14/07/2024

Ludovico Einaudi, Roma

14/07/2024

Escape the Fate, Milano

14/07/2024

Massimo Silverio, Locorotondo (BA)

14/07/2024

Porretta Prog Legacy, Porretta Terme (BO)

15/07/2024

Calexico, Milano

15/07/2024

Mogwai, Bologna

16/07/2024

Black Eyed Peas, Rho (MI)

16/07/2024

Cristiano De André, La Spezia

16/07/2024

Blue, Bologna

16/07/2024

Crocodiles, Marina di Ravenna (RA)

17/07/2024

Thomas Umbaca, Camaldoli (AR)

17/07/2024

Ludovico Einaudi, Stresa (VB)

Agenda

Scopri tutti
Jeff Carlson Band

Jeff Carlson Band “Yesterday’s Gone”

Il disco gioca con i rimandi alle grandi band quasi a ricordarci che bisogna sempre e comunque ripartire dal passato per ricostruire il presente

L’LP di debutto della Jeff Carlson Band, fuori il 23 aprile 2021 su RFL Records, rappresenta una sorta di diario personale del chitarrista e cantante della band. Jeff dal 2001 ha dovuto combattere con il morbo di Chron e la colite ulcerosa che lo ha costretto ad affrontare una serie di interventi chirurgici. Il 2020 ha aggiunto la pandemia a complicare la già difficile e coraggiosa esistenza di Jeff. Questo disco è al tempo stesso un’accorata descrizione della disperata condizione umana e un invito a risollevarsi.

Il Rock si è sempre nutrito di sentimenti contrastanti, dello scontro e incontro di personalità. Pensate alla mitologia creata intorno al rapporto tra cantante e chitarrista, all’amore e odio fonte inesauribile di ispirazione. In “Yesterday’s Gone” l’ispirazione è la situazione in cui vessa la società americana e quanto la pandemia l’abbia ancor di più esasperata. “Enemy Within” è in questo senso emblematica: testo e musica trasmettono al primo ascolto la sensazione di smarrimento, di solitudine e desiderio di rivincita.

Il disco gioca con i rimandi alle grandi band quasi a ricordarci che bisogna sempre e comunque ripartire dal passato per ricostruire il presente: la chiara citazione ai KISS più melodici è evidente in “Promise The Moon” così come nella title track che sembra essere un outtake da “Asylum”, mentre altrove ammicca ai suoni pesanti e metallici che meglio sembrano incarnare il senso di rabbia, come nel caso del primo singolo “Fire”. Con “American Dream” Jeff cerca poi di portare avanti la tradizione dell’anthem rock senza però la retorica southern tanto cara ai Lynyrd Skynyrd, piuttosto rivolgendosi a chi si senta pronto a risvegliarsi e a mettersi in gioco per risollevare la propria condizione.

“Yesterday’s Gone” è un disco profondamente legato a questo incerto presente eppure è capace di infondere speranza, elemento non disprezzabile davvero.

Articolo di Jacopo Meille

Tracklist “Yesterday’s Gone”
1. The Reckoning
2. Guilt Is Your Weapon
3. Yesterday’s Gone
4. Promise The Moon
5. Fire
6. Enemy Within
7. Over My Shoulder
8. American Dream
9. The Way It Should Be
10. Liquid Skye
11. La Do Da (Bonus Track)
12. Promise The Moon (Orchestral – Bonus Track)

Line up Jeff Carlson Band

Jeff Carlson – voce solista e chitarra / Todd Turgeon – batteria / Robbie Wolfe – chitarra / Cory Kay – basso
Special Guest: Mark Slaughter – chitarra solista su “La Do Da” / Jeremy Wolfe – cori

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!