21/06/2024

Marlene Kuntz, Castelvolturno (CE)

21/06/2024

Apolide Festival, Ivrea (To)

21/06/2024

Air, Roma

21/06/2024

Motta, Ivrea (TO)

21/06/2024

La Prima Estate Festival, Lido di Camaiore (LU)

21/06/2024

NewDad, Piacenza

21/06/2024

Tre Allegri Ragazzi Morti, Padova

21/06/2024

Mercanti Di Liquore, Fontanelice (BO)

22/06/2024

Apolide Festival, Ivrea (To)

22/06/2024

Air, Ferrara

22/06/2024

BIG HAPPY FEST!, Forlì

22/06/2024

…A Toys Orchestra, Prato

Agenda

Scopri tutti
Hapnea

Hapnea “Hangover & Love”

Un esordio coi fiocchi, si fa portatore di uno stile già particolarmente personale

“Hangover & Love” è l’interessante esordio degli Hapnea, dal 19 marzo disponibile in streaming su etichetta Homeless Records. Il power trio marchigiano propone un Hard Rock moderno che incorpora nella sua proposta il Fuzz nato negli anni ‘60 con band come i Blue Cheer, elementi noise elettronici caratteristici dei Queens Of The Stone Age, ritmiche quadrate e asciutte già sentite in molte occasioni nella revival new wave e aperture melodico-psichedelche tipiche del Rock progressivo.

L’Ep, prodotto magistralmente dal chitarrista dei Little Piece Of Marmalade Francesco Antinori, dura ventidue minuti lungo i quali l’equilibrio delle influenze sopra enunciate comportano un lavoro che si fa apprezzare sia nel suo insieme che per singole tracce.

I testi in italiano sono un gran punto di forza: versi ispiratissimi e accattivanti (aspetto che dona a ogni singola traccia un potenziale appeal radiofonico) che parlano delle più disparate tematiche, come la morte in mare dei migranti, l’amore passionale e la violenza delle forze dell’ordine.

L’album parte adagio con “Oh Marcelle” nella quale l’ariosità psichedelica incontra delle melodie ultra-compresse. La successiva roboante “Ultraviolenza Baby” è diretta e non concede un attimo di respiro. L’accoppiata “Panama” e “Moonlight Bar” danno sfoggio delle influenze melodico progressivo dei nostri. La traccia conclusiva è la title track ed è forse il pezzo più articolato tra tutti, quello che potrebbe definirsi il compendio perfetto dell’Hapnea sound.

“Hangover & Love” è quindi un esordio coi fiocchi, si fa portatore di uno stile già particolarmente personale (costruito probabilmente in anni di gavetta) e merita tutta l’attenzione dei fan di Bud Specer Blues Explosion, White Stripes, Queens Of The Stone Age e simili.

Articolo di Giorgio Cappai

Tracklist “Hangover & Love”

  1. Oh Marcelle
  2. Ultraviolenza Baby
  3. Panama
  4. Moonlight Bar
  5. Whiskey Sour
  6. Hangover & Love

Line up Hapnea

Paolo Tasso batteria, percussioni, synth / Lorenzo Cespi basso / Gabriel Medina voce, chitarra elettrica / Danilo Cosci tastiera, chitarra elettrica

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!