The White Buffalo

The White Buffalo “The Widow’s Walk” deluxe edition

Pubblicato originariamente al culmine della pandemia, l’album viene ristampato in deluxe edition con quattro bonus tracks

Ecco a voi una storia “ai tempi della pandemia”. Ad aprile 2020 “The Widow’s Walk” viene pubblicato e malgrado le ottime recensione, tutta l’attività promozionale, i tour pianificati saltano facendo scivolare questa manciata di canzoni ben presto nel dimenticatoio, bruciate loro malgrado, vittime sacrificali di un sistema che già in tempi “normali” concede una vita brevissima ad un disco, pari, in natura, a quella di certe farfalle.

Questo disco – fuori il 15 aprile 2022 in nuova versione con artwork rivisto e quattro bonus tracks sull’etichetta mondiale dell’artista, Snakefarm- però ha un valore incalcolabile per me: è stato il mio più fedele compagno nelle notti insonni del primo lockdown. È stato l’unico disco che ha saputo convivere con tutti i miei stati d’animo in quei mesi, creando così un legame profondo, personalissimo e inscindibile. Provate però a chiudere gli occhi e ad ascoltare “Problem Solution” (un titolo inconsapevolmente perfetto per quei giorni) pensando a quello che accadeva alla vostra vita in quei mesi di auto reclusione forzata:

“Tell me what’s wrong with my brain
Does it like to be stuck in the drain
Swimming ‘till I’m going insane
Do you wanna sit there and complain”…
…“Well, it’s a new day
One more chance to step in the light
Sun is out, feel what it’s all about
Well, they come and go
Izolozolete to the dark and light of my mind
But they’re so sincere, triumph and fear
Horsin’ n’ forcin’ their might
Well, you can’t live this life straight
So get high or get gone
Well, I think it’s a little too late
To be moving on
No one is a really to say
What’s right, What’s wrong
So let’s just get through the day”

Queste parole sono rimbalzate nella mia mente per giorni e giorni diventando una sorta di mantra: “cerchiamo di passare anche questa giornata …”. Così nello sgomento, nel rendersi conto di non poter far niente se non accettare un’immobilità così innaturale, una manciata di canzoni hanno dato un senso alle ore che sembravano non passare, hanno attivato il cervello, mi hanno coccolato, rincuorato e blandito invitandomi anche ad indulgere come nel caso di “The Drifter”:

“The saints, the sinners, the losers, the winners
It’s all their fault
Lets get some more alcohol
And wash them away”

Ancora alcool, ancora alcool per favore, finché lo stordimento non mi colpisca e il mal di testa diventi un caro amico. Questo disco sembrava parlarmi, suggerendomi tutti i possibili modi per affrontare il presente, più di un amico. “Widow’s Walk” parlava alla mia anima come nessun altro.

Proprio come “After The Goldrush” di Neil Young, è entrato prepotentemente in me, divenendo parte del mio sangue, linfa vitale. Ascoltando “Cursive” ho cominciato di nuovo a scrivere a mano, senza utilizzare il computer. Ho ripreso l’abitudine di buttare giù pensieri, frasi a volte sconnesse, a imbrattare i fogli con scarabocchi che mi hanno fatto venire in mente i diari delle medie e del liceo. D’improvviso le giornate, alcune almeno, passavano più veloci e si riempivano di piccoli intensi momenti di momentanea serenità.

“Widow’s Walk” mi aiutato a sopravvivere, senza chiedermi niente in cambio. È stato più presente di qualsiasi altra persona in quei mesi. È un dato di fatto. Con queste canzoni si è creato un rapporto intimo profondo ancora forte oggi, difficile da descrivere, perché le sue radici affondano nelle mie fragilità, nei miei dubbi, nelle pieghe del mio lato più sconosciuto. “Mostrami cosa sia l’amore” canta nell’ultima canzone “I Don’t Know A Thing About Love”: mentre riascolto la nuova versione acustica inclusa in questa nuova versione, chiudo gli occhi e penso che forse, e dico forse, grazie a questo disco, qualcosa di più sull’amore l’ho capita.

Articolo di Jacopo Meille

Tracklist “The Widow’s Walk” Deluxe edition

  1. Problem Solution
  2. The Drifter
  3. No History
  4. Sycamore
  5. Come On Shorty
  6. Cursive
  7. Faster Than Fire
  8. Widow’s Walk
  9. River Of Love And Loss
  10. The Rapture
  11. I Don’t Know A Thing About Love
  12. Widow’s Walk Feat. Shooter Jennings (Acoustic)
  13. The Drifter Feat. Shooter Jennings (Acoustic)
  14. I Don’t Know A Thing About Love Feat. Shooter Jennings (Acoustic)

The White Buffalo online:
ww.thewhitebuffalo.com
www.facebook.com/thewhitebuffalomusic

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

25/05/2022

Francesco Bianconi, Brescia

25/05/2022

Ross The Boss, Bergamo

25/05/2022

Marky Ramone, Modena

26/05/2022

Brunori SAS, Jesolo

26/05/2022

Francesco Bianconi, Rovereto

27/05/2022

Punkreas, Bologna

27/05/2022

Bandabardò, Firenze

28/05/2022

Bluagata, Prato

28/05/2022

Crashdiet, Milano

Agenda

Scopri tutti