08/02/2023

Electric Callboy + Holding Absence, Milano

08/02/2023

Foy Vance, Milano

08/02/2023

Pvris + Charlotte Sands, Milano

08/02/2023

Beast in Black, Trezzo sull’Adda

09/02/2023

Foy Vance, Bologna

09/02/2023

Foja, Roma

10/02/2023

Diaframma, Bergamo

10/02/2023

Fanfara Station, Poggibonsi

10/02/2023

I Fiumi, Lugagnano

10/02/2023

BardoMagno, Pistoia

10/02/2023

Strana Officina, Torino

10/02/2023

Rancore, Treviso

Agenda

Scopri tutti
Kate Bollinger

Kate Bollinger “A Word Becomes A Sound”

Indie pop raffinato dalle evidenti influenze jazz e sperimentale al punto giusto, pur mantenendo immediatezza all’ascolto, leggerezza e freschezza

“A Word Becomes A Sound” è il titolo del nuovo, freschissimo EP di Katie Bollinger, cantautrice di Charlottesville; pubblicato ufficialmente il 21 Agosto 2020 per Fat Possum Records, è anche il primo EP dell’artista ad essere stampato in formato fisico e disponibile in cd, vinile e musicassetta (!). Se il precedente “I Don’t Wanna Lose”, 2019 è stato registrato in studio completamente live, senza un particolare lavoro di produzione e nel giro di una singola giornata, questo nuovo disco è frutto di un processo più complesso che ha visto la Bollinger collaborare nuovamente con John Trainum.
Un mini album di cinque brani in cui ascoltiamo un indie pop raffinato dalle evidenti influenze jazz e sperimentale al punto giusto, pur mantenendo immediatezza all’ascolto, leggerezza e freschezza. Scelte ritmiche interessanti e originali si sposano con ritornelli accattivanti, complice anche la voce dolce della Bollinger che sembra piacevolmente impegnata a giocare con gli arrangiamenti eleganti e divertenti. A un primo ascolto è un disco facile, per così dire, che scivola fluido senza fatica e trasporta subito in un’atmosfera molto rilassata, a partire dal pezzo in apertura “A Couple Things”, brillante e convincente.
Sfumature quasi R’n’B in “Grey Skies” e nella successiva “Feel Like Doing Nothing”, mentre Katie Bollinger si conferma un’artista capace anche nella scrittura nel brano che da il titolo all’intero EP, “A Word Becomes a Sound”. Interessante in questo senso anche la scelta di un’immagine così evocativa: le parole che perdono tutta la loro potenza di significato, smettono di chiamare per nome ciò che è fisicamente esistente per trasformarsi in puri suoni privi di senso, capovolgendo la nostra idea di comunicazione e comprensione.
In coda troviamo “Queen to Nobody”, a chiudere un cerchio di pezzi così ben pensati da catturare inevitabilmente l’orecchio e l’interesse per una cantautrice giovane e talentuosa, dal sound semplice e nello stesso tempo estremamente sofisticato, che non punta a restare soltanto nei ricordi di un’estate ma mira a rimanere nei paraggi decisamente più a lungo. 
Articolo di Valentina Comelli
Track List “A Word Becomes A Sound”
1. A Couple Things
2. Grey Skies
3. Feel Like Doing Nothing
4. A word Becomes a Sound
5. Queen To Nobody

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!