14/04/2024

Dotan, Milano

14/04/2024

Myrkur, Milano

14/04/2024

Yard Act, Milano

16/04/2024

Patrick Wolf, Roma

16/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Milano

16/04/2024

Cristina Donà e Saverio Lanza, Pisa

16/04/2024

Spite, Milano

16/04/2024

Tré Burt, Savona

17/04/2024

Benjamin Ingrosso, Milano

17/04/2024

The Jesus And Mary Chain, Milano

17/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Torino

17/04/2024

Patrick Wolf, Milano

Agenda

Scopri tutti
Lucero

Lucero  “When You Found Me”

Salde radici nel mondo dell’Americana e del Country, spaziando dal Rock al Punk

Uscito il 29 gennaio 2021, “When You Found Me” è il decimo album in studio degli americani Lucero, registrato a luglio 2020 nei Sam Phillips Recording Studio di Memphis, nuovamente con la produzione di Matt Ross-Spang (già produttore del precedente “Among The Ghost” nel 2018).

Attivi fin dagli anni ’90, hanno salde radici nel mondo dell’Americana e del Country, pur spaziando dal Rock al Punk, senza troppa paura di osare; questo nuovo lavoro è il risultato di una naturale evoluzione che Ben Nichols – frontman e autore dei testi – riassume così: Volevo davvero che questo album avesse un suono rock molto classico. Volevo che suonasse come quello che io stesso ascoltavo alla radio, crescendo. Non volevo assolutamente fare un disco retro, ma di sicuro volevo omaggiare quei suoni, quelle melodie, quelle atmosfere. Penso che siamo riusciti a trovare un buon equilibrio tra la nostalgia e qualcosa che suona esattamente come i Lucero di adesso.

La scrittura di Nichols è in un certo senso cresciuta e maturata, complice a suo dire una nuova dimensione personale, più equilibrata, raggiunta grazie alla famiglia. L’incontro con la moglie e la nascita della figlia in particolare sembrano aver reso ricordi lontani i tempi on the road e le serate nei bar, portando nella vita del cantautore un nuovo senso di sicurezza e la netta sensazione di essere stato in qualche modo salvato da sé stesso.

Pur partendo sempre da esperienze e storie personali, le canzoni sugli amori infelici hanno lasciato spazio a temi e protagonisti dalle più intriganti ispirazioni: vere e proprie storie, narrate in terza persona, che prendono spunto dai racconti della buonanotte per la figlia, dalle leggende popolari, dalla vita familiare e dal senso di perdita in cui incappiamo di tanto in tanto, nella vita di ogni giorno.

Fin dalla prima traccia “Have You lost Your Way” è la voce che canta una parola dopo l’altra ha prendersi spazio e a catturare l’attenzione, a braccetto con la chitarra distorta che subito ci immerge nella dimensione rock che la band ha volutamente ricercato.

Se con pezzi come “Coffin Nails” ci si riavvicina nettamente al country più classico, in generale i brani sconfinano in territori piuttosto lontani tra loro, tanto che pur apprezzando la contaminazione tra i generi, a tratti si fa sentire una certa disomogeneità.

Un album fatto apposta per gli amanti dell’Alternative Country dalle atmosfere cupe e oscure, che forse stupirà e coglierà di sorpresa gli affezionati all’Americana vecchio stile, ma i Lucero dimostrano senz’altro di non avere paura di rinnovarsi senza smettere di guardare al passato con la giusta dose di azzardo e nostalgia.

Articolo di Valentina Comelli

Track List When You Found Me

  1. Have You Lost Your Way
  2. Outrun The Moon
  3. Coffin Nails
  4. Pull Me Close Don’t let Go
  5. Good As Gone
  6. All My Life
  7. The Match
  8. Back In Ohio
  9. A City Fire
  10. When You Find Me

Line up Lucero

Ben Nichols (Voce\Chitarra) – Brian Venable (Chitarra) – John C. Stubblefield (Basso) – Roy Berry (Batteria) – Rick Steff (Piano, Organo)

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!