14/04/2024

Dotan, Milano

14/04/2024

Myrkur, Milano

14/04/2024

Yard Act, Milano

16/04/2024

Patrick Wolf, Roma

16/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Milano

16/04/2024

Cristina Donà e Saverio Lanza, Pisa

16/04/2024

Spite, Milano

16/04/2024

Tré Burt, Savona

17/04/2024

Benjamin Ingrosso, Milano

17/04/2024

The Jesus And Mary Chain, Milano

17/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Torino

17/04/2024

Patrick Wolf, Milano

Agenda

Scopri tutti

Insieme “1975”

Musica elegante e coinvolgente ma soprattutto geniale

Un vinile importante, per la storia musicale di Firenze e non solo; gli anni ’70 sono stati davvero miliari per la musica indipendente e d’autore del nostro paese. C’erano dei valori che paiono ormai talmente sbiaditi che paiono scomparsi, ma per fortuna nelle cantine si continua a suonare, anche se poi emerge tutt’altro. Resistiamo, e ci coccoliamo anche riscoprendo la nostra storia; niente amarcord, tutt’altro; l’operazione, parte di un progetto più ampio di recupero e valorizzazione della storia della New Wave italiana curato da Bruno Casini, scrittore, promoter, agitatore culturale, intellettuale, storico della musica fiorentina e toscana. L’album è stato realizzato grazie al lavoro di vera e propria audio-archeologia di Daniele Trambusti, e pubblicato su vinile dalla storica etichetta Materiali Sonori, che possiede un catalogo davvero prezioso (shop online).

Anni ’70 a Firenze: magici, complicati, sotterranei, esplosivi, critici, straordinari, con tanto fermento creativo, culturale, musicale, giovanile. Nascono progetti e band importanti per il suono di questa città, e tra questi gli Insieme, composti da Daniele Trambusti alla batteria e percussioni, Marco Lamioni alle chitarre elettrica e acustica, Nicola Vernuccio al basso e Francesco Maccianti al piano elettrico e synth. Quattro liceali con la passione del Jazz Rock che si ritrovavano i pomeriggi a suonare e a confrontarsi in interminabili e accese discussioni su quale fosse la “vera” musica. C’era anche tanto studio e voglia di fare e le interminabili jam partorirono questa sintesi musicale, che riuscirono a immortalare grazie alle apparecchiature di Franco Falsini e dei Sensations’ Fix, un importante gruppo di Prog fiorentino dell’epoca, in un piccolo studio a 4 piste nella campagna fiorentina, registrando sei brani che trasudano lo stile dei loro idoli. È stato ritrovato come per incanto un master su nastro e ripreso, rivisitato e remixato, gioiello sonoro dalle atmosfere rarefatte, morbide, nervose, stacchi ritmici, improvvisazioni e giochi sonori, rigorosi, precisi; musica elegante, coinvolgente ma soprattutto geniale. Le tastiere sono fluide e magmatiche, la ritmica folgorante e ciclonica, la chitarra tagliente ed intelligente, il basso pulsante ed energetico.

Gli Insieme sono stati un punto di riferimento per tutte quelle generazioni che hanno vissuto e consumato quegli anni cupi e arrabbiati, ma ancora oggi attuali e innovativi. Sono stati anni formativi ed emozionanti ricchi di messaggi, esperienze di vita e viaggi. Tante occasioni in quel periodo per vederli dal vivo, come i due concerti nel 1975 in piazza Santa Croce a Firenze, per il Partito Radicale insieme a Claudio Rocchi e Franco Battiato, il loro debutto al Banana Moon nel marzo 1977 a pochi giorni dalla apertura dello storico club fiorentino, e poi l’apertura al Perigeo per il Festival Nazionale dell’Unità nel settembre 1975.

Non troverete questo gioielli sui player digitali. L’ascolto dovrà necessariamente avvenire prendendosi il tempo di mettere, e girare, il vinile sul piatto, mettersi le cuffie, e staccare per un po’ le connessioni altre. Buon viaggio.

Articolo di Francesca Cecconi

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!