Trouble Is

Trouble Is “Wholehearted”

Rock Blues energico, venato di Pop e pervaso a tratti da una profondità e dinamica che non è usuale trovare nel genere

“Wholehearted” è l’album di debutto dei danesi Trouble Is, e viene pubblicato da Target Records in formato lp 33 giri in edizione limitata, in tre diversi colori, nero, rosso e giallo, e ovviamente in formato digitale. Il vinile ben si adatta al genere proposto dal duo chitarra e batteria formato da Mathias Heiboll Ostlund e Poul Valdemar Prahl, che fanno un Rock Blues piuttosto energico, venato di Pop e pervaso a tratti da una profondità e dinamica che non è usuale trovare in questo genere.

La traccia che apre l’album “Here We Are” è già un esempio di come la band sfugga in modo naturale ai canoni del genere mischiando, AC/DC, Neil Young e cori da strada propri di certo Hard Rock, poi la seguente “Give It To Me” rientra nei ranghi ma si concede un break che dona più dinamicità al pezzo. L’atmosfera rarefatta di “Daytona ‘69” suona molto Classic Rock, con un arrangiamento di Hammond che dona un tocco anni ’70 a tratti epico e acido con una grande lavoro di chitarra solista; è invece con il classicissimo riff blues di “California Dreams” che le radici riemergono in modo prepotente.

Il Rock quadrato e orecchiabile di “Last Chance” è un altro tassello del mosaico sonico dei Trouble Is, lo special strumentale pesante e scuro sta lì a ricordare che i ragazzi possono sempre cambiare direzione in qualsiasi momento.“Walkin’” è un altro brano grintoso, mentre “Kiss The Sky” è un pezzo di respiro intenso e drammatico che ci rimanda a un tempo dove certo tipo di fare musica era il tappeto ideale per esplorare la propria espressività attraverso improvvisazione e cuore. Si respira anche del Soul nella finale “Came To Stay” a dimostrazione che i ragazzi hanno masticato Blues e Rock a 360 gradi, un pezzo molto piacevole e diretto.

Un ottimo debutto dunque per i Trouble Is, un disco che non tradisce affatto la loro provenienza, segno che questo suono ha attecchito profondamente in questi due musicisti diventando il loro linguaggio principale; resta della curiosità a proposito della resa live di questo materiale che contiene arrangiamenti sicuramente eccessivi per un duo ma sappiamo che la tecnica, che in questo caso non latita e la passione, possono sempre fare miracoli.

Articolo di Andrea Bartolini

Track llist “Wholehearted”

Here We Are
Give It To Me
Daytona ‘69
California Dream
Last Chance
Walkin’
Kiss The Sky
Came To Stay


Line up Trouble Is

Mathia Heiboll Ostlund – Vocals, guitars / Poul Valdemar Prahl – Drums

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

26/01/2022

Pier Cortese, Bologna

27/01/2022

Cheap Wine, Bergamo

27/01/2022

Mogwai, Milano

28/01/2022

Nada, Prato

28/01/2022

Cheap Wine, Pavia

28/01/2022

Mogwai, Roma

29/01/2022

Mogwai, Modena

05/02/2022

Jethro Tull, Varese

06/02/2022

Jethro Tull, Padova

07/02/2022

Jethro Tull, Milano

09/02/2022

Jethro Tull, Torino

Agenda

Scopri tutti