20/04/2024

Ghostly Kisses, Bologna

20/04/2024

Nobraino, Nonantola (MO)

20/04/2024

Tafuzzy Night, Bologna

20/04/2024

Marlene Kuntz, Bologna

20/04/2024

Gianluca Grignani, Pordenone

20/04/2024

Karma, Verona

20/04/2024

Bengala Fire, San Vito al Tagliamento (PN)

20/04/2024

Lauryyn, Noha (LE)

20/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Roma

20/04/2024

Simple Minds, Milano

20/04/2024

Daykoda, Torino

20/04/2024

Will Hunt, Buccinasco (MI)

Agenda

Scopri tutti

Emily Breeze “Rapture”

Effervescente e dinamico nella sua alternanza di groove e carezze pop, album già tra i migliori del 2023

Fuori il 10 febbraio 2023 per Sugar Shack Records, “Rapture” è il seguito all’album di esordio del 2019 per Emily Breeze, artista pop dalle svariate sfumature proveniente dalla scena di Bristol. Un lavoro personale, intimista e schietto, scritto dall’artista all’alba dei suoi 40 anni e denso di storie di vita reale e di emozioni che vengono dalla semplice vita di tutti i giorni.

Un album di canzoni pervase da quel tipo di ironia tutta britannica che prende i sogni, le speranze le aspettative e le promesse disattese di una giovane vita e le passa nel frullatore della normalità, della monotonia e, perché no, della felicità di riuscire a stare finalmente con i piedi per terra e dal basso riuscire a fare pian piano delle piccole conquiste e fare pace con l’età che avanza.

Non si tratta però di un album triste o incline alla depressione, anzi musicalmente ci troviamo davanti a una collezione di canzoni magistralmente scritte e arrangiate, il singolo “Ordinary Life” ha stazionato nelle chart di BBC 6 per quattro settimane, forse per merito di quel ritornello alla Blondie, forse per merito di quel adorabile disincanto che la cantante infonde nel brano.

L’altro singolo tratto dall’album, “The Bell” ci mostra un’altra faccia, quella più rock e regolata dalle chitarre, un brano diretto e carico che narra di serate passate al pub dopo il lavoro, di chiacchierate davanti a qualche pinta, tempo di riavvolgere il nastro dei ricordi, di contemplare il presente fare i conti di una giornata prima di iniziare la prossima. Di questa facciata più rock fanno parte anche “Hey Kids” che chiude il lavoro e “Oh, Anna Nicole” un sarcastico pop blues ispirato dalle vicissitudini di Anna Nicole Smith.

Non c’è comunque da confondersi, l’ago della bilancia di questo “Rapture” pende sempre verso il lato pop e la melodia per la quale Emily Breeze dimostra di avere particolare talento, anche quando il gusto è agrodolce come in “Dance With The Rats” e “Confessions Of An Ageing Party Girl” che convivono accanto ai momenti più soft come “Part Of Me” e “Cosmic Evolution”.

Un album a tratti commovente per la facilità con la quale si può emotivamente condividerne i contenuti, effervescente e dinamico nella sua alternanza di groove e carezze pop, album già tra i migliori del 2023.

Articolo di Andrea Bartolini

Track list “Rapture”

  1. Ordinary Life
  2. The Bell
  3. Oh, Anna Nicole
  4. Dance With The Rats
  5. Confessions Of An Ageing Party Girl
  6. Part Of Me
  7. Cosmic Evolution
  8. Turn Me On
  9. Chelsea Satanist
  10. Hey Kidz

Emily Breeze online:
Website: https://emilybreeze.bandcamp.com/music/
Facebook: https://www.facebook.com/EmilyBreezeMusic
Instagram: https://www.instagram.com/emilybreeze66

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!