29/05/2024

Gabriella Martinelli, Bologna

29/05/2024

Nils Frahm, Assisi (PG)

29/05/2024

Still Corners, Milano

29/05/2024

Nils Frahm, Assisi

29/05/2024

Metallica, Milano

30/05/2024

American Football, Milano

30/05/2024

Sgranar per colli & Bellavista Social Fest 2024, Buggiano (PT)

30/05/2024

Cor Veleno, Nerviano (MI)

30/05/2024

Nils Frahm, Milano

30/05/2024

Nils Frahm, Milano

30/05/2024

Vintage Violence, Novate Milanese (MI)

30/05/2024

Giorgio Canali & Rossofuoco, Roma

Agenda

Scopri tutti
Noisebreakers

Noisebreakers “Noisebreakers”

Il chitarrista Vince Pàstano e il cantante Tony Farina fanno immergere l’ascoltatore in un sound tanto retrò quanto coinvolgente

Cosa c’è di meglio che non tornare alle origini e scrivere, produrre e pubblicare – fuori il 28 gennaio 2022 – un disco di Hard Blues? Per quanto mi riguarda si deve essere coraggiosi, molto coraggiosi. Fin dalla copertina del disco, che mi ha rimandato al logo originale dell’etichetta storica inglese Vertigo, non ho avuto dubbi che il chitarrista Vince Pàstano e il cantante Tony Farina sono pronti ad accettare la sfida di fare immergere l’ascoltatore in un sound tanto retrò quanto coinvolgente.

Dimenticatevi il curriculum invidiabile di Vince e il suo legame con Vasco Rossi, qui il nostro è pronto a calare gli “assi” e tutto il suo amore per Led Zeppelin, Black Sabbath: “A Little Higher” e “Don’t You Want That” sono dirette e pulsanti, perfette per scaldare l’atmosfera. Suonano “live” ma la produzione è perfettamente calibrata tra attitudine anni ’70 e sound moderno e caldo. E se “Dead Calm Sea” è un piccolo intermezzo con tanto di orchestra e cantante lirica che serve per un attimo a riposare le orecchie, “The Sinner” riporta la furia hard blues a inondare l’aria mentre “Suicidal Queen” sembra uscire dalla colonna sonora del film “Dal Tramonto All’Alba” con echi dei Doors più onirici e psichedelici.

Mentre ascolto queste canzoni, penso a come esistano generi che più di altri, sono nati per essere ascoltati e “vissuti” dal vivo. Il debutto dei Noisebreakers al di là del suo valore, ha il potere di farti chiudere gli occhi e immaginare di “vivere” queste canzoni davanti al palco, in tempo reale. Otto canzoni per ricordare che tutto questo ci manca dannatamente.

Articolo di Jacopo Meille

Tracklist “Noisebreakers”

1. A Little Higher
2. Don’t You Want That
3. You’re Always There
4. Dead Calm Sea
5. The Sinner
6. Suicidal Queen
7. I Loved You
8. Abyss

Line up Noisebreakers

Tony Farina – voce / Vince Pàstano – chitarre, basso, steel guitar, cori, tastiere, produzione e arrangiamenti

Ospiti: Donald Renda – batteria, percussioni  / Diego Quarantotto – basso su  ‘Abyss’ / Fulvio Ferrari – Hammond su  ‘You’re Always There’ / Nicole Nadal – voce soprano  su ‘Dead Calm Sea’

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!