

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!