thunder dopamine

Thunder “Dopamine”

Detentori della memoria del Classic Rock inglese

C’è poco da dire: da quando hanno deciso di tornare insieme i Thunder non hanno sbagliato un colpo. Certo, la loro formula di Hard Rock smaccatamente inglese e, a tratti, prevedibile potrebbe far storcere il naso ai rocker più esigenti, ma una volta che iniziate ad ascoltare uno dei loro dischi sarete catturati.

“Dopamine”, questo è il titolo del nuovo album, fuori il 29 aprile su EarMusic, è composto da ben 16 canzoni distribuite su due cd, ed è indubbio che sia stato fortemente influenzato dai due anni di pandemia come sottolineano titoli come “One Day We’ll Be Free Again” o “The Dead City” ma è un disco intriso di un sentimento di rivalsa e contagioso ottimismo. C’è l’energia di “Western Sky”, di “Black” o della frizzantissima “Dancing In The Sunshine” che tanto piacerebbe ai fan dei Bad Company. Quando poi attacca “Last Order” il mio pensiero va subito al classico pub inglese con tanto di moquette intrisa di birra tanto da avere la sensazione di avere i piedi pesanti, come frenati dall’appiccicaticcio sotto le suole.

Certo due cd possono intimorire o semplicemente far pensare che non tutte le canzoni siano all’altezza, ma anche in questo la band sa stupire per quel mix unico e incredibile di mestiere e ispirazione che la porta a relegare l’esplosiva “No Smoke Without A Fire” a fine del secondo disco.

I Thunder sono i detentori della memoria del Classic Rock inglese con Danny Bowes e Luke Morley pronti a portare avanti l’eredità delle coppie storiche come Rodgers/Ralphs e Jagger/Richards e a candidarsi ai nuovi Status Quo una volta che Francis Rossi deciderà, proprio come la regina Elisabetta, di andare in pensione. Ma si sa, la pensione non è roba da rocker.

Articolo di Jacopo Meille

Track list “Dopamine”

  1. The Western Sky
  2. One Day We’ll Be Free Again
  3. Even If It Takes a Lifetime
  4. Black
  5. Unraveling
  6. The Dead City
  7. Last Orders
  8. All the Way
  9. Dancing in the Sunshine
  10. Big Pink Supermoon
  11. Across the Nation
  12. Just a Grifter
  13. I Don’t Believe the World
  14. Disconnected
  15. Is Anybody Out There?
  16. No Smoke Without Fire

Line up Thunder: Luke Morley chitarre e cori / Danny Bowes voce e cori / Ben Matthews chitarre e tasiere / Cris Child basso / Harry James batteria

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

09/08/2022

Alessandro Fiori, Catania

09/08/2022

Ben Harper, Oristano

09/08/2022

Joss Stone, Trieste

11/08/2022

Bad Religion, Rimini

11/08/2022

BAY FEST, Rimini

11/08/2022

The Hives, Rimini

11/08/2022

Ben Harper, Brescia

12/08/2022

Pier Cortese, Salerno

12/08/2022

Irene Grandi, Udine

12/08/2022

The Interrupters, Rimini

12/08/2022

The Notwist, Agrigento

Agenda

Scopri tutti