20/04/2024

Ghostly Kisses, Bologna

20/04/2024

Nobraino, Nonantola (MO)

20/04/2024

Tafuzzy Night, Bologna

20/04/2024

Marlene Kuntz, Bologna

20/04/2024

Gianluca Grignani, Pordenone

20/04/2024

Karma, Verona

20/04/2024

Bengala Fire, San Vito al Tagliamento (PN)

20/04/2024

Lauryyn, Noha (LE)

20/04/2024

Erlend Øye & La Comitiva, Roma

20/04/2024

Simple Minds, Milano

20/04/2024

Daykoda, Torino

20/04/2024

Will Hunt, Buccinasco (MI)

Agenda

Scopri tutti

TV’s Daniel “Never Change”

La band unisce talenti provenienti da varie esperienze musicali per creare una miscela unica di suoni

TV’s Daniel, band di Austin, Texas, ha appena fatto capolino nel mondo della musica con il primo album intitolato “Never Change” il 22 settembre sull’italiana Wild Honey Records. La band è ormai rodata nonostante l’esordio discografico, essendosi formata nel 2017, volendo proporre una nuova era di etica punk tanto attesa dall’altra parte dell’oceano. Seguono una corrente che attinge al Punk, ma nelle sonorità si sente prepotentemente che sono figli di tempi ben più recenti. I TV’s Daniel sono stati creati da Daniel Fried dopo anni di collaborazioni con altre band, desideroso di creare il proprio suono.

Paragonabile a un furgone da guerra ispirato da MTV, Daniel offre una narrazione distinta e potente, dove le chitarre si fondono senza sforzo con una percussione dalla cadenza ritmica e presente. Prendendo ispirazione dagli one-hit wonder degli anni ’90 e dalle iconiche band rock come Pulp e INXS, ganci ritmici delle chitarre e progressioni di accordi semplici conducono l’ascoltatore in una variegata esplorazione orchestrale. Con l’aiuto del produttore Chico Jones, TV’s Daniel consolida le sue indiscusse capacità musicali in un provocatorio capolavoro di dieci tracce influenzato dal Britpop. La band, dovendo riassumere quindi un concetto di sonorità, unisce influenze britanniche e il rock opulento degli anni ’80. Con strutturazioni semplici di accordi amplificati, navigano abilmente attraverso temi di amore, sesso e fallimenti.

Come tematiche e approccio, TV’s Daniel rappresenta una liberazione musicale che sembra finalmente accessibile a tutti noi. La band unisce talenti provenienti da varie esperienze musicali per creare una miscela unica di suoni, portando una scia punk nella texanissima Austin. “Never Change” è un album da tenere d’occhio e segna un inizio di livello per questa band promettente.

Scendendo nel dettaglio dei brani, il cantante Daniel Fried spiega che “Face Down In The Ditch (Of Love)” (terzo brano della tracklist) è stata la prima canzone che ha scritto per TV’s Daniel. Ha sfidato se stesso cercando di scrivere una buona canzone utilizzando un solo accordo. La canzone unisce diverse influenze, tra cui Foggy Notion e i primi Psychedelic Furs, con un grande lavoro chitarristico di Jason Smith. La canzone tratta della preparazione per l’amore, l’apertura mentale e la capacità di apprezzare ciò che si ha di fronte.

“Usual Students” (nona traccia) è un altro singolo estratto dall’album che ha richiamato la mia attenzione, secondo la loro narrazione è scritto la notte prima dell’inizio del missaggio. È una canzone che riassume il periodo di Fried all’università, sette anni di stress e incertezza, ma anche di eccitazione e infinite possibilità. Una storia che tanti di noi hanno vissuto. Terzo brano di cui vi parlo (per chi è abituato alle mie recensioni posso ricordare la mia avversione alla completa trattazione track-by-track) è “Another Place, Another Time”, che presenta un ritmo molto familiare e un assolo di Zach Blair dei Rise Against.

In sintesi, disco consta di 10 tracce, la durata complessiva si aggira ai tre quarti d’ora e lo trovo decisamente appropriato. Molte band al debutto hanno questo cabalistico numero di brani e le durate sono sufficienti per poter gustare il nuovo lavoro di chi si affaccia a una produzione professionale. Questa volta ho deciso di recensire questo disco dopo averlo sentito ad alti volumi in cuffia per qualche giorno, è un disco interessante nella sua semplicità e promette una grande energia live, per questo ve lo consiglio in contesti rumorosi, caotici, con un velo di cuffie a impedirvi disturbi e cercando di godervi la base ritmica trascinante.

Articolo di Marco Oreggia

Tracklist “Never Change”

  1. Long Way from the Top
  2. Maybe We’ll All Die
  3. Face Down in the Ditch (of Love)
  4. Watching You
  5. Another Place, Another Time
  6. No Escape
  7. Life of Crime
  8. Clothes Makes the Man
  9. Usual Students
  10. Human Air

Line up TV’s Daniel: Daniel Fried voce, chitarra, basso, synth / Lisa Alley basso, voci / Jason Smith chitarra, synth /Mike Garrido chitarra, space drum, vocoder / Chris Prorock batteria / Zach Blair chitarra, voci /Chico Jones voci, piano / Something Samuel sassofono

TV’s Daniel online
Facebook https://www.facebook.com/profile.php?id=100063315784944
Instagram https://www.instagram.com/TVSDANIEL/

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!