23/02/2024

Appino, Livorno

23/02/2024

Appino, Livorno

23/02/2024

Stef Burns with Mr. Feedback, Bergamo

23/02/2024

Bengala Fire, Torino

23/02/2024

Piqued Jacks, Pistoia

23/02/2024

Davide Van De Sfroos, Saronno (VA)

23/02/2024

Any Other, Piacenza

23/02/2024

Rosko’s, Cusano Milanino (MI)

23/02/2024

Billy Cobham, Milano

23/02/2024

Menk’, Bologna

24/02/2024

Appino, Bologna

24/02/2024

Appino, Bologna

Agenda

Scopri tutti

Lucio Corsi “La gente che sogna”

La promessa del cantautorato si avvicina sempre di più al Glam Rock ma continua a farci sognare con i suoi testi surrealistici

Lucio Corsi è la nuova promessa del cantautorato italiano. L’artista grossetano, classe ’93, è un personaggio eccentrico che non ha paura di osare. L’influenza degli anni Settanta è palpabile non solo dalla sua musica e dai suoi testi sognanti ma anche dal modo in cui si pone sul palco: capelli lunghi, trucco, pantaloni a zampa … Eppure chi lo paragona erroneamente a Ziggy Stardust prova che ha sentito Lucio Corsi senza mai veramente ascoltarlo. Nel nuovo album ritroviamo il suo classico stile malinconico, melodie che sembrano nascere direttamente dalla sua terra maremmana. Eppure il disco, pubblicato il 21 Aprile 2023 da Sugar Music, si apre con “Radio Mayday”, un pezzo che sembra scostarsi dal primo Lucio Corsi grazie al suo ritornello in chiave Pop-Rock.

“Astronave Giradisco”, la seconda traccia, sembra invece riprendere il secondo album di Lucio Corsi “Cosa Faremo Da Grandi?”. Il testo ci trasporta in un dipinto surrealista, in un universo di colori vivaci e di mondi lontani. Lucio Corsi canta di non detti, di un immaginario vivido ma criptico dipinto da giochi di parole. Forse è proprio per questo che il terzo album si intitola “La Gente Che Sogna”, perché nel mondo interconnesso in cui viviamo, di musica senza profondità, senza filtri, senza possibilità di interpretazione, Lucio Corsi vuole parlare alla gente che sogna, alla gente che come lui ha bisogno di un’altra dimensione che si scosti dal mondo reale. Lucio Corsi vuole farci intraprendere un viaggio che parte con la sua Astronave Giradisco e che varca i limiti della realtà, perché la vita senza il sogno è solo sopravvivenza. È di questo che parla la quarta traccia omonima al disco, per il cantautore sono necessari anche gli incubi per imparare ad affrontare l’esistenza.

“Magia Nera” e “Glam Party” presentano un nuovo Lucio Corsi che decide di avvicinarsi al Glam Rock senza però rinunciare ai testi caratteristici del suo immaginario musicale. Pur non essendo le mie tracce preferite è un vero piacere vedere un musicista che continua mettersi in gioco, ad esplorare e a giocare con generi diversi. Lucio Corsi sta intraprendendo un vero e proprio cambiamento e lo si può notare non solo dalle sue canzoni ma anche dal suo modo di vestirsi. Non è più il ragazzo delle collaborazioni con Gucci, delle giacche psichedeliche e dei pantaloni floreali. Siamo in una nuova era coniata dagli stivaletti di pelle, dalle giacche con gli strass e dal trucco bianco con matita nera e rossetto rosso. Per chi avesse ancora dubbi su Lucio Corsi queste due tracce provano che esso non è solo un musicista ma un vero e proprio artista in continua evoluzione, che vive di musica e vive per la musica.

Articolo di Ambra Nardi

Track List “La Gente che Sogna”

  1. Radio Mayday
  2. Astronave Giradisco
  3. Magia Nera
  4. La Gente Che Sogna
  5. Orme
  6. La Bocca della Verità
  7. Glam Party
  8. Danza Classica
  9. Un Altro Mondo

Lucio Corsi online:
Instagram https://www.instagram.com/lucio_corsi/
Facebook https://www.facebook.com/profile.php?id=100044232199486

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!