Porto Geese

Porto Geese “Duck”

Il mix tra varie influenze crea un lavoro energico, a tratti furioso ma al contempo molto elegante

“Duck” è il debutto discografico dei norvegesi Porto Geese, pubblicato il 15 ottobre 2021 per la Sheep Chase Records. Il Post Punk revival è forse il genere che ha maggiormente spopolato in ambito Rock negli ultimi dieci anni, ormai in ogni angolo del globo esistono band che suonano ispirandosi ai PIL, ai Joy Division, ai The Fall, ai Television … La musica dei norvegesi Porto Geese parte sicuramente dagli stessi presupposti ma utilizza una formula piuttosto originale. Il loro suono è infatti un mix tra la Dark Wave, il Noise Rock e il Rock Psichedelico/Stoner, ricordando per quest’ultimo punto molto da vicino i connazionali Motorpshycho.

Il mix tra le varie influenze sopra elencate crea dentro “Duck”, un lavoro energico, a tratti furioso ma al contempo molto elegante, un continuo confluire di forze che una volta cariche deflagrano rovinosamente in tutta la loro potenza. Le dieci canzoni che compongono l’album risultano compatte e legate tra di loro, avanzano incessanti e tengono l’ascoltatore col fiato sospeso durante i 42 minuti che lo costituiscono. Sono tutte molto viscerali, quasi di sfogo, tutto il contrario della ponderatezza di cui purtroppo molti album post punk revival soffrono.

I brani sono legati da uno spirito orientaleggiante delle melodie principali rese ruvide da un abbondante uso di compressioni e da continui rumori creati in diversi modi, per esempio sfregando il plettro sulle corde o pizzicandole all’altezza della paletta e del ponte. Le melodie, piene di armonici che le rendono quasi viscose, sembra quasi ti si appiccichino sopra mentre le ascolti, in ogni brano in corrispondenza della sezione strumentale vengono puntualmente polverizzate, i sintetizzatori inglobano in loro qualsiasi nota concepibile da mano umana portando tutto al limite dell’udibile. La voce, artefatta e bisbigliante, si mischia agli altri strumenti e risulta in primo piano solo quando emette sporadici versi.

Ciò che convince del debutto dei Porto Geese è la capacità di rielaborare genuinamente le influenze suddette con l’attitudine da provinciale scandinavo, Ascoltando “Duck” si può riconoscere il vero spirito del movimento post punk, la trasgressione e l’irruenza trovano forma in un prodotto ragionato ma che al contempo gronda vitalità.

Articolo di Giorgio Cappai

Track list “Duck”

  1. Aigirii Geese
  2. Every Day Every Day
  3. Screens
  4. What A Day
  5. Whale In a Horse
  6. Dog
  7. Flower
  8. Fuckitthen
  9. Also Void
  10. Slower

Line up Porto Geese

Benkid Ovrelid-chitarra /Joar Renolen-voce, sintetizzzatore/ Halvor Heggen-basso/Lars Hagensens-batteria

Porto Geese online
https://www.facebook.com/portogeese/
https://www.instagram.com/portogeese/
https://www.sheepchaserecords.com/
https://portogeese.bandcamp.com/album/duck

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

28/06/2022

Cigarettes After Sex, Roma

28/06/2022

Whitesnake, Milano

29/06/2022

Michael Monroe, Milano

29/06/2022

99 Posse, Bologna

29/06/2022

Skunk Anansie, Roma

29/06/2022

Placebo, Mantova

29/06/2022

Irene Grandi, Perugia

29/06/2022

Alice Cooper, Milano

30/06/2022

Willie Peyote, Roma

Agenda

Scopri tutti