08/02/2023

Electric Callboy + Holding Absence, Milano

08/02/2023

Foy Vance, Milano

08/02/2023

Pvris + Charlotte Sands, Milano

08/02/2023

Beast in Black, Trezzo sull’Adda

09/02/2023

Foy Vance, Bologna

09/02/2023

Foja, Roma

10/02/2023

Diaframma, Bergamo

10/02/2023

Fanfara Station, Poggibonsi

10/02/2023

I Fiumi, Lugagnano

10/02/2023

BardoMagno, Pistoia

10/02/2023

Strana Officina, Torino

10/02/2023

Rancore, Treviso

Agenda

Scopri tutti
Marillion

Marillion “An Hour Before It’s Dark”

La band continua il proprio percorso, in perenne mutamento, specchio della quotidianità che i musicisti vivono

“Un’ora prima che faccia buio”: quel momento magico e unico in cui il tempo sembra fermarsi, come per ricordarci che tra giorno e notte esistono differenze sostanziali. Il tramonto è come il rito del cambio della guardia e questo “An Hour Before It’s Dark”, fuori il 4 marzo 2022 su Earmusic, si fonda sulla sensazione di sospensione e cambiamento.

“Be Hard On Yourself” – “non fatevi sconti” – così urla Steve Hogarth con rabbia e altrettanta disperazione. Un invito a smettere di far finta di niente, di sentirsi la coscienza apposto solo perché si è scritto la propria opinione in un post sui social. Tutta la rabbia espressa nel precedente “Fuck Everyone And Run (Fear)” è stata metabolizzata, è stato il fertilizzante per la nascita di un nuovo modo di vedere il mondo. Canzoni come “Reprogram The Gene” sono una mareggiata di parole, pensieri, un fluire costante di pensieri che vincola la musica, mai così lineare in oltre 40 anni di carriera, completamente messa al servizio di una voce narrante.

I Marillion continuano così il loro percorso, in perenne mutamento, specchio della quotidianità che i musicisti vivono. Una quotidianità tormentata, nella quale è sempre più difficile trovare un istante, un gesto a cui aggrapparsi. “Murder Machine” parla di questo: “I put my arms around her and I killed her with love”, recita il testo e la canzone, pubblicata come singolo, mostra il corto circuito psicologico a cui siamo arrivati.

Ascoltare questo disco all’indomani delle notizia che arrivano dall’Ucraina lascia basiti: la musica ancora una volta, più di un cronista, è capace di raccontare fatti, stati d’animo, sensazioni riuscendo nel miracolo di non farti sentire solo pur nel momento più terribile, triste e buio. “È un’ora prima dell’arrivo del buio”.

Articolo di Jacopo Meille

Track list “An Hour Before It’s Dark”

1. Be Hard On Yourself
i. The Tear In The Big Picture
ii. Lust For Luxury
iii. You Can Learn
2. Reprogram The Gene
i. Invincible
ii. Trouble-Free Life
iii. A Cure For Us?
3. Only A Kiss (Instrumental)
4. Murder Machines
5. The Crow And The Nightingale
6. Sierra Leone
i. Chance In A Million
ii. The White Sand
iii. The Diamond
iv. The Blue Warm Air
v. More Than A Treasure
7. Care
i. Maintenance Drugs
ii. An Hour Before It’s Dark
iii. Every Call
iv. Angels On Earth

Marillion online:

https://www.marillion.com/
https://www.facebook.com/MarillionOfficial
https://www.instagram.com/marillionofficial/
https://twitter.com/marilliononline

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!