Envy of None

Envy Of None “Envy Of None”

Un mix di Synth Rock notturno e ipnotizzante con dichiarate velleità pop

Ricordo ancora quando ascoltai “Victor”, side project di Alex Lifeson: era il 1996 e rimasi spiazzato e al tempo stesso emozionato dalle canzoni del disco. Alex si dimostrò ancora per quello che è: un musicista completo, sempre al servizio di una musica che è il prodotto di più musicisti alla ricerca di un’identità. Nessuna retorica o atteggiamento autoreferenziale, tutto il contrario.

Nel 2022 mentre ascolto il debutto degli Envy Of None, fuori l’8 aprile 2022 su Kscope, mi ritrovo a vivere le stesse sensazioni. Il quartetto, guidato dalla cantante Maiah Wynne, Alf Annibalini alle chitarre e tastiere, Andy Curran dei Coney Hatch al basso, oltre a Lifeson, si presenta con un mix di Synth Rock notturno e ipnotizzante con dichiarate velleità pop. Qualcosa di assolutamente lontano dai Rush proprio a ribadire che il nostro non vuole vivere sugli allori o puntare solo ed esclusivamente ai fan di vecchia data.

E fa bene perché le canzoni contenute in questo debutto crescono di ascolto in ascolto a partire dall’iniziale “Never Said I Love You”, passando per il singolo “Liar” e fino alla romantica “Old Strings” in cui sono proprio le note di chitarra a donare un tocco particolare e unico alla canzone.

Sono però canzoni come la notturna “Kabul Blues” e “Lonely Inside” a incuriosire di più, proprio per questo giocare con le influenze così come la più pop-oriented “Dumb” che sa essere diretta diretta senza scadere nel banale.

A fine del disco, a sorpresa, uno strumentale lento e soffuso, totalmente dominato dalle chitarre, scritto da Lifeson e dedicato al suo compagno dietro la batteria per una vita Neal Peart. Un tributo dovuto e inserito nel primo disco di musica originale che vede il chitarrista coinvolto. “Envy Of None” è in definitiva un invito a non rimanere ancorati al passato e a ricordarsi che la musica è fatta sempre dall’incontro di più persone.

Articolo di Jacopo Meille

Tracklist “Envy Of None”

1. Never Said I Love You
2. Shadow
3. Look Inside
4. Liar
5. Spy House
6. Dog`s Life
7. Kabul Blues
8. Old Strings
9. Dumb
10. Enemy
11. Western Sunset

Line up Envy Of None”: Alf Annibalini chitarra, tastiere e campionamenti / Andy Curran basso, synth bass, campinamenti , cori e stylofono  / Alex Lifeson chitarra, mandola, banjo e campionamenti / Maiah Wynne voce, cori e tastiere

Envy Of None online:
https://www.instagram.com/envyofnone_
https://twitter.com/envyofnone_
https://www.tiktok.com/@envyofnone_
https://www.facebook.com/envyofnone
www.kscopemusic.com/artists/envyofnone

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

26/05/2022

Brunori SAS, Jesolo

26/05/2022

Francesco Bianconi, Rovereto

27/05/2022

Punkreas, Bologna

27/05/2022

Bandabardò, Firenze

28/05/2022

Bluagata, Prato

28/05/2022

Crashdiet, Milano

Agenda

Scopri tutti