27/02/2024

Yann Tiersen, Padova

27/02/2024

X Ambassadors, Milano

27/02/2024

Nothing But Thieves, Milano

28/02/2024

Galoni, Roma

29/02/2024

Davide Van De Sfroos, Milano

29/02/2024

Any Other, Bologna

29/02/2024

Bobo Rondelli, Firenze

01/03/2024

Appino, Perugia

01/03/2024

Appino, Perugia

01/03/2024

N*O*Y*S*E, Mezzago (MB)

01/03/2024

David Ellefson (ex Megadeth), Bergamo

01/03/2024

Giorgio Canali & Rossofuoco, Milano

Agenda

Scopri tutti

The Jordan “Nowhere near the sky”

Nuovo progetto della cantautrice olandese Caroline Van Der Leeuw

Devo confessare che non conoscevo questa artista. Mi sono versato un dito di un pregiato rum, ho spezzato un quadretto di extra fondente, ho premuto play sul pulsante dello streaming, e ho cominciato a cercare informazioni su questo nuovo progetto, The Jordan, che altri non è che la cantautrice olandese Caroline Van Der Leeuw, che a inizio degli anni ’10 ha flirtato, e parecchio, con le classifiche di mezza Europa con il moniker Caro Emerald, pubblicando un paio di album e diversi singoli che hanno venduto qualche milione di copie.

Qualche tempo fa la decisione di abbandonare il mondo del Pop vestito di Swing e Soft Jazz che le ha permesso di diventare l’artista più venduta nel proprio paese (anche più di Michael Jackson, tanto per fare un nome) e di resettare tutto per ripartire. Ripartire da zero, scegliendo addirittura un nuovo moniker (preso in prestito dal quartiere dove è cresciuta) e cercando che la sua vera identità di artista fluisse attraverso la propria musica. Il risultato è questo “Nowhere near the sky”, uscito il 10 febbraio per Cooking Vinyl, un disco (diciamolo subito) piacevolissimo e a tratti sorprendente, che la cartella stampa dice composto da 15 canzoni anche se 3 di queste sono piccoli intermezzi spoken-word che hanno più il compito di alleggerire la tensione che di arricchire la tracklist.

La signorina Van Der Leeuw ha chiamato come produttori David Kosten  – già al lavoro con i fantastici Everything Everything e con la nostra eroina Bat For Lashes – ed Eg White  – al suo attivo collaborazioni con Florence + The Machine -, e qua è là è anche presente Adrian Utley dei Portishead, per un suono per certi versi simile a quello della band di Bristol ma che sovente può anche ricordare quello dei belgi Hooverphonic: dopo l’inizio con la rarefatta “The room” e il suo sobrio arrangiamento con synths e piano, le cose iniziano a farsi serie con “Naked in the sun”, già uscita come singolo e che ricorda gli episodi più entusiasmanti di Babybird (sì, quello di “You’re gorgeous”), e talvolta fanno sentire la loro presenza gli archi come nella bella “Best damn day” che potrebbe essere la colonna sonora del futuro film dell’Agente 007, o nella potenziale hit “Temptation” che fa della cassa in 4 il suo segno di distinzione.

C’è anche parecchia chitarra, come nella cupa “Someone me” dal drumming ossessivo, o in “You don’t even know me”, dal canto quasi sussurrato. Molto bello anche il duetto con Koen De Witte dei Solomon in “Nothing new”, e anche le immancabili atmosfere quasi trip-hop di “I’m not sorry”, un brano che parla di come sia necessario affrontare i propri demoni e le proprie paure per poter rinascere. Il brano migliore, dopo qualche ascolto, ci sembra “Catwalk”, evidentemente una delle tracce in cui il lavoro di Utley si fa più palese, con tanto di coda dominata dagli archi e dal disperato canto di Caroline sulle parole “I need you”. Insomma, un disco che magari non sarà rivoluzionario ma che affascina per la ricchezza degli arrangiamenti e della produzione e stupisce per le grandi doti vocali della Van Der Leeuw, finalmente libera di esprimersi fino in fondo. Piacevolissimo, affascinante. In fin dei conti sarebbe stato meglio lasciarmi il rum e il cioccolato fondente per un disco meno riuscito di questo, che sicuramente capiterà in futuro.

Articolo di Michele Faliani

Track list “Nowhere near the sky”

  1. The Room
  2. What Was, Was Not
  3. Naked In The Sun
  4. Best Damn Day
  5. Temptation
  6. Memento
  7. I’m Not Sorry
  8. You Don’t Even Know Me
  9. Waste Me
  10. Someone Me
  11. Nothing New (ft. Koen De Witte)
  12. You Will Never Make Me Cry Again
  13. A Price To Pay
  14. Catwalk
  15. Mmm

The Jordan online:
Website https://thejordanmusic.com
Instagram https://www.instagram.com/thejordanmusic/
Youtube @musicbythejordan

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!