25/09/2022

Foy Vance, Torino

27/09/2022

Opeth, Milano

27/09/2022

Three Days Grace, Milano

28/09/2022

Opeth, Roma

29/09/2022

C’Mon Tigre, Milano

30/09/2022

Paolo Nutini, Milano

30/09/2022

Negramaro, Milano

Agenda

Scopri tutti
Estetica Noir

Estetica Noir “This Dream in Monochrome”

Disco compatto, maturo, senza mai un cedimento, con una sequenza invidiabile di grandi canzoni

Dalla fitta nebbia creata dal ghiaccio secco si stagliano quattro sagome nere: il concerto sta per iniziare. Suoni liquidi iniziano a uscire dagli speaker insieme all’inconfondibile suono della batteria elettronico di “Room Of Masks”. È questa l’immagine che è apparsa nella mia mente mentre ascolto “This Dream In Monochrome”, il secondo disco degli Estetica Noir, fuori il 18 febbraio 2022 su Red Cat.

Silvio Oreste e Rik Guido hanno le idee chiare e le loro canzoni risentono positivamente di questa lucida determinazione. “This Dream In Monochrome” punta in alto, a coprire tutte le sfumature di grigio che intercorrono tra il bianco e nero con canzoni rimandano al passato gotico e scuro dei primi anni ’80 ma mai in modo superficiale. I loro brani non sono mai un esercizio di stile, tutt’altro, sono il risultato di un linguaggio sonoro scelto caparbiamente perché il solo capace di permettere al gruppo di esemplificare la loro estetica e lasciare fluire la loro creatività.

Il disco è compatto, maturo, senza mai un cedimento, con una sequenza invidiabile di grandi canzoni – “Sweeper”, “Striate Body”, “Autumn” e “N.U.” – che molte band blasonate e storiche si sognano da tempo, a conferma che al netto del genere, sono e devono essere le canzoni l’unico obbiettivo di una band.

Articolo di Jacopo Meille

Track list “This Dream In Monochrome”

  1. Room Of Masks
  2. Sweeper
  3. Striade Body
  4. Autumn
  5. N.U.
  6. Dawn Of Pluto
  7. Nychophilia
  8. X
  9. The Fall
  10. Climpbing Up The Loneliness

Line up Estetica Noir: Silvio Oreste – voce, chitarre e loop e sequenze / Rik Guido – basso / Paolo Accossato – batteria / Marco Caliandro synth, cori, loop e sequenze

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!