18/07/2024

The Warning, Bologna

18/07/2024

Ottodix, Treviso

19/07/2024

Rufus Wainwright, Melpignano (LE)

19/07/2024

Marlene Kuntz, Bologna

19/07/2024

Vintage Violence, Soriano nel Cimino (VT)

19/07/2024

Vinicio Capossela, Otranto (BA)

19/07/2024

Tre Allegri Ragazzi Morti, Roma

19/07/2024

Teenage Dream Party, Sarzana (SP)

19/07/2024

Dropdead, Piacenza

19/07/2024

A Forest Mighty Black, Montecchio Maggiore (VI)

20/07/2024

Laufey, Gardone Riviera

20/07/2024

Nick Mason, Bologna

Agenda

Scopri tutti

Liam Gallagher John Squire “Liam Gallagher & John Squire”  

Album carico di riferimenti agli anni Sessanta e al movimento hippie

Per il fan più accaniti del Britpop, il 1 marzo è stato un secondo giorno di Natale perché è uscita l’attesissima collaborazione tra due caposaldi del cosiddetto Madchester: “Liam Gallagher & John Squire”, album pubblicato da Warner Records.  Nomi che non hanno bisogno di presentazioni e amici di lunga data, essendosi conosciuti sul famoso palco di Knebworth nel lontano ’96, dove Squire era salito a fianco degli Oasis per far cantare la sua chitarra sulle note di “Champagne Supernova” e “I Am The Walrus”. È proprio sullo stesso palco che nel 2022 il chitarrista degli Stone Roses e l’ex frontman degli Oasis si sono re-incontrati per suonare insieme gli stessi brani. Dietro le quinte, Squire confessò a Gallagher di aver scritto tanti brani che aspettavano di essere cantate da una voce distintiva e forte come la sua… Il resto è storia.

“Liam Gallagher & John Squire” è un album carico di riferimenti agli anni Sessanta e al movimento hippie. Basta ascoltare i due primi singoli, “Just Another Rainbow” e “Mars To Liverpool”, per essere trasportati nel 1967 a fianco del Magical Mystery Tour. Due singoli che hanno diviso e fatto parlare, portando alcuni fan a commentare assiduamente sotto i social dei due musicisti per sottolineare la loro disapprovazione per il nuovo album, considerato troppo soft.


Ma cari fan del Britpop, cosa stavate aspettando? Un album dove Liam Gallagher canta la bellezza della vita da rockstar piena di eccessi? Di quanto ci si possa sentire supersonici dopo un gin tonic? Erano state mosse critiche simili a “The Ballad Of Darren” dei Blur uscito nell’estate 2023 ma a questo punto mi sorge un dubbio… Forse non sono loro ad averci regalato brutte tracce ma sono i nostalgici che non riescono ad accettare un cambiamento.

“Liam Gallagher & John Squire” presenta dieci canzoni più che riuscite. “Raise Your Hand” e “Mars To Liverpool”, le canzoni di apertura, sono a tutti gli effetti delle tracce fenomenali. Riff di chitarra accattivante, linea di basso semplice ma convincente, un quattro quarti di batteria energico e una melodia così orecchiabile che non vi lascerà più. “Love You Forever” fin dalle prime note presenta un chiaro omaggio a “Hey Joe” di Jimi Hendrix mentre “I’m a Wheel” è un blues-rock alla Rolling Stones.

Sarò sincera, i testi lasciano un po’ a desiderare, la linea vocale di Liam Gallagher distrutta dall’autotune non è piacevole al primo ascolto ma è la chitarra di John Squire ad aver costruito e portato a casa quest’album. Se ancora non siete convinti a dargli una possibilità non vi rimane che lasciarvi persuadere dalla traccia più riuscita di tutto l’album, “Just Another Rainbow”. Un brano all’insegna della psichedelia dove la protagonista indiscussa è la chitarra, regalandoci un riff alla “Revolver” che avrebbe fatto invidia allo stesso George Harrison. Il pezzo forte del brano è l’assolo lungo un minuto e mezzo, confermando John Squire come uno dei migliori chitarristi in circolazione. 

Da fan accanita del Britpop, non mi vergogno a reputare già “Liam Gallagher & John Squire” uno degli album più riusciti del 2024. Sono finiti gli anni Novanta, i due pilastri della musica inglese sono ormai invecchiati ed è giusto che la loro musica rispecchi la loro storia. Non ci resta che ringraziarli per aver continuato ad accompagnarci fino a qui. Saranno il 6 aprile in concerto targato Live Nation al Fabrique di Milano: vietato perderseli!

Articolo di Ambra Nardi

Track List “Liam Gallagher & John Squire”

  1. Raise Your Hands
  2. Mars To Liverpool
  3. One Day At A Time
  4. I’m A Wheel
  5. Just Another Rainbow
  6. Love You Forever
  7. Make It Up As You Go Along
  8. You’re Not The Only One
  9. I’m So Bored
  10. Mother Nature’s Song

Line up: Liam Gallagher voce/ John Squire chitarra/ Greg Kurstin basso/ Joey Waronker batteria

Liam Gallagher online
Website https://www.liamgallagher.com
Instagram https://www.instagram.com/liamgallagher/
Facebook https://www.facebook.com/liamgallagher/

John Squire online
Website https://johnsquire.com
Facebook https://www.facebook.com/JohnSquireOfficial/
Instagram https://www.instagram.com/john___squire/

Liam Gallagher e John Squire online
Website https://www.gallaghersquire.com

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!