Gary-Moore

Gary Moore “Live from London”

Il testamento di uno dei più grandi e amati chitarristi di tutti i tempi

[Out Now]

Blues. E come altro etichettare un album live postumo di Gary Moore? Per me, e per tutti quelli che hanno amato la musica di questo grande bluesman, attraverso le sue varie fasi musicali, gli oltre 60 LP incisi in solista e con varie band, attraverso i suoi quarant’anni di carriera, l’attesa di questo annunciato lavoro, è finita.

Eccolo “Live from London”, il live inciso con uno speciale one-off club show alla London’s Islington Academy registrato dal vivo il 2 dicembre 2009 che chiude una discografia eccellente, e la chiude con una performance che lascia graffi nelle orecchie, graffi di una chitarra Rock Blues dall’anima irlandese, e dunque intrisa di una cultura musicale raffinata e melanconica. “Live from London” include alcuni dei suoi brani più amati di sempre, e assoli che ti riportano sul pianeta della musica vera, quella senza artifici, quella suonata col cuore.

Ho visto Gary Moore dal vivo durante il tour di “Victims of the future”, una fase musicale che, insieme a “Run for Cover” e “Wild Frontier”, ho poi un po’ rinnegato, amando di più i suoi successivi lavori, in particolare “Blues for Greeny”(evitate l’edizione italiana che è decapitata di brani fondamentali). Dopo Gary ha finalmente lasciato andare la sua chitarra, si è ricordato di averla battezzata nel nome del dio Blues, e l’ha fatta lavorare affinché la sua identità primaria fosse valorizzata dalla creatività, dalle origini nordirlandesi, dalle contaminazioni dei tanti musicisti incredibili con cui aveva lavorato, sempre intimamente connessa con la sua voce, sempre perfetta per la sua musica.

“Live from London” è il testamento di uno dei più grandi e amati chitarristi di tutti i tempi. Buon ascolto.

Articolo di Francesca Cecconi

Track list “Live from London”

  1. Oh, Pretty Woman
  2. Bad For You Baby
  3. Down The Line
  4. Since I Met you Baby
  5. Have you Heard
  6. All Your Love
  7. Mojo Boogie
  8. I Love You More Than You’ll Ever Know
  9. Too Tired/Gary’s Blues 1
  10. Still Got The Blues
  11. Walking By Myself
  12. The Blues Is Alright
  13. Parisienne Walkways

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

29/06/2022

Michael Monroe, Milano

29/06/2022

99 Posse, Bologna

29/06/2022

Skunk Anansie, Roma

29/06/2022

Placebo, Mantova

29/06/2022

Irene Grandi, Perugia

29/06/2022

Alice Cooper, Milano

30/06/2022

Willie Peyote, Roma

Agenda

Scopri tutti