Lisandru

Lisandru “IN”

Un Rock profondo, spigoloso, grezzo, dalle tonalità metalliche e dagli echi anni ’90

È uscito il 16 novembre del 2021 l’EP “IN” su Seahorse Recordings, lavoro d’esordio di Lisandru, all’anagrafe Alessandro Sanna (1975), musicista e cantautore sardo. Lisandru sperimenta con la musica, fa ricerca, dedicandosi alla creazione di strumenti musicali e conducendo laboratori di musica di insieme in alcune scuole della Sardegna. Il titolo del disco è inequivocabile, “IN”, cioè dentro, la personale “esplorazione del cuore” dell’artista – come lui stesso afferma -, una ricerca interiore durata due anni che lascia emergere sei pezzi consistenti, di grande personalità, che fin da subito cercano attenzione.  

Bastano pochi secondi del primo brano, “Capodanno”, della sua scarna introduzione voce e chitarra resofonica, per percepire la carica emotiva e la sincerità espressiva dell’artista, che in ogni brano riesce a cambiare, evolversi, lievitare in forme diverse. Ne esce un rock profondo, spigoloso, grezzo, dalle tonalità metalliche e dagli echi anni ’90, che nell’ultimo pezzo, “Effervescenze d’aprile”, si fa amore disperato in un’atmosfera insolitamente aperta e corale.  In “Stella credente” Lisandru duetta con Angela Colombino, voce altrettanto potente, per invocare una relazione in grado di sollevare da una quotidianità in cui “non si sente il mare”.  Tonalità elettroniche, disturbate, dance, fanno da tappeto in “Naufragio”, coinvolgente richiesta di aiuto a una lei coinvolta in un ballo tra “acque dense e scivolose, come le onde che muovono le nostre pance”.

A scanso di equivoci, lo spirito del disco si palesa fin dalla copertina, uno scatto del fotografo siciliano Giuseppe Picciotto (PC8) durante una mareggiata a Santa Teresa di Riva (Messina).  L’immagine in bianco e nero ritrae un mare invernale potente e strabordante a cui resiste un albero lasciato solo, piantato nel cemento, pochi rami superstiti determinati a non cedere di fronte a nulla. Forse è stupido e illusorio “sentirsi invincibili”, ma chi non ne ha bisogno?  

Articolo di Marco Zanchetta

Tracklist “In”

  1. Capodanno
  2. Un’altra giungla
  3. Stella credente
  4. Invincibile
  5. Naufragio
  6. Effervescenze d’aprile

Line Up Lisandru

Lisandru Sanna: voce, basso, chitarre. / Marco Manca: chitarre elettriche, chitarre acustiche, chitarra resofonica, lapsteel, cori. / Matteo Anelli: batteria, cori, percussioni. / Angela Colombino voce in “Stella Credente” – Gippo Pocobelli chitarra in “Naufragio” – Marcello Meridda e Peo Dore percussioni in “Naufragio” – Giuseppe Bulla, Rita Casiddu e Gavino Riva coro in “Effervescenze d’Aprile”

Lisandru online:

https://www.facebook.com/Lisandrumusica/
https://www.instagram.com/lisandrumusica/

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

26/05/2022

Brunori SAS, Jesolo

26/05/2022

Francesco Bianconi, Rovereto

27/05/2022

Punkreas, Bologna

27/05/2022

Bandabardò, Firenze

28/05/2022

Bluagata, Prato

28/05/2022

Crashdiet, Milano

28/05/2022

Fleshgod Apocalypse, Perugia

28/05/2022

Melancholia, Torino

28/05/2022

Gianna Nannini, Firenze

Agenda

Scopri tutti